GIRO D'ITALIA. Acuto vincente di Bertolini tra gli Open

CICLOCROSS | 06/01/2016 | 15:20

L’Ippodromo delle Capannelle di Roma ha ospitato l’ultima fatica del Giro d’Italia Ciclocross. All’interno dell’impianto romano si è svolta la settima edizione del Memorial Romano Scotti, manifestazione internazionale organizzata dall’Asd Romano Scotti, società organizzatrice dell’intera corsa rosa. Come già avvenuto nella scorsa stagione, il circuito che in passato ha ospitato la prova italiana di Coppa del Mondo UCI ha assegnato le maglie rosa definitive della manifestazione a tappe internazionale.

Il Memorial Romano Scotti è stato reso possibile grazie alla collaborazione tra l’Asd Romano Scotti e Hippo Group Capannelle dell’ing. Elio Pautasso, con il sostegno della Regione Lazio e di Roma Capitale. Presente alle premiazioni finali anche il presidente FCI Renato Di Rocco insieme al presidente del CR Lazio FCI Mauro Antonio Pirone e ai rappresentanti del Parioli Salus e dell’azienda di integratori Integra Sport.

La pioggia scesa nei giorni scorsi ha reso abbastanza pesante il terreno di gara. L’impianto è stato preso d’assalto da tanti appassionati della disciplina che non sono voluti mancare a quello che è il primo evento internazionale di ciclismo - in ordine temporale - che si svolge a Roma. La gara è stata valevole anche come ultima tappa del Trofeo Romano Scotti +Vista Lazio Cross.

Molto equilibrato è stato l’avvio della gara Open maschile: tutti i pretendenti per la maglia rosa finale hanno formato subito un folto gruppo di testa, composto da Nadir Colledani (Trentino Cross Selle Smp), Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti), Cristian Cominelli (Promo Cycling), Nicolas Samparisi (Selle Smp Dama Focus) e Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti). Dopo le prime due tornate di sostanziale equilibrio Bertolini ha decisamente cambiato passo ed è riuscito a fare il vuoto: dietro di lui Colledani e Sala hanno proceduto appaiati, mentre Cominelli ha provato a non mollare fino alla fine. Bertolini conquista un bellissimo successo nell’impianto capitolino, mentre Colledani, secondo, conquista la maglia rosa finale del GIC e la maglia bianca di miglior giovane. Il podio di giornata è chiuso da Stefano Sala, apparso in grande condizione.

La gara Open femminile ha visto un bellissimo avvio di Eva Lechner (Esercito - Luna) e di Alice Maria Arzuffi (Selle Italia Guerciotti): una foratura nelle fasi iniziali, in una zona lontana dai box, ha messo in difficoltà la Lechner, che ha dovuto percorrere un giro con un tubolare a terra. Mentre la Arzuffi si involava in testa, con un bellissimo ritmo di gara, l’altoatesina ha mantenuto la seconda posizione davanti a Chiara Teocchi (Bianchi Countervail), che partiva con il simbolo del primato sulle spalle. Il successo è tutto per la Arzuffi, che ottiene un bellissimo successo sul fango di Roma; Lechner e Teocchi si piazzano dietro di lei. La Teocchi, con questo piazzamento, conquista la maglia rosa di categoria, vincendo così il Giro d’Italia Ciclocross nella massima categoria femminile. La maglia bianca è di Sara Casasola (Trentino Cross Selle Smp), che chiude quinta alle spalle di Alessia Bulleri (Vaiano).

Nella prova riservata agli Juniores i corridori che si sono giocati il successo fino alle ultime curve sono stati Jakob Dorigoni (Sudtirol) e Antonio Folcarelli (Promo Cycling): i due sono stati autori di una grande corsa e sono stati bravi ad imporre il proprio ritmo fin dalle fasi iniziali di gara. Il successo è andato a Dorigoni, che ottiene il successo davanti al vincitore della maglia rosa finale. Michele Bassani (Work Service Brenta) chiude il podio di categoria.

Nella categoria Allievi il pubblico ha potuto assistere ad un bellissimo duello tra Tommaso Dalla Valle (Sorgente Pradipozzo) e la maglia rosa Federico Ceolin (Libertas Scorzè); Mario Zaccaria (Promo Cycling) ha cercato di contrastarli dopo una buona partenza, ma non è riuscito a portarsi sorto ai due corridori. Nelle ultime curve Dalla Valle riesce a distanziare il proprio avversario, ottenendo così il successo di tappa; Ceolin, secondo, conquista la maglia rosa. Chiude il podio Mario Zaccaria. Tra le donne Nicole Fede (Iaccobike cadrezzate) ottiene la quinta vittoria su cinque tappe del Giro d’Italia Ciclocross 2015/2016: dietro alla dominatrice incontrastata della categoria Allieve si piazzano Gaia Masetti (Valcar) e Giulia Bertoni (Cadrezzate Guerciotti).

