GIAPPONE. CANOLA CONCEDE IL BIS

PROFESSIONISTI | 23/05/2017 | 09:02
Marco Canola concede il bis. Il corridore #OrangeBlue fa sua anche la terza tappa del Tour of Japan consolidando la leadership in classifica generale (e nella speciale classifica a punti). Per il team NIPPO Vini Fantini, che oggi ha lavorato duramente per raggiungere questa vittoria, è un mese di maggio da incorniciare con già 3 successi all’attivo, tutti con giovani corridori italiani: Iuri Filosi al GP Lugano e Marco Canola, 2^ e 3^ tappa al Tour of Japan.

LA TAPPA.
Tappa molto movimentata con un attacco di ben 25 corridori, tra i quali Alan Marangoni e Ivan Santaromita. Restano poi in 4 all’attacco, con il team Barhain Merida che riporta il gruppo sotto ail minuto a 25 km dall’arrivo e il team NIPPO Vini Fantini che lavora per chiudere il restante Gap. Sull’ultima asperità di giornata arriva l’attacco di Oscar Puyol (Team UKYO), al quale risponde il leader della generale Marco Canola, insieme allo scalatore del team Hideto Nakane. Si compone  così un drappello di 4 fuggitivi presto ripresi dal gruppo condotto dalla United Healthcare e iniziano i giochi per la volata finale.
Decisivi per il team NIPPO Vini Fantini i due corridori nipponici Masakazu Ito prima e Kazushige Kuboki poi, che conduce Marco Canola in testa al gruppo nelle strette e tortuose curve finali che conducono sul rettilineo d’arrivo dove l’atleta #OrangeBlue può scatenare la sua velocità giungendo primo sul traguardo.

IL VINCITORE.
“Che tappa, che vittoria, che gioco di squadra. Bello vincere così.” dichiara Marco Canola sul traguardo “Oggi è stata una tappa molto più complicata rispetto a quella di ieri e devo ringraziare tutto il team per il risultato raggiunto. Prima abbiamo lavorato bene per chiudere sulla fuga, poi sull’attacco di Puyol che lo scorso anno qui ha vinto il Tour, ho risposto personalmente per dare un segnale di forza, insieme al mio compagno Hideto Nakane, ma sul finale devo ringraziare i miei compagni Giapponesi. Prima Masakazu Ito poi Kazushige Kuboki che in particolare mi ha pilotato alla perfezione, seguendo qualche mio consiglio, fino al rettilineo finale. Era un finale complicato, tortuoso e stretto e per vincere era fondamentale prendere il rettilineo finale in buona posizione. Kuboki è stato impeccabile. Dopo il lavoro di squadra ero ancora più motivato a dare tutto nello sprint finale per ripagarli ed è andata nel migliore dei modi.”

I NUMERI.
Salgono così a 4 le vittorie del team NIPPO Vini Fantini nel 2017, 3 delle quali arrivate nel mese di maggio dove il team aveva previsto il picco di forma dei propri atleti.
Sale a 3 anche lo score personale di Marco Canola, in assoluto tra gli atleti italiani più vincenti di questa stagione.
2 le maglie speciali attualmente sulle spalle di Marco Canola: la maglia verde leader della classifica generale, e quella blu di leader della classifica a punti.

ORDINE D'ARRIVO

1 CANOLA Marco Nippo - Vini Fantini in 3:11:54
2 HAEDO Lucas Sebastian UnitedHealthcare Pro Cycling Team
3 ABERASTURI Jon Team UKYO
4 HUCKER Robbie IsoWhey Sports SwissWellness team 0:02
5 PRADES Benjamin Team UKYO
6 GARCIA CORTINA Ivan Bahrain Merida Pro Cycling Team
7 LEBAS Thomas Kinan Cycling Team
8 DOI Yukihiro Matrix Powertag
9 PUJOL Oscar Team UKYO 
10 TORIBIO José Vicente Matrix Powertag 

CLASSIFICA GENERALE

1 CANOLA Marco Nippo - Vini Fantini in 5:59:09
2 ABERASTURI Jon Team UKYO 0:15
3 GARCIA CORTINA Ivan Bahrain Merida Pro Cycling Team 0:27
4 HAEDO Lucas Sebastian UnitedHealthcare Pro Cycling Team
5 PUJOL Oscar Team UKYO 0:30
6 EARLE Nathan Team UKYO
7 OKA Atsushi Utsunomiya Blitzen
8 HUCKER Robbie IsoWhey Sports SwissWellness team
9 PRADES Benjamin Team UKYO 0:31
10 SANTAROMITA Ivan Nippo - Vini Fantini  0:33

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Una brutta tegola cade sul fuoristrada italiano a due giorni dal mondiale Marathon di Grächen, in Svizzera. La NADO informa della positività della campionessa italiana ed europea di specialità Mara Fumagalli e la sospende in via cautelare. La 31enne lecchese, quest'anno...


È arrivato in punta di piedi come stagista, ha subito convinto tutti, si è meritato il contratto per il passaggio al professionismo nel 2020, ha vinto pochi giorni fa una kermesse importante come la Textielprijs Vichte e oggi si è...


Dopo gli scrosci di pioggia nella giornata inaugurale a San Severino Marche, il bel tempo ha fatto capolino sul Giro delle Marche in Rosa nella seconda frazione andata in scena all’ombra del Santuario della Madonna di Loreto e della Riviera...


È di Arnaud Demare la ruota più veloce sul traguardo di Hlohovec dove si è conclusa la terza tappa del Giro di Slovacchia. Dopo 200, 6 km il portacolori della Groupama FDJ ha avuto la meglio su Riabushenko e Kristoff,...


Ci sarà anche il vincitore dell’edizione 2019 del Tour de France, il colombiano Egan Bernal, tra i 172  partecipanti al Memorial Marco Pantani – Gran Premio Sidermec che si correrà domani, sabato 21 settembre, con partenza da Castrocaro e Terra...


Alé Cycling, il noto brand di abbigliamento dedicato al ciclismo, ha il piacere di annunciare l’importante partnership con la slovena BTC Plc. (Centri commerciali e Logistica), che diventerà secondo sponsor del team professionistico femminile Alé Cipollini. Nasce, così, la Alé...


La Nuova Ciclistica Placci 2013 presieduta da Marco Selleri, alla luce dei risultati degli ultimi anni, è stata incaricata dalla Federazione Ciclistica Italiana per l’organizzazione del Giro d’Italia Giovani Under 23 anche per il triennio 2020-2022. Prosegue così il percorso di sviluppo e...


Un documento segretissimo, degno delle attenzioni di James Bond. E non si capisce perché. Parliamo della classifica di rendimento delle formazioni che aspirano ad una licenza WorldTour per il triennio 2020-2022, una classifica evolutiva basata semplicemente sui punti conquistati da...


Splende un pallido sole stamane su Harrogate mentre gli operai stanno allestendo tribune e transenne sul viale che ospiterà l'arrivo di tutte le prove del campionato mondiale che scatterà domenica con l'inedita (a livello iridato) Team Trial Mixed Relay, ovvero...


Patrick Lefevere, CEO della Deceuninck-Quick Step, non è solito lesinare critiche ai vertici dell’UCI e sferra un altro attacco pesante alla vigilia della prima cronosquadre a staffetta mondiale. In una intervista concessa a Het Nieuwsblad il manager belga attacca: «Se...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy