GIRO D'ITALIA 2022. IL GRAN GIORNO DI NAPOLI, TRIONFA DE GENDT
Sono 153 i chilometri da percorrere per celebrare Procida Capitale Italiana della Cultura
Copyright © TBW
17:18
Gran bella tappa, e secondo posto per l'uomo Bardiani dietro alla vecchia volpe Thomas De Gendt! Grazie per averci seguiti, a brevissimo sulla home del nostro sito cronaca e classifiche
17:17
Volatina per il quinto posto vinta da Ghirmay davanti a Schmid (che si è riportato sotto) e un amareggiato Van der Poel
17:16
PARTE DE GENDT AI 150 E VINCE DAVANTI A GABBURO E ARCAS (Vanhoucke ha fatto da pesce pilota)
17:15
Volata a quattro, ufficiale!
17:14
Flamme rouge! Rettilineo finale coi 4 di testa inseguiti a meno di cento metri da VDP e l'eritreo
17:13
Sono Ghirmay e Van der Poel a lanciarsi sul lungomare Caracciolo per prender i 4 di testa! I secondi di distacco sono 9...
17:12
2 km all'arrivo, che emozionante fuga verso il traguardo! Finale thrilling
17:11
Mancano 3 km all'arrivo, Van der Poel tra una curva e l'altra continua a guidare l'inserimento e ora il distacco scende a 12''
17:09
Tuttavia 16'' sono pochi... che fibrillazione, scopriamo insieme come andrà
17:08
Mancano però 6 km e siamo in discesa, il peggio potrebbe essere passato per il poker di fuggiaschi
17:07
Torniamo sull'emozionante fuga con inseguimento: su impulso soprattutto di Schmid, i 5 inseguitori si portano a soli 16'' dai 4 di testa!
17:06
Attenzione intanto in cima al gruppo maglia rosa! Parte Lennard Kamna e risponde Juan Pedro Lopez
17:05
Un sole che spacca le pietre e riscalda i cuori saluta questi ultimi chilometri di fatica...
17:04
Salita sulla quale i cinque inseguitori mettono paura ai fuggitivi, con Vanhoucke che continua a voltarsi...
17:00
10 all'arrivo, partono gli ultimi due chilometri in salita di questa bellissima giornata partenopea
16:59
Quella che a inizio tappa è stata una discesa, quella di Coroglio che ha ispirato al km 8 la fuga di Van der Poel, ora sarà l'ultima salitina di questa tappa
16:57
Mancano 12 km all'arrivo
16:56
De Gendt, Vanhoucke, Arcas e Gabburo procedono a tutta birra verso Posillipo con 39'' di vantaggio su Van der Poel, Ghirmay, Poels, Schmid e Martin (che oggi ha centrato una fantastica opportunità per issarsi in classifica!)
16:51
Testa della corsa
16:49
Con un gruppo a circa 4 minuti, Guillaume Martin oggi va a piazzarsi alla grande in classifica generale
16:48
I quattro di testa guadagnano pure in salita! Ai -20 hanno 38'' sui primi inseguitori e oltre un minuto sugli altri
16:45
TRE ORE DI GARA, percorsi 132 chilometri
16:44
Dunque: quartetto De Gendt-Vanhoucke-Arcas-Gabburo davanti a Ghirmay-VDP-Poels-Schmid-Martin e poi gli altri membri della ormai ex fuga
16:43
Ma non c'è pace! A 24 km all'arrivo suona la carica Schmid, che si porta dietro Van der Poel, Ghirmay, Poels e Martin!
16:41
Definitivamente staccati dalla fuga di giornata Harold Tejada (Astana), Edoardo Zardini (Drone Hopper Androni), Lilian Calmejane (Ag2r Citroen), Mirco Maestri e Mirco Maestri per la Eolo Kometa
16:40
A 27'' di ritardo: Guillaume Martin (uomo classifica della Cofidis), Diego Ulissi (UAE), Sylvain Moniquet (Lotto Soudal), Mattias Jensen (Trek Segafredo), Fabio Felline (Astana), Andrea Vendrame (Ag2r Citroen), Mathieu Van der Poel (Alpecin Fenix), Biniam Ghirmay (Intermarché Wanty Gobert), Simone Ravanelli (Drone Hopper Androni), Wout Poels (Bahrain Victorious), Mauro Schmid (QuickStep)
16:39
Guidano la tappa: Thomas De Gendt e Harm Vanhoucke (Lotto Soudal), Jorge Arcas (Movistar), Davide Gabburo (Bardiani Csf Faizanè)
16:38
Ricapitoliamo allora la situazione attuale:
16:36
Continuano i morbidi saliscendi su quella costa che ci porterà, fra 27 chilometri e mezzo, all'arrivo del lungomare Caracciolo
16:32
Hanno mollato definitivamente l'azione, oltre a Rivi primo a cedere dopo l'accelerata di VDP sul lago di Lucrino, Tejada, Zardini, Calmejane e Maestri
16:31
In discesa, a 23'' dal quartetto al comando, inseguono in undici: Martin, Ulissi, Moniquet, Ravanelli, Jensen, Van der Poel, Poels, Vendrame, Schmid, Ghirmay e Felline
16:30
Ravanelli a 10 secondi, ma arrivano gli inseguitori
16:29
GPM cat.4 del km 119: i due Lotto Soudal De Gendt e Vanhoucke, poi Arcas e Gabburo
16:27
Fatica Ravanelli a tenere il ritmo degli altri 4
16:25
Rieccoci, per l'ultima volta, sul Monte di Procida
16:23
I cinque uomini davanti transitano di gran carriera, al traguardo volante di Bacoli, mentre dietro Tejada riprende il gruppetto inseguitore
16:21
19'' più indietro ci sono Guillaume Martin, Diego Ulissi, Sylvain Moniquet, Mattias Jensen, Mathieu Van der Poel, Fabio Felline, Wout Poels, Andrea Vendrame, Mauro Schmid, Lilian Calmejane e Biniam Ghirmay
16:20
In testa abbiamo 5 uomini: Davide Gabburo, Jorge Arcas, Thomas De Gendt, Simone Ravanelli e Harm Vanhoucke
16:18
Eccole le emozioni che ci aspettavamo
16:17
Mentre 3 chilometri dopo lo scatto di VDP, alcuni uomini lo raggiungono e partono in contropiede!
16:16
Harold Tejada, Edoardo Zardini, Samuele Rivi e Mirco Maestri non reggono e si sfilano
16:12
In discesa qualcuno rientra sull'olandese, ma altri no...
16:11
E al km 107, sull'ultimo scollinamento del lago di Lucrino, Mathieu Van der Poel imprime una sfiammata poderosa!
16:03
E il terzo scollinamento su quattro giunge dopo esattamente CENTO CHILOMETRI DI GARA (macinati in 2 ore e 18 minuti)
15:58
E terza scalatina al Monte di Procida: gap che staziona sui 2'50''
15:55
Fra un chilometro si ripassa da Bacoli, la fuga ha 2'53'' sul gruppo
15:52
Immagine televisiva
15:51
E visto il lavoro che fa la Lotto Soudal in fuga, appare chiaro che pure Caleb Ewan oggi rinunci a qualsiasi velleità: non sarà arrivo per velocisti puri
15:50
Al km 92 si staccano alcuni corridori in coda al gruppone: Cavendish e il suo treno, Van den Berg, Castroviejo e qualcun altro
15:48
Queste intanto le parole del presidente federale Dagnoni ai microfoni Rai: «Nibali è un esempio per i giovani, ci aspettavamo questa notizia nella sua Messina. Speravamo non arrivase subito coì, ma contiamo di averlo ancora nel mondo ciclistico nel suo post carriera agonistica. Perché non è solo un grande atleta, ma un grande uomo. Una vittoria di tappa italiana al Giro? Le aspettative sono sempre alte al Giro, quando un nostro connazionale vince l'entusiasmo degli spettatori è alle stelle. Ho parlato con diversi nostri corridori e posso dirvi che ci siamo vicini, la condizione generale è buona e faccio i migliori auguri a tutti perché ci possano togliere belle soddisfazioni da qui a fine corsa.»
15:46
E a mostrare la gamba più nervosa e scalpitante, nel drappello di testa, sono Mathieu Van der Poel e Thomas De Gendt
15:45
DUE ORE DI GARA, percorsi 89 chilometri
15:42
Il vantaggio della fuga sul gruppo sale a 2'48''
15:41
Siamo nel terzo giro del circuito, dunque, con il lago di Lucrino e la sua gente a salutare deliziosamente il passaggio della carovana
15:34
Scollinato il secondo giro, abbiamo superato da circa 5 chilometri la metà percorso
15:33
Menzioniamo anche gli altri membri dell'attacco odierno: Felline, Tejada, Gabburo, Ravanelli, Zardini, Rivi, Maestri, Moniquet, Vanhoucke, Arcas e Jensen, oltre chiaramente a Sutterlin richiamato dai suoi diesse
15:32
Fuga di qualità oggi: cinque vincitori di tappa al Giro (Ulissi, Van der Poel, De Gendt, Vendrame, Schmid) e in generale ai grandi giri come Calmejane e Poels... ma poi un grande emergente come Ghirmay e un uomo classifica come Martin
15:30
La fuga sta affrontando la seconda scalata al Monte di Procida: sale a 2'34'' il vantaggio sul gruppo
15:22
Mentre ci avviciniamo nuovamente a Bacoli, il vantaggio della fuga sale a 2'27''
15:15
Scena che non si vede spesso: Simon Yates stazione nelle prime posizioni del gruppo con la sua BikeExchange
15:14
Al km 69 i venti fuggitivi hanno 2'18'' sul gruppo
15:05
Siamo dunque nel secondo giro: a fare l'andatura in cima alla fuga è adesso Samuele Rivi, che oggi è stato il primo corridore in assoluto ad attaccare appena Stefano Allocchio ha dato il via ufficiale
15:01
Intanto i 20 battistrada rimasti scollinano il primo dei 4 passaggi sul Monte di Procida con 2'10'' di vantaggio sul gruppo
15:00
La fuga per il primo pezzo: Jasha Sutterlin viene richiamato dall'ammiraglia della Bahrain Victorious a lavorare per Landa e Bilbao
14:58
Problema meccanico per Joao Almeida, che per rientrare in gruppo viene aiutato da Gaviria e Richeze: forse un segnale che oggi non è roba per velocisti?
14:56
Mattias Jensen corre in fuga con una vistosa fasciatura, dato che ieri è volato in un burrone per fortuna erboso
14:53
Non solo Sobrero: buon compleanno pure a Matteo Tosatto, che oggi fa 48 anni e spera a fine mese di festeggiare con l'affermazione del suo corridore Carapaz
14:50
Chiaramente la presenza in fuga di Guillaume Martin costringe il plotone a stare "sul pezzo" e mantenere il gap nell'ordine dei due minuti
14:47
Bahrain Victorious e Bora Hansgrohe (Lennard Kamna) a tirare in testa al gruppo insieme alla Trek Segafredo
14:45
UN'ORA DI GARA, percorsi 48 km
14:44
Ognuno dei quattro giri del circuito comporta una piccola ascesa al lago di Lucrino e la salita del Monte di Procida (che sta di fronte all'isola capitale italiana della cultura 2022)
14:42
Gli scorci paesaggistici che offre una giornata come questa al Giro d'Italia ci fanno apprezzare una volta di più questo sport e il nostro Paese
14:39
Ricordiamo allora la fuga, innescata da VDP dopo 8 chilometri e riunitasi dopo numeroso inseguimento al km 14: Andrea Vendrame e Lilian Calmejane (Ag2r Citroen), Fabio Felline e Harold Tejada (Astana), Wout Poels e Jasha Sutterlin (Bahrain Victorious), Davide Gabburo (Bardiani Csf Faizanè), Guillaume Martin (Cofidis), Simone Ravanelli ed Edoardo Zardini (Drone Hopper Androni), Samuele Rivi e Mirco Maestri (Eolo Kometa), Biniam Ghirmay (Intermarché Wanty Gobert), Thomas De Gendt, Sylvain Moniquet e Harm Vanhoucke (Lotto Soudal), Jorge Arcas (Movistar), Mauro Schmid (QuickStep), Mattias Jensen (Trek Segafredo), Diego Ulissi (UAE), Mathieu Van der Poel (Alpecin Fenix)
14:37
Siamo a Licola, la gara sta per entrare nel circuito da 19 chilometri da ripetere quattro volte
14:36
Al km 42 la fuga conduce sul gruppo per 2'14''
14:29
Km 37, traguardo volante del lago Patria: Biniam Ghirmay si prende i suoi 12 punti precedendo Zardini e Schmid, Van der Poel non ci ha nemmeno provato
14:27
Queste intanto le parole che ci ha rilasciato Giacomo Nizzolo al via di questa tappa
14:25
In fuga non lavorano Poels e Sutterlin, e neppure Jensen: in altre parole, gli uomini Bahrain di Landa e Bilbao e l'uomo Trek di di Lopez
14:24
Gruppo che viene guidato dalla Trek Segafredo della maglia rosa e ha 2'13'' di ritardo dalla fuga (dove ricordiamolo ancora, c'è un Guillaume Martin potenzialmente pericoloso per la classifica)
14:22
In gruppo si segnala un Jonathan Castroviejo che stringe i denti ma è un po' malconcio dopo una caduta patita ieri: niente fratture ma tanto male a fianchi e gomiti
14:20
Al km 28 i 21 battistrada conducono con 1'41'' sul gruppo, mentre mancano nove chilometri al traguardo volante del lago Patria
14:16
Il resto della fuga riprende Thomas De Gendt, che ha giusto voluto dare un messaggio a Van der Poel dopo che in precedenza l'olandese aveva provato un'accelerata "fuori dagli accordi"
14:15
Intanto, il nostro contributo video dalla linea di partenza
14:13
Mentre il plotone segue a 1'39'' e continua a perdere terreno
14:12
Al km 22 Thomas De Gendt prova un allungo
14:10
Gruppo schierato per tutta la larghezza del manto stradale, chiaro segnale che la fuga può andare
14:09
Percorsi 20 chilometri, la corsa è appena transitata da Pozzuoli dopo il primo morbido saliscendi di oggi
14:06
Infatti il gruppo non ci sta e forza per ricucire
14:05
Occhio a Martin che in classifica è 28esimo a 4'06'' da Lopez!
14:04
Dopo 14 km questa è la fuga a 21 uomini: Andrea Vendrame e Lilian Calmejane (Ag2r Citroen), Fabio Felline e Harold Tejada (Astana), Wout Poels e Jasha Sutterlin (Bahrain Victorious), Davide Gabburo (Bardiani Csf Faizanè), Guillaume Martin (Cofidis), Simone Ravanelli ed Edoardo Zardini (Drone Hopper Androni), Samuele Rivi e Mirco Maestri (Eolo Kometa), Biniam Ghirmay (Intermarché Wanty Gobert), Thomas De Gendt, Sylvain Moniquet e Harm Vanhoucke (Lotto Soudal), Jorge Arcas (Movistar), Mauro Schmid (QuickStep), Mattias Jensen (Trek Segafredo), Diego Ulissi (UAE), Mathieu Van der Poel (Alpecin Fenix)
14:03
Van der Poel decide di aspettarli
14:01
Questi gli inseguitori: Andrea Vendrame e Lilian Calmejane (Ag2r Citroen), Fabio Felline e Harold Tejada (Astana), Wout Poels e Jasha Sutterlin (Bahrain Victorious), Davide Gabburo (Bardiani Csf Faizanè), Guillaume Martin (Cofidis), Simone Ravanelli ed Edoardo Zardini (Drone Hopper Androni), Samuele Rivi e Mirco Maestri (Eolo Kometa), Biniam Ghirmay (Intermarché Wanty Gobert), Thomas De Gendt, Sylvain Moniquet e Harm Vanhoucke (Lotto Soudal), Jorge Arcas (Movistar), Mauro Schmid (QuickStep), Mattias Jensen (Trek Segafredo), Diego Ulissi (UAE)
13:59
La corsa passa ora vicino allo stadio Maradona
13:58
Difatti partono all'inseguimento parecchi corridori
13:57
Decisamente più "preoccupante" l'attacco di Van der Poel per gli altri concorrenti alla vittoria di tappa e alla maglia ciclamino
13:56
L'olandese non costituisce certo un pericolo per la classifica generale, essendo a 34'32'' da Juan Pedro Lopez (che da par suo ha dovuto cambiare la bici in queste battute iniziali)
13:54
Scatenato VDP, che al km 8 sulla scia della discesa di Coroglio attacca da solo!
13:51
Si vede la Lotto Soudal, la Eolo Kometa, l'Astana, l'Androni, l'Alpecin Fenix, l'Intermarché, l'Ag2r Citroen, la Bahrain Victorious...
13:50
Adesso c'è un serpentone di undici uomini al comando, ma da dietro ritornano
13:49
Pazzesco, già macinati 4 chilometri
13:47
Non ci sta Van der Poel, che ieri ha provato ad andare in fuga ma è stato ben controllato dal gruppo
13:46
Attaccano immediatamente in sei corridori, ci aspetta un altro inizio a razzo
13:45
PARTITI!
13:40
Visto l'orario di partenza, vi invitiamo anche a pranzo insieme alla super-colazione della Drone Hopper Androni
13:38
Tanti auguri intanto a Matteo Sobrero, che compie oggi 25 anni e festeggia la 50esima presenza in carriera in una tappa di grande giro
13:36
A quota due ritiri la Bardiani Csf Faizanè, a cui si aggiunge oggi la EF, mentre Alpecin Fenix, Astana, Bahrain Victorious, QuickStep e Movistar ne hanno patito uno a testa
13:35
Sono 167 i corridori che stanno completando il tratto di trasferimento iniziato da piazza del Plebiscito: non è partito Simon Carr
13:33
Invariata naturalmente la classifica dei giovani, con Mauri Vansevenant (quinto generale a 1'47'' dal leader) a indossare la bianca casacca che sarebbe di Lopez
13:32
Col trionfo di ieri sulle pendenze di Potenza, invece, la nuova maglia azzurra degli scalatori è Koen Bouwman della Jumbo Visma
13:31
La maglia ciclamino è di Arnaud Demare (Groupama FDJ) che l'ha fatta sua con due successi consecutivi tra Sicilia e Calabria: dietro ai suoi 147 punti, ci sono i 94 di Biniam Ghirmay, i 78 di Mark Cavendish (rimasto privo del ritirato Morkov), i 62 di Mathieu Van der Poel, i 54 di Fernando Gaviria e Giacomo Nizzolo, e così via
13:30
L'attuale maglia rosa, da martedì, è Juan Pedro Lopez della Trek Segafredo che guida la classifica generale con 38'' su Lennard Kamna (Bora Hansgrohe) e 58'' su Rein Taaramae (Intermarché Wanty Gobert) mentre è quarto a 1'42'' il primo grande big Simon Yates e il favorito per la vittoria finale Richard Carapaz è undicesimo a 2'06''... i primi italiani sono Giulio Ciccone e Domenico Pozzovivo a 2'32'' e 2'37''
13:29
Tornando a noi, sarà interessante vedere (come nella tappa di Messina di tre giorni fa) se gli sprinter puri terranno botta o se il pur morbido "mangia e bevi" lascerà spazio a una volata tra passisti veloci come Van der Poel o Ghirmay
13:27
Ed è pure l'occasione per salutare quel gran signore che è Gian Paolo Porreca, preziosissima firma di tuttoBICI, e ricordare il suo ultimo libro «Il Giro racconta - I 115 arrivi della corsa rosa in Campania». https://www.tuttobiciweb.it/article/2022/05/12/1652303792/il-giro-racconta-libro-porreca-arrivi-campania
13:26
Frazione ideale per godere delle bellezze partenopee, omaggiare Procida capitale italiana della cultura e prepararsi all'insidiosissimo Blockhaus di domani
13:25
... all'ultimo giro, Bacoli varrà come secondo e ultimo traguardo volante mentre il Monte Procida come unico GPM (cat.4) di giornata; a quel punto mancheranno 34 chilometri: rotta di nuovo su Napoli via Pozzuoli con l'arrivo sul lungomare Caracciolo
13:24
Al km 37 sprint intermedio sul lago Patria; poco dopo, a Licola Lido, si entra in un circuito da 19 km da ripetere 4 volte, con passaggio da Bacoli e salitella del monte di fronte all'isola di Procida...
13:23
Una tappa breve ma tutt'altro che semplice, perché si disputa su continui saliscendi e su strade spesso strette: dopo le grandi fatiche di ieri, anche oggi ci sono le premesse per un grande spettacolo
13:21
Amiche e amici buongiorno e benvenuti all'ottavo appuntamento con il Giro d'Italia 2022: oggi vi racconteremo la Napoli - Napoli di 153 chilometri
13:20
DIRETTA A CURA DI NICOLO' VALLONE
ma petacchi....
14 maggio 2022 17:14 soanzo
ma un commentatore al posto di petacchi la Rai non ce l'ha? ora gli inseguitori potrebbero sicuramente rientrare, 10 km fa sicuramente non sarebbero rientrati...

ma petacchi....
14 maggio 2022 17:14 soanzo
ma un commentatore al posto di petacchi la Rai non ce l'ha? ora gli inseguitori potrebbero sicuramente rientrare, 10 km fa sicuramente non sarebbero rientrati...

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Arriva nella tappa finale del Sibiu Cycling Tour il primo successo da professionista per Stefano Gandin che porta a 9 il computo totale del Team corratec in questa stagione d'esordio nel ciclismo mondiale. Il corridore veneto ha gestito alla perfezione...


Wout VAN AERT. 10 e lode. Un due tre, alza… le braccia al cielo. Sorride Wout, sorride e allarga le braccia come un albatros o un gabbiano, forse un’aquila reale, che spicca il volo e se ne va, con apparente...


La vittoria nella prima tappa francese del Tour de France è andata a Wout van Aert che, in maglia gialla a 11 km dal traguardo ha preso l’iniziativa e, come se fosse una cronometro, è andato a tutta velocità verso...


Gli attriti che ci sono stati in Danimarca tra Fabio Jakobsen e Dylan Groenewegen sembrano ormai appianati e oggi a Calais Jakobsen - ai microfoni di Nos tv - si è scusato con  Groenewegen. Il motivo delle scuse va ricercato...


Per tre giorni ha trovato una ruota più veloce della sua e allora oggi, nella quarta tappa (Dunkerque - Calais di 171, 5 km) Wout van Aert ha fatto alla maniera dei campioni: se n'è andato tutto solo, ha staccato tutti sulle...


Si chiude con un brindisi il week end di gare del VO2 Team Pink e del Ciclismo giovanile VO2 Team Pink, inaugurato ieri dal diciassettesimo posto di Valentina Zanzi al campionato italiano Donne Juniores su strada a Cherasco (Cuneo).Le "panterine"...


  Qualche giorno fa Elisa Balsamo aveva messo la sua prima firma al Giro d’Italia donne sfrecciando a Tortolì rispettando tutti i favori dei pronostici. Oggi a Reggio Emilia la chiamata si è fatta ancora forte, una tappa praticamente piatta,...


L’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani esprime la propria disapprovazione sulla perquisizione che è stata messa in atto dalla polizia nei confronti di una squadra impegnata al Tour de France alla viglia della Grande Boucle. A un anno di distanza da una...


Elisa Balsamo ha vinto allo sprint la quinta tappa del Giro d'Italia Donne, la Carpi-Reggio Emilia di 126 km, la frazione più lunga, piatta e calda della corsa rosa. La campionessa mondiale, oggi in maglia ciclamino, è uscita in testa...


Giovanni Aleotti sfrutta il suo grande momento di forma e bissa il successo ottenuto ieri sulle strade del Sibiu Tour. Il modenese della Bora Hansgrohe ha vinto infatti anche la cronoscalata di questa mattina, da Curmatura Stezii all'Arena Platos Paltinis...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach