FORMOLO. VOGLIO TORNARE PIÙ FORTE DI PRIMA. GALLERY

PROFESSIONISTI | 24/12/2017 | 07:13
Davide Formolo ha incontrato amici e sostenitori del Davide Formolo Fans Club per ringraziarli del sostegno che sempre gli fanno sentire alle corse. Tornato nella sua Marano di Valpolicella per il periodo natalizio, il campioncino veronese, soprannominato “Roccia”, ha ricevuto in cambio l’affetto dei suoi tifosi. E tra i tanti amici intervenuti c'era anche l'ex nazionale e presidente dell'Assocalciatori Damiano Tommasi, lui pure nativo della Valpolicella.

“Il ciclismo del giorno d’oggi porta noi corridori ad essere sempre in giro per quasi tutto l’anno per allenamenti e gare e questo è un momento felice per poter incontrare tanti amici e le persone che mi hanno visto crescere e che mi stanno vicino da sempre. Per me questa giornata è un piacere”, ha confidato Formolo.

Passato professionista nel 2014 con la Cannondale, vive subito un’annata importante sfiorando il titolo italiano al Trofeo Melinda, superato nello sprint a due da Vincenzo Nibali, ma la stagione migliore è quella 2015 quando riesce a vince una tappa al Giro d’Italia, che coincide anche con la sua prima e per ora unica affermazione da professionista. Scalatore longilineo, fin da dilettante ha dimostrato di essere portato per le corse a tappe. Nel 2016 riesce per la prima volta ad entrare nella Top 10 di un Grande Giro: è nono nella Vuelta vinta da Nairo Quintana.

Nel 2017 è grande protagonista alla Liegi-Bastogne-Liegi, attacca solitario nel finale sul Saint Nicolas e viene ripreso dal gruppo dei migliori a soli 250 metri dall’arrivo. Va al Giro dove chiude al decimo posto. Il finale d’annata non è stato troppo fortunato: “Ero partito abbastanza bene con la Liegi ed il Giro riuscendo sempre ad essere lì davanti. Nella seconda parte di stagione, però, ho avuto la febbre un paio di volte e mi ha costretto a saltare gli appuntamenti più importanti. Ora spero di tornare più forte di prima”.

Una speranza fondata anche sull’entusiasmo della nuova squadra. Infatti, dal 2018 Davide Formolo vestirà la maglia della Bora – hansgrohe, la squadra del tre volte campione del mondo Peter Sagan. “Nuova squadra, nuova avventura e nuovi stimoli. Non posso che iniziare il 2018 con entusiasmo. L’anno prossimo avrò un conto in sospeso con la Liegi – ammette Formolo – e un Giro d’Italia bello tosto come piace a noi ‘montagnari’. Voglio sicuramente farmi trovare pronto per questi due appuntamenti”.

Con la nuova squadra Davide Formolo ha già partecipato a due ritiri. “È una squadra molto organizzata e il primo impatto è stato molto positivo. È una squadra tedesca, ma ci sono dei corridori che sono di scuola italiana, come lo stesso Sagan o Majka con i quali c’è stata subito sintonia”.

Nel 2018 avrai il tre volte campione del mondo Peter Sagan come compagno di squadra. Cosa ti ha colpito più di lui in questi primi incontri. “La sua tranquillità e la straordinaria capacità che ha di saper gestire tutte le aspettative e le pressioni che vertono su di lui in ogni momento. È davvero un grande”.

Giorgio Torre

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È il primo tassello ufficiale di una trattativa che va avanti da tempo: il team INEOS ha confermato oggi che non rinnoverà il contratto di Chris Froome alla fine di questa stagione. Sir Dave Brailsford ha dichiarato: «Il contratto di...


Il grido di allarme di Gaetano “Nino” Daniele è stato composto, misurato e responsabile, il tutto dettato da buonsenso e senso della realtà. Il noto medico dello sport, responsabile sanitario di Trek Segafredo, sa perfettamente, come i suoi colleghi e...


Il prologo del Sibiu Tour è uno dei suoi obiettivi e Matthias Brandle ci arriverà con una motivazione speciale: il trentenne austriaco ha infatti firmato un rinnovo biennale del contratto che lo lega alla Israel Start-Up Nation, formazione alla quale...


La quarantena di Nicolas Roche non è andata poi così male: il balcone vista Montecarlo - dove Nicolas è residente da 8 anni - non è certo da buttar via. Allenamenti, gare virtuali, e ogni tanto, soprattutto nel week-end, un...


Prima gara ciclistica ufficiale in Toscana dopo il confinamento dovuto al coronavirus. Oggi giovedì 9 luglio con inizio alle 17, 30 (il ritrovo previsto un’ora e mezzo prima) al Velodromo Enzo Sacchi di Firenze è in programma il campionato toscano...


Guidone Bontempi è stato grande corridore ma anche tecnico apprezzato: atleta scrupoloso e metodico, da tecnico non riusciva ad accettare che ci fossero corridori che sprecavano il loro talento: «Dario Pieri è uno di quelli che hanno butatto la carriera....


Sabato 18 luglio si comincerà a fare sul serio con una cronoscalata su una delle salite più rappresentative della città scaligera, che dalla mattina al pomeriggio vedrà coinvolte diverse tipologie di ciclisti dalle categorie dei più giovani con gli Esordienti, Juniores...


Chi promette che si allenerà di più e chi meglio. Chi promette che non mangerà più la cioccolata e chi i gelati. Chi promette che non berrà più vino e chi birra. Chi promette che appena tornato a casa laverà...


Un libro per lui che parla di Ennio Doris attraverso amici e persone davvero care, che hanno seguito da vicino la sua parabola di uomo e imprenditore… Uno scrigno di sentimenti pieno zeppo di ricordi e aneddoti, fatti e parole,...


Purito Rodriguez è ricoverato all'ospedale Nostra Senyora de Meritxell ad Andorra dove è stato trasportato in seguito ad una caduta di cui è stato vittim amentre pedalava in sella alla sua mountabin bike al Bike Park del Vallnord. Rodriguez ha...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155