SIDI. Festa alla Vuelta con Rodriguez

PROFESSIONISTI | 14/09/2015 | 15:04
Dopo una lunga avventura di tre settimane fatta di 21 tappe e 3358,1 km si è conclusa la 70a edizione della Vuelta Espana. La corsa a tappe spgnola ha regalato forti emozioni ai colori Sidi Sport. I corridori della scuderia Sidi sono stati tra i grandi protagonisti di questa Vuelta. Sidi ha indossato la maglia rossa di leader con tre corridori: lo slovacco Peter Velits (BMC Racing), il colombiano Esteban Chaves (Orica GreenEdge) e lo spagnolo Joaquim Rodriguez (Katusha).

E’ stato proprio quest’ultimo uno dei protagonisti più attivi di questa Vuelta. Purito Rodriguez infatti ha infiammato lo spirito degli appassionati spagnoli e di tutto il mondo, prima con la bellissima vittoria di domenica nella tappa con arrivo a Alto de Sotre e poi indossando la maglia rossa di leader al termine del tappone micidiale con arrivo a Ermita de Alba, 185 km con ben sette salite e un dislivello complessivo di oltre 5000 metri.

Alla fine, penalizzato nell’ultima settimana dalla cronometro individuale di Burgos non prettamente adatta alle sue caratteristiche, Purito si è dovuto arrendere al giovane campione italiano Fabio Aru, che ha meritatamente fatto sua la Vuelta 2015. Per Purito Rodriguez resta comunque un secondo posto di prestigio a 57” dal vincitore Aru.

Dopo lavittoria di Chris Froome al Tour de France 2015, uscito purtroppo anzitempo da questa Vuleta per colpa di una caduta, per Sidi Sport c’è comunque la soddisfazione di essere salita ancora una volta, con le calzature Sidi Wire , che rappresentano il top di gamma della collezione strada Sidi, sul podio di una grande corsa a tappe. Grazie Purito!



After a long, three week adventure covering 21 stages and 3358.1 km., the 70th edition of the Vuelta Espana has come to an end. The Spanish stage race gave the Sidi Sport colours some splendid thrills. Riders from the Sidi stables were among the major players in this year’s Vuelta. Sidi donned the red leader’s jersey with three riders: Slovak Peter Velits (BMC Racing), Colombian Esteban Chaves (Orica GreenEdge) and Spain’s Joaquim Rodriguez (Katusha).

This last rider turned out to be one of the most active stars in this Vuelta. In fact, Purito Rodriguez stoked the spirits of fans in Spain and the world over, first with Sunday’s fantastic victory in the stage arriving at Alto de Sotre, and then as he wore the red leader’s jersey at the end of the gruelling super stage featuring the arrival at Ermita de Alba, 185 km with no less than seven climbs and an overall altitude difference of more than 5000 metres.

In the end he was penalized during the last week at the individual time trial in Burgos, which was not well suited to his skills. Thus Purito had to surrender to the young Italian champion Fabio Aru, who deservedly made the 2015 Vuelta his own. However, Purito Rodriguez came away with a prestigious second place, just 57” behind the winner, Aru.

After Chris Froome’s victory at the 2015 Tour de France, and his unfortunate early withdrawal from this Vuelta after a crash, Sidi Sport is still satisfied to have made it to the podium in a major stage race once more with their Sidi Wire shoes, the top models in Sidi’s road racing collection. Thanks, Purito!

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È tornato a respirare aria pura pochi minuti fa, in questo m pomeriggio di sole, e finalmente ha potuto tornare a casa dopo una settimana di ricovero in ospedale. Davide Boifava racconta così a tuttobiciweb la sua disavventura: «È accaduto...


Il momento di rimettere il numero sulla schiena è arrivato anche per la Zalf Euromobil Désirée Fior: sabato 11 luglio a Roveredo di Guà (Vr), andrà in scena la Ciclismoweb Crono Challenge - Berti Group, la gara a cronometro individuale che segnerà la...


Dopo essersi immerso nella cultura italiana alla Pinacoteca di Brera e essersi cimentato ai fornelli come “Chef Sagan”, il fuoriclasse slovacco della BORA – hansgrohe si inventa sarto nell’Atelier di Ermenegildo Zegna. A fargli da modello, Giuseppe Sala, Sindaco di...


Seconda puntata dopo la ripartenza per Radiocorsa, il talkshow settimanale di Raisport HD, condotto in studio da Andrea De Luca. Questa sera alle 19.30 potremo seguire dai loro ritiri gli interventi di Vincenzo Nibali, Giulio Ciccone, Fausto Masnada ed Elia...


Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„ Si è spento ieri l'imprenditore Italo Michelin, fondatore e presidente della Fac Michelin, una delle storiche aziende trevigiane del settore delle biciclette. Aveva 97 anni. Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„Fino...


Pochi minuti dopo il comunicato del Team Ineos, ecco quello della Israel Start-Up Nation: «Chris Froome correrà con noi dalla stagione 2021». «È un momento storico per la Israel Start-Up Nation, per lo sport israeliano, per i nostri tifosi e...


È il primo tassello ufficiale di una trattativa che va avanti da tempo: il team INEOS ha confermato oggi che non rinnoverà il contratto di Chris Froome alla fine di questa stagione. Sir Dave Brailsford ha dichiarato: «Il contratto di...


Il grido di allarme di Gaetano “Nino” Daniele è stato composto, misurato e responsabile, il tutto dettato da buonsenso e senso della realtà. Il noto medico dello sport, responsabile sanitario di Trek Segafredo, sa perfettamente, come i suoi colleghi e...


Il prologo del Sibiu Tour è uno dei suoi obiettivi e Matthias Brandle ci arriverà con una motivazione speciale: il trentenne austriaco ha infatti firmato un rinnovo biennale del contratto che lo lega alla Israel Start-Up Nation, formazione alla quale...


La quarantena di Nicolas Roche non è andata poi così male: il balcone vista Montecarlo - dove Nicolas è residente da 8 anni - non è certo da buttar via. Allenamenti, gare virtuali, e ogni tanto, soprattutto nel week-end, un...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155