FISCO. Nibali "pizzicato", c'è il patteggiamento

PROFESSIONISTI | 22/03/2015 | 17:38
Dalla maglia gialla alle Fiamme gialle. Vincenzo Nibali - apprende l'Adnkronos - è finito nella rete del fisco. Il campione delle due ruote, soprannominato lo 'squalo dello Stretto' per il suo stile aggressivo, non ha dichiarato tutti i compensi nel 2010 e nel 2011. Ha dimenticato di indicare nei due anni un imponibile di 772 mila euro per una imposta evasa di 290 mila euro. Nibali, che corre per il team kazako dell'Astana ed è l'uomo di punta del ciclismo italiano, secondo quanto risulta all'Adnklronos, nel 2010 ha omesso di dichiarare un imponibile di 148.500 euro di cui 119.300 di maggiori compensi per sfruttamento di diritti d'immagine, 3.300 euro di maggiori compensi derivanti da canoni di locazionee 10.800 euro per maggiori compensi premi e 15.200 euro di maggiori compensi derivanti da versamenti. Il tutto per una imposta evasa di 63.800 euro.
Nel 2011 il campione ha omesso di dichiarare un imponibile di 523.600 euro di cui 491.400 di maggiori compensi per sfruttamento di diritti d'immagine, 3.500 euro di maggiori compensi derivanti da canoni di locazione, 22.600 euro di maggiori compensi premi e 6.000 euro di maggiori compensi derivanti da versamenti. Il tutto per una imposta evasa di 225.000 euro.
Trattandosi di importi evasi superiori alla soglia di 50.000 euro per il trentenne messinese è scattata anche la denuncia per il reato di evasione. Il campione, secondo quanto risulta all'Adnkronos, ha ammesso l'errore e chiesto al Gup di patteggiare commutando la pena dalla reclusione di 6 mesi in una multa di 45.000 euro. Richiesta accolta dal Gup che ha chiuso la pratica.

Copyright © TBW
COMMENTI
Fisco
22 marzo 2015 18:31 gass53
............NATURALMENTE IL FISCO CON LA SAN REMO, C'èNTRA COME I CAVOLI A MERENDA!!!!

capita
22 marzo 2015 18:35 effepi
ah ah ah !!!!! ma è una dimenticanza , può capitare a chiunque .....e se è una dimenticanza logicamente non è voluta !

Correttezza ed onesta'
22 marzo 2015 20:05 Fcmsm
Son curioso di vedere come tanti di voi giornalisti ed il caro Sig. Fanini commenterà questo bel l'esempio di onestà e correttezza del nostro miglior atleta.
Sicuramente si troveranno molte scusanti.
Grazie per l''attenzione

Idolo
22 marzo 2015 22:58 plus
Questo è il perfetto esempio ITALIANO.
Un esempio per i bambini e un idolo da portare come rappresentante italiano nel mondo

Vergogna.

Forza Nbali
22 marzo 2015 23:41 effeffe
E che avrà fatto mai!! Ha fatto quello che fanno in tanti! Fcmsm, cosa c'entra Fanini? Comunque sia Forza Nibali

Forza Nbali
22 marzo 2015 23:42 effeffe
E che avrà fatto mai!! Ha fatto quello che fanno in tanti! Fcmsm, cosa c'entra Fanini? Comunque sia Forza Nibali

patteggiamento
23 marzo 2015 01:32 true
Cioe', ha evaso per circa 300 mila euro, e ha pagato una multa di 45 mila?!??
Povera Italia. Questo e' un invcentivo ad evadere ancora, con tutto quello che ha risparmiato!!

Italiano medio
23 marzo 2015 07:22 plus
Classica risposta da italiano... "Tanto lo fanno tutti"

Ma di cosa ci lamentiamo finché c'è questa gente...

Vergogna

Risposta Effeffe
23 marzo 2015 07:55 Fcmsm
Vincenzo è un grande corridore. Uno dei più credibili in assoluto. Se fosse per me l’Astana dovrebbe essere premiata solo perché ha un corridore come Nibali.
Caro Effeffe queste sono le parole del Sig. Fanini in una recente intervista.
Secondo Te uno che inbroglia e CREDIBILE???? Poi diamogli anche un premio in quanto è bravo ad imbrogliare.


Sig. aeffe PARLI PER LEI !!!
23 marzo 2015 08:23 The rider
Caro sig. aeffe (ovviamente ANONIMO), lei è il classico qualunquista, anche io sono tifosissimo di Nibali, ma non trovo giusto che questo ragazzo BENESTANTE cerchi di farla franca evadendo le tasse, vi siete mai chiesti il motivo per il quale vive a Lugano?
Infine, caro qualunquista, come fa ad affermare una cosa cosi grave? Io non evado le tasse, anzi, pago fino all'ultimo centesimo e non mi nascondo COME FA LEI dietro ad un nickname.
Maurizio Ponti !!!!

Codice Etico FCI
23 marzo 2015 08:41 dany74
Per il fantomatico codice etico FCI Nibali dovrebbe essere escluso dalle rappresentative italiane per indegnità. Oppure vale solo per un Brambilla qualsiasi?
Daniele

23 marzo 2015 15:43 fedbandini
Per chi sopra ha equivocato. 45.000 euro sono stati pagati per bloccare l'azione penale. Per quanto riguarda i 300.000 evasi gli stessi dovranno essere versati con in più gli interessi e le sanzioni pari a un terzo dei 300.000, quindi altri 100.000. Più o meno. E non facciamo i moralisti. Oggi non pagare le imposte è legittima difesa...

@ fedbandini
23 marzo 2015 18:33 bertu
Forse, e ripeto forse, l'affermazione "Oggi non pagare le imposte è legittima difesa..." puo' valere per un artigiano o imprenditore che rischia di dover chiudere bottega, non per un atleta professionista! Mi sembra che anche senza i soldi da dare al fisco avrebbe avuto di che sfamare la famiglia.

Alberto Vico

state calmi
23 marzo 2015 23:31 effeffe
Conosco Fanini meglio di voi, quello che ha scritto di Nibali, è di Nibali corridore e pulito a livello di doping!!! e poi non fate tanto i moralisti, in Italia puoi patteggiare in tutto, lo permette la legge! esempio: se non paghi un mutuo prima di toglierti la casa, viene messo in sofferenza e puoi estinguerlo a stralcio a meno importo! Potrei fare mille esempi! La mia allusione a che vuoi che sia, è il fatto che sono realista, si vive in un paese sempre più composto da evasori, a partire da chi è ai piani alti! RIPETO!!! Se la legge ce lo permette, è giusto che Nibali abbia patteggiato!
Saluti e buon ciclismo

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Doppio impegno in Europa per la Bardiani-CSF. Da domani, mercoledì 21 agosto, il #GreenTeam sarà in gara sulle strade del nord al Tour of Denmark e in Francia per il Tour du Limousin. La corsa danese prevede quattro tappe in...


Giovanni Aleotti è la nuova maglia gialla del Tour de L'Avenir. Il corridore modenese di Finale Emilia, classe 1999 del Cycling Team Friuli di Roberto Bressan, è balzato al comando della classifica generale al termine della sesta tappa che si...


Bianchi e l’intero mondo del ciclismo stanno vivendo giornate di intensa emozione e commozione all’indomani dell’improvvisa scomparsa di Felice Gimondi, avvenuta venerdì 16 agosto all’età di 76 anni. Straordinario campione del ciclismo italiano, ambasciatore e simbolo immortale del marchio...


In splendide condizioni di forma, il ventunenne trentino di Mori, Tommaso Rigatti ha vinto a Gambassi Terme il 51° Gran Premio Chianti Colline D’Elsa, gara tra le più impegnative del calendario regionale riservata agli Under 23. L’arrivo in salita ha...


La Movistar guarda al futuro e punta dritta verso i giovani colombiani. Il team spagnolo ingaggia due neoprofessionisti: per le prossime due stagioni hanno firmato un contratto Einer Rubio (Chiquiza, Boyacá; 1998), che arriva dall’italiana Aran Cucine – Vejus, e...


L’ultimo giro d’Italia l’ha fatto domenica, da Taormina a Paladina. Un lungo e interminabile viaggio che ha unito l’Italia, la sua Italia, quella che Felice Gimondi ha profondamente amato e ha reso grande con le sue vittorie a cavallo degli...


Parla olandese la seconda tappa del Tour of Indoneisa grazie al successo di Jeroen Meijers, che difende i colori della cinese Taiyuan Miogee Cycling Team. Il nuovo leader della classifica generale è il canadese Ryan Roth. ORDINE D'ARRIVO 1 Jeroen...


Fausto Masnada esordirà il prossimo anno nel WorldTour con la maglia del Team CCC. Il venticinquenne bergamasco ha siglato un accordo di due anni. Jim Ochowicz, direttore generale del team CCC, spiega: «Siamo entusiasti di dare il benvenuto a Fausto...


Da domani al 24 agosto. Sono queste le date dell’appuntamento che, dopo la Spagna di settimana scorsa, vedrà impegnata l’Androni Giocattoli Sidermec in Francia. I campioni d’Italia, infatti, saranno di scena al 52° Tour du Limousin - Nouvelle Aquitaine. Quattro...


E' sempre buona norma indossare il casco, come emerge da questo video postato da una ragazza impegnata in una breve uscita in BMX. Nel suo caso, fortunatamente è andato tutto bene e non c'è stata alcuna caduta da parte sua,...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy