NIPPO FANTINI. Scelti i 9 corridori per il Giro

PROFESSIONISTI | 06/05/2015 | 12:41
L’attesa formazione per il Giro d’Italia è ufficiale. A guidare il team #OrangeBlue al Giro d’Italia sarà Damiano Cunego che si presenta alla corsa rosa forte delle prestazioni al Giro del Trentino e dell’Appennino. A supportare il capitano un mix di classe, esperienza e giovani talenti costruiscono una squadra equilibrata pronta a competere in diverse tappe della corsa rosa, con velocisti, corridori da grandi fughe e scalatori a supporto del capitano.
I 9 atleti #OrangeBlue al Giro saranno: Damiano Cunego, Daniele Colli, Pierpaolo De Negri, Alessandro Bisolti, Alessandro Malaguti, Eduard Grosu, Giacomo Berlato, Riccardo Stacchiotti, Manabu Ishibashi.

Stefano Giuliani commenta così la formazione e l’imminente Giro d’Italia: “Decidere è sempre difficile, mi sono confrontato con Mario Manzoni e Hiroshi Daimon e abbiamo concordato tutti che questi 9 corridori, in questo momento, sono al loro meglio per affrontare una corsa lunga, dura e selettiva come il Giro d’Italia. Siamo orgogliosi dell’invito da parte di RCS sport ed emozionati. Così come abbiamo dimostrato negli ultimi appuntamenti, dal Trentino alla Turchia, possiamo dire la nostra anche contro i migliori. Vogliamo onorare la Wild Card ricevuta e speriamo di toglierci tante soddisfazioni e di metterci in evidenza con criterio, puntando a far bene nelle tappe a noi più congeniali. Per me si tratta di un importante ritorno a livello personale, l’ultima volta era il 2004, anno in cui mi ricordo di un giovane che in salita ha stupito tutti, un certo Damiano.”

Il General Manager Francesco Pelosi è al suo sesto Giro d’Italia in carriera, ma il primo con un team da gestire: “Una grande emozione per me, ma sopratutto una grande occasione per tutta la squadra. Il Giro d’Italia è la giusta opportunità per di mettersi in luce. Il mese di maggio ci vedrà impegnati sia al Giro d’Italia che al Tour of Japan. Tutti i ciclisti del team sanno come questi due appuntamenti siano per noi di vitale importanza. Sarà l’apice stagionale sia a livello sportivo, che di visibilità e di marketing per noi e per tutti i nostri sponsor. Il parallelismo fra due gare così importanti per noi, in contemporanea, rafforza il ponte culturale tra i movimenti di ciclismo italiano e quello giapponese.”


 
The sport directors Stefano Giuliani and Mario Manzoni, together with Hiroshi Daimon, have chosen the 9 riders for the Giro d’Italia. Damiano Cunego will be the team leader and will lead the team in the pink race.
The line-up of the NIPPO Vini Fantini De Rosa, for the Giro d’Italia is now official. To lead the #OrangeBlue team will be Damiano Cunego, coming from great performance in Giro del Trentino and Giro dell’Appennino. To support the team captain a mix of talent and experience and young riders, to build a team ready to compete in every stage of the Giro d’Italia, with sprinters, escape men and climbers.
The 9 #OrangeBlue riders for the Giro are: Damiano Cunego, Daniele Colli, Pierpaolo De Negri, Alessandro Bisolti, Alessandro Malaguti, Eduard Grosu, Giacomo Berlato, Riccardo Stacchiotti, Manabu Ishibashi.

Stefano Giuliani gives his opinion about the line-up and the Giro d’Italia: “To define the 9 riders is always an hard job, but after talking with Mario Manzoni and Hiroshi Daimon, to choose the 9 riders ready to compete in a such long and hard race it was easier. We are proud of the RCS sport invitation. As we did in all the last races, from Trentino to Turchia we can join results also against top riders and team in the world. We want to honor the wild card and also take some satisfaction in some stages. For me it is a coming back to the Giro d’Italia, last time it was the 2004, the year in which a young rider and climber have been surprising the world. His name is Damiano.”

The General Manager Francesco Pelosi is at his sixth Giro d’Italia, but the first one as General Manager: “It is a great emotion to be there, but first of all a great opportunity for all the team. During the month of May the #OrangeBlue team will be involved both in the Giro d’Italia and the Tour of Japan. All riders of the team know the relevance of these two events. This month will be the top of the season, from a sport point of view and also in terms of marketing and visibility. The parallelism between such important races, in the same period, reinforce the cultural bridge among Italian and Japanese cycling.”
Copyright © TBW
COMMENTI
Delusione
6 maggio 2015 20:35 FrancoPersico
Mi aspettavo di veder convocato Pozzo. Auguro a questo forte ragazzo di trovare chi lo sappia davvero valorizzare.
Franco P. (IM)

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Le bici ibride sono adatte a molteplici situazioni: sono perfette per fare sport, per i brevi spostamenti, per l'avventura, per il tempo libero e in molti altri casi. Se si cerca una bici ma non si sa quale sia quella...


Forse sarà il suo colore preferito, quello azzurro, perché dallo scorso anno non smette di indossarla. È alla quarta convocazione in nazionale juniores in meno di un anno solare. Oltre ai successi invernali nel Ciclocross, Alessandro Verre ha saputo dar...


L'olandese Tom Dumoulin ha subito "un piccolo intervento chirurgico" al ginocchio ma ha già ricevuto il via libera dei medici per ultimare in altitudine la preparazione in vista del Tour de France. Lo riferisce la Sunweb in un comunicato. Dumoulin,...


Giro di boa di metà giugno per l'Oscar tuttoBICI Professionisti Gran premio Vittoria con Elia Viviani che contuìinua la sua corsa al comando della nostra challenge inseguito da Vincenzo Nibali che lo segue a 300 punti di distanza. Naturalmente la...


 Il lunedì post granfondo è sempre molto difficile per il comitato organizzatore della Sportful Dolomiti Race di Feltre (BL) guidato da Ivan Piol: tutto da finire di sistemare, pulire, riordinare. Anche se Piazza Maggiore e le strade di Feltre erano già...


Il suo ritorno in patria: l’Italia. Il suo ritorno alla vita: la bicicletta. Il suo ritorno alla passione: il ciclismo. Il suo ritorno alla professione: il corridore. Il suo ritorno al futuro: la vittoria. “Coppi 1945, una primavera a Roma!”...


Si è corso ieri a Calci nel Pisano, il “2° Trofeo Valgraziosa – Memorial Alberto Cecconi”. Durante la Giornata Rosa promossa dalla Società M.B. Victory Team, Juniores, Allieve ed Esordienti hanno gareggiato in tre diverse gare. La prima competizione è...


  Ieri siamo partiti da Buonconvento che è la patria del ciclismo amatoriale e la patria dell’Eroica da anni e come vi avevo anticipato ieri, prima della partenza c’è stata la premiazione della maglia nera, il nostro Giulio Masotto, che...


Continua la corsa solitaria di Marta Bastianelli in testa alla classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Alé Cycling. La laziale mantiene infatti un vantaggio importante (550 punti) su Elisa Balsamo che guida il gruppo delle inseguitrici, tallonata a sua volta dalal...


Non lo si era mai visto fino ad ora, ma appena la strada è cominciata a salire, Andres Camilo Ardila ha messo in chiaro che per vincere questo Giro d'Italia U23 bisognerà fare i conti anche con lui. Sul Monte...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy