Ciclocross: Boggia e la Flaminia pronti all'esordio di Coppa

| 30/09/2006 | 00:00
Domani ad Aigle, in Svizzera, si apre il sipario sulla stagione internazionale di ciclocross e la Ceramica Flaminia è molto interessata all’evento. Con la nazionale italiana in Coppa del Mondo debutta, infatti, Stefano Boggia: “E’ un atleta che ha tutte le potenzialità per emergere - ha sottolineato il CT Fausto Scotti -. Boggia ha passato due anni difficili ma adesso mi sembra pronto a far valere le sue indubbie capacità. Stefano è un atleta serio, scrupoloso e giudizioso; penso proprio che potrà dare un grosso contributo alla nazionale italiana”. Quale il percorso individuato per portare Boggia alla forma migliore per il ciclocross? “Dopo la gara di Aigle ho convocato Boggia e gli altri ad una gara a Modena l’8 di ottobre - ha spiegato Scotti - poi il 15 sarà a Civitavecchia e il 22 lo convocherò per la seconda gara di Coppa del Mondo, in programma a Kalmthout, in Belgio”. E Stefano Boggia come vive questo momento così importante per la sua carriera? “In passato - ha risposto il ventiseienne piemontese del team Ceramica Flaminia - sono già stato selezionato per la nazionale giovanile su strada e sono tre stagioni che non corro più il fuoristrada, un tempo una disciplina che mi era molto familiare. Certo, la prima gara sarà un po’ dura per me ed io spero di non prendere una 'legnata’. Dovrò tenere d’occhio soprattutto belgi e olandesi che non hanno rivali in questo sport. Tutti mi dicono che, come prima esperienza internazionale, dovrei essere felice di un piazzamento fra i primi trenta ma io dovrò fare meglio perché il risultato di Aigle varrà per formare la griglia di partenza della seconda prova. Certo, in Svizzera non sarò facilitato perché dovro’ partire molto indietro e per me sarà una gara tutta all’inseguimento. Mi sento pronto anche se non ho praticato molto la corsa a piedi”. Felice per la convocazione anche il team manager Roberto Marrone: “Alla seconda stagione fra i professionisti abbiamo l’onore della convocazione in nazionale. Siamo felici per Stefano che merita un riconoscimento per la serietà con la quale interpreta il suo lavoro".
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il Team DSM ha accettato di rescindere il contratto con Tiesj Benoot. Durante la loro stagione 2021 - scrive il Team DSM in un comunicato ufficiale - è parso evidente che Benoot non era in grado di mantenere i suoi...


Si è chiuso lo stage di 3 giorni di casa Colpack Ballan. La formazione orobica, del Presidente Beppe Colleoni, per il 2022 presenta l'inserimento di 2 nuovi atleti stranieri. Si tratta dell'irlandese Ronan O'Connor e dello spagnolo Ruben Sanchez. Tocca...


Le previsioni meteorologiche annunciamo per mercoledì 8 dicembre una giornata caratterizzata dall’arrivo delle neve a Brinzio, classica località che accoglie ogni anno l’8 dicembre la Pedala con i Campioni – Memorial Michele Scarponi. E’ per questo motivo che gli organizzatori...


Mark Cavendish vestirà la maglia della Deceuninck Quick Step per un'altra stagione. Dopo essere arrivato all'inizio del 2021 per quella che si è rivelata una stagione storica, Mark rimane a far parte del Wolfpack, squadra con cui è tornato a...


Ventidue biciclette rubate, due dovranno presentarsi venerdì prossimo al Tribunale penale di Lilla. «Marcq-en-Baroeul disterà una decina di chilometri scarsi – racconta oggi Ciro Scognamiglio sulla Gazzetta dello Sport - : è lì che nella notte tra il 22 e...


Sarà stato fortunato, ma sicuramente bravo. Lorenzo Fortunato riparte da dove in pratica è partito e si è palesato al mondo: dallo Zoncolan, dove sabato scorso si è ripresentato per l’inaugurazione della nuova seggiovia dedicata al Giro d’Italia. Oggi La...


Una vita interamente dedicata alla bicicletta, un dinamismo, una lucidità e un entusiasmo mostrati ad ogni uscita pubblica, fino a un paio di mesi fa. Giovanni Meazzo, morto domenica a 93 anni, era la memoria storica del ciclismo alessandrino. Era...


Faè di Oderzo sta per diventare, per la 19^ volta, la capitale del ciclocross italiano. I rinomati vitigni di Prosecco di Borgo Barattin, nel cuore della pianura trevigiana, faranno come sempre da cornice al Ciclocross Internazionale del Ponte, 4^...


La Federazione Ciclistica Italiana ha tagliato ieir il traguardo dei 136 anni di storia. Nel bel libro di Roberto Livraghi “Pista! Alessandria capitale ciclistica della Belle Epoque” si ricorda nel dettaglio la prima corsa di velocipedi...


Immaginate la scena: è la sera del 22 ottobre, Ashton Lambie ha appena realizzato il suo sogno di vincere il titolo mondiale dell'inseguimento su pista e rientra nel suo albergo a Roubaix. Ha ancora addosso la maglia iridata, deve ancora...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI