TOUR. TOCCA DI NUOVO AI VELOCISTI. SEGUI IL LIVE

PROFESSIONISTI | 06/07/2017 | 07:14
Con gli occhi ancora colmi di ammirazione per la bella impresa di Fabio Aru a La Planche des Belles Filles, il Tour riparte con la sesta tappa, la Vesoul-Troyes. Ancora una tappa di oltre duecento chilometri (sono 216 per la precisione) e nuovo cambio di scenario: giornata tranquilla, sulla carta, per i big della classifica e nuova occasione per i velocisti.

Sarà tensione palpabile sulle larghe strade di Troyes, dopo quanto accaduto martedì con l’addio di Cavendish e la cacciata di Sagan. I giudici avranno l’occhio attento per rilevare eventuali irregolarità?: è la domanda non banale che condizionerà la probabilissima volata.

Con Kittel e Demare pronti allo scontro diretto, Greipel a caccia della zampata, Bouhanni alla ricerca di primo successo, Matthews, Degenkolb, Colbrelli e compagnia bella a cercare di cambiare e carte in tavola.

Fabio Aru potrà conservare senza problemi la sua maglia a pois: ci sono solo due gpm, entrambi di quarta categoria, con un solo punto in palio ciascuno: al km 69 la Côte de Langres e al km 154 la Côte de la colline Sainte-Germaine.

Sarà l’ottava volta che il nome di Troyes finisce nell’albo d’oro del Tour de France, dove è stata quasi sempre sede di tappa. E nel 1960 la frazione che portava a Troyes è entrata nella storia perché il Tour si è letteralmente fermato per rendere omaggio al generale De Gaulle, allora presidente della Repubblica, che sio era collocato a bordo strada a Colombey-les-Deux-Églises pour voir passer le Tour.
Quella sosta, abilmente orchestrata da Jacques Goddet permise a Pierre Beuffeuil, rimasto attardato da una foratura, di rientrare in gruppo e poi di vincere addirittura la tappa staccando tutti.

Per seguire la cronaca diretta della tappa CLICCA QUI
Copyright © TBW
COMMENTI
prossima caduta
6 luglio 2017 09:22 Daschi
Oggi ci sarà l\'ennesima volata con la speranza che non ci sia l\'ennesima caduta.
Se così fosse verifichiamo che i giudici applichino lo stesso criterio: fuori il colpevole!!!!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Nairo Quintana torna oggi alle corse misurandosi nella sfida del Mont Ventoux e a seguire disputerà il Tour de l’Ain, nuova tappa di avvicinamento per lui al Tour de France. «Mi sento molto bene e sono pronto per la sfida...


Il presidente della Federciclismo Renato di Rocco tira le prime somme e fa un bilancio sul ciclismo italiano e la situazione politica del nostro Paese.Presidente finalmente si è tornati a correre, si sente soddisfatto di questa ripartenza?“A luglio avevamo ricominciato...


Se ne è andato dunque, in quest' anno 2020 che non ha conosciuto la bella stagione del ciclismo, Sergio Zavoli, il suo ciclismo per amore. Se ne è andato, ed useremmo soltanto le sue parole, lui che ad ogni maggio aspettava ancora...


Come una maledizione, la cattiva sorte si scaglia nuovamente sul Giro di Polonia. Esattamente a distanza di un anno dalla tragica morte di Bjorg Lambrecht,  ancora una volta un drammatico incidente ha sconvolto la gara. Era il 5 agosto del 2019...


Era un gigante del giornalismo. Anche il Premio internazionale Emilio e Aldo De Martino ricorda Sergio Zavoli, un gigante del giornalismo, cui nel 1990 era stato assegnato il Memorial Barendson nella stessa circostanza in cui erano stati insigniti anche Sandro...


Il “bike-boom” scoppiato dopo il lockdown ha impresso un’accelerata vigorosa al settore del ciclismo, che già da alcune stagioni era in continua espansione. Una crescita che si prevede continuerà anche nel prossimo futuro e che per essere gestita nel migliore...


Se stai cercando una scarpa da gara o una calzatura tuttofare, le nuove SHIMANO ME7 e ME5 sono quello che fa per te. La ME7 è la scarpa da competizione élite di Shimano, quindi, come ci si può aspettare è...


La Zalf Euromobil Désirée Fior cala il poker della ripartenza. Dopo la ripresa dal lockdown avvenuta con le prove di ExtraGiro è il momento di tornare nel pieno dell'attività agonistica e i tecnici del team trevigiano hanno messo in programma per i...


Anche in Spagna è ripartita la stagione giovanile e lo ha fatto con una 2 giorni a Cartagena (Murcia) con corse organizzate all’interno del locale circuito motociclistico. La ripartenza ha visto una doppia grandissima prestazione degli Aliievi dello Stefano Garzelli...


Si rinnova per il quarto anno di fila in piena estate l’International Piceno Sprint Cup-Memorial Alfonso Ceci, appuntamento ospitato al velodromo di Monticelli ad Ascoli Piceno nelle giornate di venerdì 7 e sabato 8 agosto. La gara, catalogata di classe...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155