La gara riservata alle categorie Esordienti ha visto l’ennesimo dominio di Gabriele Torcianti (Trentino Cross Selle Smp): il marchigiano ha ottenuto il quinto successo su cinque gare nonostante fosse ormai sicuro di aver conquistato la maglia rosa. Salgono con lui sul podio Igor Gallai (Sorgente Pradipozzo) e Marco Cao (Sorgente Pradipozzo). Tra le donne Emma Faoro (Sportivi del Ponte) riesce a vincere il solito duello con Letizia Brufani (Lu Ciclone); la vittoria le permette di vincere la maglia rosa. Sale sul podio in terza piazza Giorgia Negossi (Mtb Santa Marinella).

Nella gara promozionale Giovanissimi G6 vittoria di Ivan Carrer (EuroBike) davanti a Thomas Menicacci (Promo Cycling) e a Federico Minori (Punto Bici Aprilia). Tra le donne l’unica partecipante è Elisa Giunta (Punto Bici Aprilia), che conquista un bellissimo quarto posto assoluto.

La giornata di gare ha preso il via con la categoria Master: nella prima fascia si conferma in rosa Massimo Folcarelli (Promo Cycling) davanti a Mirco Balducci (Tondi Sport) e a Fabrizio Trovarelli (Due Ponti Bike Lab). Nella seconda fascia si aggiudica il successo Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella) davanti a Sauro Nocenti (Cavallino Specialized) e a Luigi Carrer (Eurobike). Tra le donne Chiara Selva (Spezzotto) trionfa in rosa davanti a Claudia Cantoni (Team Bike Civitavecchia) e a Marika Passeri (Dueponti BikeLab).

Tutti i risultati finali sono disponibili sul sito del Giro d’Italia Ciclocross, all’indirizzo http://www.ciclocrossroma.it/wordpress/?p=4235

Video – Tutti i video ufficiali del GIC sono disponibili sul canale YouTube dell’Asd Romano Scotti, all’indirizzo https://www.youtube.com/channel/UCnaxuoS3qeiznL36gpxybrQ


 


In tv su Bike Channel – La tappa di Roma verrà trasmessa in esclusiva su Bike Channel (canale 214 della piattaforma Sky) con una sintesi di un’ora e 15 minuti.


Gli orari della tappa di Roma:
07 gennaio ore 19:45
08 gennaio ore 7:45 e 23:15
09 gennaio ore 1:45 e 13:45
10 gennaio ore 22:00
11 gennaio ore 10:00
12 gennaio ore 4:00 e 16:00
15 gennaio ore 19:45
16 gennaio ore 7:45
17 gennaio ore 1:45 e 13:45
24 gennaio ore 21:45
25 gennaio ore 9:45
26 gennaio ore 3:45 e 15:45

Social Network – E’ stato possibile seguire tutte le tappe del Giro d’Italia Ciclocross tramite la diretta scritta attraverso la pagina Facebook ufficiale https://www.facebook.com/giroditaliaciclocross e su Twitter al profilo ufficiale @giroitaliacross. Per tutte le informazioni e le foto è disponibile il sito ufficiale http://www.ciclocrossroma.it


Ordini d’arrivo

Open maschile:
1 - Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti)
2 - Nadir Colledani (Trentino Cross Selle Smp)
3 - Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti)
4 - Cristian Cominelli (Promo Cycling)
5 - Nicolas Samparisi (Selle Smp Dama Focus)

Donne Open:
1 - Alice Maria Arzuffi (Selle Italia Guerciotti)
2 - Eva Lechner (Esercito - Luna)
3 - Chiara Teocchi (Bianchi Countervail)
4 - Alessia Bulleri (Vaiano Fondriest)
5 - Sara Casasola (Trentino Cross Selle Smp)

Juniores:
1 - Jakob Dorigoni (Sudtirol)
2 - Antonio Folcarelli (Promo Cycling)
3 - Michele Bassani (Work Service Brenta)
4 - Lorenzo Calloni (Selle Italia Guerciotti)
5 - Nicola Taffarel (Libertas Scorzè) 

Allievi:
1 - Tommaso Dalla Valle (Sorgente Pradipozzo)
2 - Federico Ceolin (Libertas Scorzè)
3 - Mario Zaccaria (Promo Cycling)
4 - Michele Chiandussi (Trentino Cross Selle Smp)
5 - Marco Vettorel (Sorgente Pradipozzo)

Allieve:
1 - Nicole Fede (Iaccobike Cadrezzate)
2 - Gaia Masetti (Valcar)
3 - Giulia Bertoni (Cadrezzate Guerciotti)
4 - Asia Zontone (Trentino Cross Selle Smp)
5 - Federica Piergiovanni (Team Di Federico)

Esordienti:
1 - Gabriele Torcianti (Trentino Cross Selle Smp)
2 - Igor Gallai (Sorgente Pradipozzo)
3 - Marco Cao (Sorgente Pradipozzo)
4 - Daniel Cassol (Foen)
5 - Federico Bracci (Olimpia Team Bike)

Esordienti donne:
1 - Emma Faoro (Sportivi del Ponte)
2 - Letizia Brufani (Lu Ciclone)
3 - Giorgia Negossi (Mtb Santa Marinella)
4 - Isabelle Fantini (Team Barba)
5 - Asia Ranucci (Lu Ciclone)

Giovanissimi G6:
1 - Ivan Carrer (EuroBike)
2 - Thomas Menicacci (Promo Cycling)
3 - Federico Minori (Punto Bici Aprilia)

G6 donne:
1 - Elisa Giunta (Punto Bici Aprilia)

Master fascia 1:
1 - Massimo Folcarelli (Promo Cycling)
2 - Mirco Balducci (Tondi Sport)
3 - Fabrizio Trovarelli (Due Ponti Bike Lab)

Master fascia 2:
1 - Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella)
2 - Sauro Nocenti (Cavallino Specialized)
3 - Luigi Carrer (Eurobike)

Master donne:
1 - Chiara Selva (Spezzotto)
2 - Claudia Cantoni (Team Bike Civitavecchia)
3 - Marika Passeri (DuePonti BikeLab)

Sponsor – I numeri del ciclocross continuano a crescere anno dopo anno: questo è dimostrato anche dall’interesse di importanti aziende del calibro di  Selle Italia, Northwave e Fiuggi, che sono i partner più importanti del Giro d’Italia Ciclocross.

Selle Italia è da sempre un marchio simbolo del ciclocross, avendo sostenuto lo sviluppo della disciplina credendo nel suo futuro.

Northwave, azienda leader del ciclismo sempre più legata al mondo del ciclocross, che veste il ciclista dalla testa ai piedi con calzature, abbigliamento, caschi e occhiali sinonimo di eccellenza del design italiano.

Fiuggi è l’acqua ufficiale del Giro d’Italia Ciclocross e del benessere.

Si ringrazia Maccari Vini.
Ultimo Chilometro (www.elleradio.it) è la trasmissione radiofonica ufficiale del GIC.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Johnny Carera continua la sua battaglia per la guarigione. Il manager bergamasco, ricoverato al Niguarda di Milano dopo il gravissimo incidente di cui è stato vittima venerdì sera, ha trascorso una giornata tranquilla e al tempo stesso importante. «Le cose...


Grandi novità in rrivo in casa del Maglificio Rosti. Cosa bolle in pentola? Presto detto: un giorno Marco Saggia incontra Giovanni Alborghetti. Iniziano a parlare quasi per caso. Parlano per ore. Di tecnologia, mercato, identità, emozioni, progetti. Sono spinti dalla...


Il Team BikeExchange, che il prossimo anno si chiamerà Team BikeExchange Jayco, ha confermato il suo roster maschile di 28 corridori per la prossima stagione. "Possiamo essere molto soddisfatti del lavoro svolto quest'anno dallo staff delle prestazioni che ha svolto...


Natale si avvicina e la caccia al regalo perfetto è ormai lanciata. Niente panico, c’è tutto il tempo per sorprendere i tuoi cari con il dono ideale per loro. Se si tratta di sportivi una buona soluzione la offre il...


È una squadra kazaka la cui lingua ufficiale è l’italiano. Tutti i suoi membri comunque parlano l’inglese e se la cavano an­che con il francese, se proprio proprio all’inizio qualche straniero non conoscesse la nostra lingua, che presto o tardi...


The best of Cycling 2021 è un concorso fotografico e già questo lo rende speciale, perché le immagini hanno una capacità narrativa ed emotiva eccezionale. Se poi il concorso lo organizza un decano dei fotografi del ciclismo internazionale come Roberto...


La bella tradizione di Alé di scambiarsi gli auguri in occasione delle festività con una pedalata non competitiva ed aperta a tutti, è ripresa  domenica 28 novembre, dopo lo stop dovuto alla pandemia. Il celebre brand veronese di abbigliamento da...


L’inaugurazione della EOLO CdF Climb organizzata da EOLO insieme alla Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta ieri a Varese presso lo Stadio Franco Ossola di via Giuseppe Bolchini alla presenza di un folto gruppo di appassionati di ciclismo. L’evento...


In bicicletta si può davvero far tutto, anche affrontare il travaglio e arrivare alle soglie della sala parto. È accaduto alla parlamentare verde della Nuova Zelanda, già ministro delle donne,  Julie Anne Genter, da sempre convinta paladina della mobilità sostenibile. L'altra notte,...


"La pedalate gravel sono uno strumento di allenamento, ma anche uno modo per staccare la spina, per allontanarmi dalle auto, per immergermi nella natura... mi aiuta a rilassarmi", afferma un Nathan Haas, sempre più innamorato della specialità. A fianco di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI