COLOMBIA. Torres e Cano hanno il Castilla y Leon nel mirino

PROFESSIONISTI | 14/04/2015 | 17:30
Rodolfo Torres e Alex Cano saranno le punte della formazione del Team Colombia-Coldeportes al via della Vuelta a Castilla y Leon in programma dal 17 al 19 Aprile prossimi. La corsa a tappe spagnola, giunta alla 30° edizione, si disputa quest’anno su tre frazioni, di cui la terza - Zamora - Lubian (179,2 km), con arrivo in salita – è destinata a decidere le sorti della classifica generale.

Gli Escarabajos, diretti dall’ammiraglia dai DS Oscar Pellicioli e Oliverio Rincon, proveranno come sempre a lasciare il segno sulle salite: oltre a Rodolfo Torres, appena rientrato da due settimane di allenamento in Colombia, e Alex Cano, il Team Colombia-Coldeportes potrà contare anche su Walter Pedraza, Miguel Angel Rubiano (di ritorno anch’egli dalla Colombia), Edwin Avila, Juan Pablo Valencia e Camilo Castiblanco.

“Crediamo di avere una formazione adatta a mettersi in luce in tutte le tre tappe” – spiega il DS Oscar Pellicioli. “Nelle prime due frazioni, con tanti saliscendi ma globalmente non proibitive, mi aspetto una corsa controllata dalla Movistar, ma abbiamo diverse carte da giocare, mentre per l’ultimo giorno puntiamo forte su Rodolfo e Alex, con Pedraza a fornire un supporto di qualità. Rodolfo, come Rubiano, è appena tornato dalla Colombia: al di là dell’opportunità di prepararsi in altura, per un atleta passare qualche giorno con i propri affetti è sempre importantissimo, e credo questo rappresenterà una risorsa in più per inseguire un risultato di prestigio".

Formazione: Edwin Avila, Alex Cano, Camilo Castiblanco, Walter Pedraza, Miguel Angel Rubiano, Rodolfo Torres, Juan Pablo Valencia. Direttori Sportivi: Oscar Pellicioli, Oliverio Rincon
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La domanda che nel corso della sua santa esistenza Bartali si è sentito porre con più frequenza è questa: “Chi ha passato la borraccia?”. Se avesse avuto davanti un coppiano, il buon Gino rispondeva che gliela aveva data Fausto, viceversa...


Come se non bastasse la mazzata della pandemia, altre situazioni negative stanno penalizzando il ciclismo. Ne parliamo con Fabio Sabatini, figlio d'arte - anche papà Loretto è stato un ottimo ciclista - 35enne originario di Monsummano ma che risiede a...


Ancora nulla da fare per gli sport di squadra in Emilia Romagna. «Stiamo monitorando quotidianamente la curva dei contagi - afferma Gianmaria Manghi, responsabile delle segreteria politica della Giunta regionale - ancora non abbiamo deciso un giorno per la riapertura...


Massimo Ghirotto è stato uno di quei logotenenti che avevano doti e capacità per cogliere vittorie importanti e da oltre dieci anni racconta il Giro d'Italia dal cuore della corsa per RadioRai. E ha accettato il nostro invito per partecipare...


Da ormai un trentennio Alberto Brambilla si dedica allo studio del rapporto fra sport e scrittura: in questa ricerca affondano le radici di questa antologia critica dedicata al luinese Vittorio Sereni - sfegatato tifoso interista e fervente ammiratore del campionissimo...


Non si pone obiettivi particolari, gli basta lottare con gli avversari più forti per la vittoria. Gabriele Arzilli è il figlio dell'ex professionista Fabrizio Arzilli, due stagioni alla Cantina Tollo, dal quale ovviamente ha erediato la passione per il ciclismo....


La stagione 2020 era stata interrotta, prima ancora di cominciare agonisticamente, a causa del diffondersi della pandemia di Coronavirus all’inizio di marzo. Da allora in tutto il mondo lo sport, e non solo, si è fermato. Anche gli atleti del...


Durante l’assemblea generale del CPA che si è tenuta a fine giugno la divisione femminile ha avuto modo di presentare ufficialmente membri e ambasciatrici del CPA Women. Approfittando della presenza del presidente dell’UCI David Lappartient, le cicliste hanno ringraziato l’Associazione...


L’UCI fa il punto sulle corse annullate e sui programmi di ogni specialità alla luce della crisi pandemica. Ecco la situzione aggiornata: Mountain bikeLe manche della Coppa del Mondo di Mountain Bike UCI Mercedes-Benz 2020 di Lenzerheide (Svizzera) e Les Gets...


Il primo colpo di pedale sarà dato domani mercoledì 8 luglio alle ore 18 presso Opendream in Via Noalese, 94 a Treviso, alla presenza delle maggiori autorità locali. Un progetto ambizioso, che darà vita ad un nuovo concetto di benessere...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155