RIVERA: «UNA VITTORIA PER LA SQUADRA». AUDIO

PROFESSIONISTI | 24/09/2017 | 10:04
Kevin Rivera ha gli occhi e le mani rivolti al cielo, non si cura della pioggia torrenziale che viene giù come una doccia tiepida sul palco del Tour of China II 2017. Zhuhai rivela la sua natura tropicale e “bagna” questo finale con una vera e propria bomba d’acqua.

Dalla Costa Rica, questo ragazzino pieno di talento (ancora in parte da sgrezzare, naturalmente) rende felice la Androni Giocattoli, che è anche migliore squadra della competizione. Appena sceso dalla bici, abbiamo scambiato alcune frasi con Kevin. A fondo articolo il file audio da ascoltare.

Ora è finita davvero e la vittoria è tua.

«È stata una gara molto impegnativa per me per tutta la pianura che abbiamo dovuto affrontare in questi giorni, però la squadra ha lavorato bene, i miei compagni sono stati bravissimi e se alcuni non hanno vinto è perché hanno speso tante energie per tirare sempre e aiutarmi a conservare la maglia. Sono contento di avere vinto questa gara con la Androni».

Sembrava un percorso per te questo TOC II con una tappa in salita all’inizio e tappe impegnative sotto il profilo del ritmo, ma brevi

«Sì, le tappe brevi mi hanno aiutato molto. Ho faticato in pianura perché quest’anno ho corso poco e mi manca un po’ il ritmo e ho bisogno di fare esperienza, ma ho la fortuna di essere in una squadra che di esperienza ne ha molta. Mi sono sempre stati vicini, anche nei momenti più difficili come quando mi sentivo nervoso: loro mi venivano vicini e mi dicevano di stare tranquillo che sapevano come gestire queste situazioni e vinceremo».

I tuoi prossimi programmi?

«Ancora non lo so, vogliono che corra in Italia, ma domani o dopodomani si decide. Io vorrei tornare in Costa Rica per recuperare un po’ perché sono molto stanco dopo tutti questi giorni e soprattutto i lunghi trasferimenti».

A chi dedichi questa maglia gialla?

«Dedico ancora alla squadra, per il lavoro incredibile che ha fatto per me e hanno sempre creduto in me anche quando non stavo molto bene, avevo qualche problema alla schiena. Non mi hanno mai lasciato al vento. Ma la dedica va anche alla mia famiglia in Costa Rica che mi è sempre stata vicina e a tutti quelli che mi hanno aiutato».

Parola anche al giovane Matteo Spreafico, poco prima della celebrazione della Androni Giocattoli come migliore squadra del TOC, sotto il diluvio: «È stato un Tour of China molto combattuto, siamo riusciti a portare a casa la maglia di leader, io ci ho provato tutti i giorni in tutti i tentativi di fuga. Ora esco con una buona condizione e mi preparo per le gare in Italia quando rientro e, forse, il Giro di Turchia».

Infine, il team manager Giampaolo Cheula: «Missione compiuta? Decisamente, la squadra è stata veramente brava, con queste condizioni così difficili e il forte vento non è stato semplice tenere davanti Kevin. Un grazie ai propri compagni che l’hanno protetto in tutto e per tutto».

Da Zhuhai, Diego Barbera


Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Parlare con Maurizio Bellin, European General Manager di FSA, significa trovarsi direttamente sul fronte della malattia e della crisi economica. L'ex professionista varesino, infatti, è in quarantena dopo aver sconfitto il coronavirus e segue con grande attenzione il mondo del...


  Claudio Bortolotto, veneto, trevigiano precisamente, nato a Orsago nel 1952, il 19 marzo, giorno di San Giuseppe e della Milano-Sanremo, almeno a quel tempo, è stato un valido corridore professionista con carriera che si è sviluppata dal 1974 al...


È un tweet che fa davvero felici tutti quello che è stato postato nella notte dalla Gazprom Rusvelo: «Igor Boev e Dmitry Strakhov, che si sono completamente ripresi dal coronavirus, hanno lasciato gli Emirati Arabi Uniti dopo un mese di...


  In questa puntata Giancarlo Gentina e Italo Zilioli. Due piemontesi. Gentina, gregario, e Zilioli, battitore libero. Gentina lo incontrai al Ghisallo, con un altro campione fra i portatori d’acqua, Germano Barale. Con Zilioli è stata una frequentazione più assidua,...


Il mondo del ciclismo scende in campo, o meglio sulle strade virtuali del Giro d’Italia, e si attiva per dare un contributo nella lotta contro il Coronavirus. Sono stati Mario Cipollini (recordman di vittorie alla Corsa Rosa) e Gianni Bugno,...


Voijslav Peric è un talento ancora tutto da scoprire. Cognome veneto, nome ucraino grazie alla madre Nataliya, nata in un piccolo paesino della Ucraina al confine con la Polonia. Peric è nato in Italia, a Thiene, nel Vicentino, l'8 novembre...


A Stefano Alberti piace attaccare: aveva chiuso il suo 2019 animando la Coppa d’Inverno di Biassono con una fuga, ed ha aperto il 2020 con una azione che gli ha permesso di arrivare secondo alla Coppa San Bernardino, battuto solo...


  In un periodo in cui le brutte notizie si susseguono una dietro l’altra, arriva una bella notizia per gli sportivi e gli appassionati di ciclismo. A Monsummano Terme con sede in via Cavour è rinata la Polisportiva Monsummanese, storica...


Il Consiglio Direttivo dell’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani (ACCPI) si è riunito ieri virtualmente per fare il punto sull’emergenza Covid-19 e confrontarsi direttamente con i propri associati su come affrontare i problemi con i quali si stanno e dovranno interfacciarsi a causa...


“La bicicletta ha scenari di sviluppo molto ampi – fa notare il presidente di Confindustria ANCMA, Paolo Magri, commentando i dati elaborati dall’associazione -  soprattutto se paragoniamo l’uso del mezzo nel nostro paese rispetto a quello di nazioni più avanzate in...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155