MISS CICLISMO. Nibali presidente di giuria

INIZIATIVE | 29/11/2014 | 08:03

Sarà Vincenzo Nibali il presidente di Giuria della decima edizione di Miss Ciclismo che stasera al QI di Erbusco (BS), nell’ambito del party della agenzia di management sportivo A&J, eleggerà la più bella.


Già vincitore della Vuelta Espana nel 2010, del Giro d’Italia nel 2013, quest’anno è riuscito a vincere il Tour de France: impresa che all’Italia mancava dal 1998 quando sulle strade transalpine vinse l’indimenticato Marco Pantani. Nibali è sicuramente lo sportivo italiano dell’anno ed è riuscito a varcare i confini tradizionalmente ciclistici risultando oggi popolare a 360 gradi. Recentemente, lo “squalo dello stretto” è stato anche ricevuto dal premier Matteo Renzi che ha voluto complimentarsi con lui a nome di tutti gli italiani.


« La scelta del presidente di Giuria non poteva che ricadere su Vincenzo Nibali, che quest’anno è riuscito a riaccendere la passione per il ciclismo a tanti italiani. Vincenzo è già stato in giuria negli anni scorsi e prima di essere un grande campione ha sempre dimostrato di essere un grande uomo. Ringrazio la A&J degli amici Alex e Johnny Carera che ogni anno ci dà l’opportunità di portare le nostre miss all’interno del loro party sempre ricco di campioni »: ha dichiarato il presidente di Miss Ciclismo, Matteo Romano.


Queste le Miss che si contenderanno il titolo: Veronica Bissoli di Isola della Scala (VR), Laura Bonetti di Novara, Filomena Colaianni di Vigasio (VR), Laura Corna di Paratico (BS), Denise Daemen di San Donà di Piave (VE), Valentina De Poli di Vercelli, Federica De Prisco di Pagani (SA), Giorgia Gorea di Varallo Sesia (VC), Cinzia Lazzaroni di Trescore Balneario (BG), Giada Macchi di Trecate (NO), Ginevra Pini di Novate Milanese (MI), Giusy Romano di Torre del Greco (NA), Francesca Rossi di Castel d’Azzano (VR), Deborah Spinelli di Gerenzano (VA), Miriam Torrisi di Quart (AO) e Marianna Vinitova di Conegliano (TV).

La vincitrice, oltre al titolo di Miss Ciclismo si porterà a casa una bicicletta da trekking griffata “Guerciotti”, un set di valige offerto da TWS, un cameo di Torre del Greco fornito dall'incisore Mattia Romagnuolo più un gioiello offerto da Lisa Pierazzo di Arte Fattoretto.

Copyright © TBW
COMMENTI
29 novembre 2014 12:12 foxmulder
Io direi che è ora di lasciare Nibali tranquillo di pedalare. La festa è finita... Se se ne vuole avere un'altra...

Concordo
29 novembre 2014 13:44 pickett
Nibali ha già partecipato al triplo delle manifestazioni e/o eventi ai quali sarebbe stato opportuno partecipasse.In parte ha già pagato dazio,facendo una figuraccia a Ponferrada.Mi sa che non ha imparato la lezione.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Voce e immagini arrivano via zoom da Gran Canaria e portano nelle sale dell'Hotel Principe di Savoia il volto sorridente e la voce squillante di Pippo Ganna. «Peccato non poter essere con voi stasera, ma Marco Villa ci ha spedito...


Anche il mondo del grande ciclismo internazionale ha voluto essere protagonista nella Notte degli Oscar tuttoBICI. Brent Copeland, general manager del Team BikeExchange, ha voluto premiare in prima persona Cristian Rocchetta, miglior élite della stagione, consegnandogli il Gran Premio Bike...


Elisa Longo Borghini è ormai una presenza abituale alla Notte degli Oscar tuttoBICI e ieri sera ha ritirato ben due riconoscmienti, avendo vinto il Gran Premio Alé tanto nel 202 quanto nel 2021. «La medaglia olimpica di Tokyo è stata...


La campionessa europea e del mondo Lucinda Brand e Toon Aerts brindano al successo nel classico Urban Cross che stamane si è svolto a Kortrijk in Belgio nel contesto della challenge X2O Trofee. Ennesimo trionfo dunque per l'olandese Brand che...


Filippo Baroncini è salto visibilmente emozionato sul palco della Notte degli Oscar per essere premiato da Mauro Gianetti, general manager della UAE Emirates. «Ringrazio tuttoBICI per questo riconoscimento che a va ad arricchire e a chiudere idealmente quella che per...


Sappiamo che la legge lo permette, ma porsi qualche domanda è comunque lecito. Sappiamo che non è questa la sede deputata, che il nostro è un sito di ciclismo, ma il pensiero chiede spazio e merita una riflessione. Il camionista...


Diego Ulissi sale sul palco degli Oscar tuttoBICI con evidente emozione: non è la prima volta, per lui, ma il premio come miglior professionista del 2020 gli dà brividi speciali. «Il 2020 per me è stata un'annata davvero buona, iniziata...


Ho ancora negli occhi i suoi, lucidi e carichi di emozione, per quel raccontare raccontandosi con “Coppiebartali”, tutto attaccato, quasi a sancirne l’impossibilità di parlare di uno senza narrare dell’altro. Una storia di due campioni assoluti, sullo sfondo di un’Italia...


Sonny Colbrelli è lì, in albergo a Udine, pronto al collegamento con la Notte degli Oscar e tiene ben stretto tra le mani l'Oscar tuttoBICI che ha conquistato come miglior professionsita della stagione: «È un premio di cui vado orgogloso....


Cresce il gruppo dei corridori sudamericani alla Drone Hopper Androni Giocattoli. Nel 2022, infatti, nel  team arriveranno tre nuovi giovani corridori colombiani. Si tratta di Didier Merchan, Brandon Rojas e Juan Diego Alba. I tre rappresentano una volta di più la...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI