De Marchi: «Oggi ho fatto un giretto in bici, speriamo bene»

PROFESSIONISTI | 05/06/2015 | 15:39
Oggi ha fatto il suo primo giretto in bicicletta. Un ora di sella, per provare quel tallone d’Achille che l’ha messo davvero in ginocchio. Alessandro De Marchi non stappa prosecco ma incrocia le dita. «Speriamo che sia la fine di un incubo e l’inizio di una storia che io ho lasciato a metà – spiega a tuttobiciweb.it il rosso di Buia -. Questa infiammazione, probabilmente trascurata, mi ha fatto davvero penare ma ora spero proprio che il peggio sia alle spalle. L’infiammazione è risolta, ora devo solo stare attento a non forzare la situazione. Devo avere pazienza, anche se per uno come me, piuttosto insofferente all’inattività,  non è assolutamente cosa facile».

Come ebbe modo di dirci lui qualche settimana fa, nel pieno del suo problema «per cinque anni non ho mai avuto un raffreddore, ora sto pagando qualche arretrato con la sorte». E il rosso della Bmc ricorda: «Tutto è incominciato dopo la Sanremo, quando stava arrivando il mio momento, quelle delle classiche del nord. Invece, a causa di questo problema, che inizialmente sembrava di poco conto, mi sono dovuto fermare. Prima sette giorni, poi, visto il persistere del problema, altre due settimane ricche di terapie di ogni genere. Di settimana in settimana, sono arrivato ad oggi, con un Giro finito e un Tour che è alle porte. Se ci penso mi viene da piangere».



La domanda è sempre la stessa: quale è stata la causa di tutto questo? «È difficile dirlo con precisione – spiega il friulano -, probabilmente una vecchia storta sulla stessa caviglia rimediata a dicembre. Sembrava tutto risolto, invece probabilmente è rimasta una botta latente. Una cosa però è certa e ci tengo a dirlo senza tanti giri di parole: le scarpette non c’entrano assolutamente».



Se gli si chiede quando pensa di tornare alle competizioni, lui sospira… «Intanto speriamo che tutto vada per il meglio. A questo punto è necessario guarire bene, non posso forzare prima del tempo. Sarei comunque contento di rientrare alle corse a metà luglio, anche solo per riassaporare il gusto del gruppo e sentire il vento in faccia. Poi, l’obiettivo è essere al via della Vuelta, ma a questo punto, dopo tanti patemi, non ho voglia di fare programmi. Calma e sangue freddo e già che ci sono incrocio le dita».
Copyright © TBW
COMMENTI
5 giugno 2015 22:21 Dante
Forza Alessandro

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ieri mattina a Lissone il nome di Vincenzo Nibali era sulla bocca di tutti, in coda a firmare mentre un pubblico festante era in trepidante attesa di vedere il proprio beniamino, per l’ultima volta sulle strade della Coppa Agostoni. I...


Andrea Piccolo è diventato professionista la scorsa stagione e da allora ha già all’attivo cinque squadre ma ha dovuto attender il 28 agosto scorso per disputare la sua prima corsa nel World Tour. Una carriera estremamente giovane, quella del milanese,...


Ultime gare, ultime battute, ultimi punti da assegnare nella corsa all’Oscar tuttoBICI Gran Premio Eolo riservato alla categoria Esordienti Tra gli Esordienti del primo anno, nati nel 2009, al comando c’è sempre Cesare Castellani della Cicli Fiorin che precede il...


L'arrivo dell'autunno porta in regalo le ultime gare stagionale e indirizza verso la conclusione la corsa all'Oscar tuttoBICI Gran Premio Androni Giocattoli, premio riservato alle ragazze Esordienti. Al comando - e sembra irraggiungibile - c'è la veneta Matilde Rossignoli (Luc...


La crescita costante è un comprovato dato di fatto, misurabile obiettivamente e che caratterizza La Lombarda, azienda del settore ciclo nata nel 1946 quale produttrice di pompe per ciclo e accessori, attività che, con passi continui e sicuri, ha allargato...


Inizia il 2 ottobre con il Piccolo Giro di Lombardia la serie di impegni, di prestigio, per il Team Colpack Ballan. La gara lombarda, che vanta un albo d'oro di primissimo livello, ha storicamente un buon feeling con la formazione di...


È ufficiale: Dopo 16 anni, il più grande evento sportivo della Polonia tornerà a Poznań. Nel 2023 il Tour de Pologne prenderà il via infatti dalla Fiera internazionale di Poznan in cui i migliori corridori delle squadre professionistiche si schiereranno per...


Sono ben dodici le gare che vanno a comporre il nuovo mosaico dell’Adriatico Cross Tour 2022-2023: arrivano a dieci le edizioni del circuito di ciclocross che mette in vetrina il meglio del movimento ciclistico autunnale ed invernale con le storiche...


Andrea Piccolo ha corso la Coppa Agostoni con la testa e con il cuore, ha lottato davanti alla corsa dimostrando ancora una volta di essere pronto per vedersela tra i grandi e di starci davvero bene. Tra i fuggitivi che...


Sorride Sjoerd Bax, sorride sul podio e continua a farlo anche quando, seduto al tavolo della conferenza stampa, in tanti gli chiedono gli autografi. I primi autografi da vincitore della Coppa Agostoni. «Non ho ancora realizzato ciò che ho fatto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach