FANTINI. Citracca: «Basito dal comportamento di Sciotti»

PROFESSIONISTI | 30/08/2013 | 11:42

In seguito a quanto rivelato dal quotidiano Il Centro a riguardo di una squadra di ciclismo con sponsor e corridori abruzzesi a cui sta lavorando in vista del 2014 l’ex professionista pescarese Stefano Giuliani, che ha come punto di riferimento Valentino Sciotti e il marchio Farnese Vini, abbiamo contattato Angelo Citracca, team manager della Fantini Vini Selle Italia, che dopo gli scandali di Di Luca e Santambrogio sta cercando di salvare la formazione diretta da Luca Scinto e con essa corridori e personale coinvolti. 


«Sono basito. Eravamo a conoscenza del progetto di mettere in piedi una squadra Continental che avrebbe portato nella massima categoria alcuni giovani promettenti ora in forza al vivaio della Farnese Vini, vale a dire il team dilettantistico Vini Fantini D'Angelo&Antenucci Kyklos ma non che vi fosse coinvolto il nostro attuale main sponsor. Era trapelato che la squadra sarebbe stata gestita da Rocco Menna, dipendente della Farnese Vini responsabile della squadra Under 23, da Stefano Giuliani e Alessandro Spezialetti, che i ragazzi avrebbero corso con bici De Rosa e che il principale sponsor coinvolto era Nippo. Non so se quanto riportato dalla stampa sia vero o meno, sinceramente in questi giorni non ho sentito Sciotti, ma vorrei chiedergli informazioni riguardo al suo coinvolgimento» ci spiega Citracca.


Pensando al futuro aggiunge: «Per quanto riguarda la nostra squadra stiamo lavorando per la prossima stagione, in cui avremo licenza Professional ma non Continental, abbiamo raggiunto alcuni accordi e stiamo lavorando per coinvolgere altri marchi. Sulle nostre maglie vedrete ancora scritto Vini Fantini? Sinceramente non lo so. A parole il signor Sciotti ci aveva promesso che avrebbe tentato di proseguire la sua sponsorizzazione, ma non ci ha mai dato una risposta ufficiale. A oggi non so cosa voglia fare, dopo queste rivelazioni ne so ancora meno». 

Copyright © TBW
COMMENTI
Caro Angelo.....
30 agosto 2013 12:12 limatore
non ti meritano!!!! lascia perdere. Magari si riprendono anche Di Luca come dirigente.

Basito?????
30 agosto 2013 12:23 Partanna
......tanti ci domandiamo , stupiti, di come si faccia ad essere basiti!!!!!
Ma scherzi o dici davvero? Dopo le sparate del tuo DS cosa ti aspettavi?????

Bè scusate , ma farei uguale
30 agosto 2013 13:48 venetacyclismo
Caro gruppo Citracca e Scinto, dopo quello che è successo durante la stagione in corso, sarebbe strano se accadesse il contrario, credo che non avete avuto il giusto riguardo per una sponsor dei pochi italiani ancora esistenti.
Sbagliando si impara .

La verità è che..
30 agosto 2013 18:29 teos
Le colpe vanno divise in eque parti, perché Santambrogio è stata una scommessa di Scinto mentre Di Luca era sotto "l'ala protettrice" di Sciotti. Mal comune mezzo gaudio, come dice il proverbio. Troppo facile per Sciotti voltare pagina e ricominciare con un'altra squadra: se ha anche un minimo di coscienza e di spirito di autocritica deve continuare il progetto iniziato con Scinto. Che tralaltro detto tra noi la stragrande maggioranza di ciclisti della Fantini erano abruzzesi quindi non si capisce questo fantomatico progetto-Abruzzo dietro il quale ci si vuol nascondere.. Piuttosto farebbe bene a dire che con Scinto e Citracca si è ai ferri corti e non si vuole avere più nulla a che fare. Sarebbe quantomeno più onesto nei confronti di tutti..

31 agosto 2013 10:49 ALE80
probabilmente di tutto l'accadauto anche e sopratutto il dott.Sciotti ne ha risentito,la sua passione e' notevole e quindi nn vuole macchiarsi di nuovo con collaboratori inguaiati.Se ,come riportano vari articoli,vuole partire con un progetto che prima di tutto abbia il fine di riportare credibilita' in questo sport,perche' no. e
...e 'aria malsana va aaambiata,se no si soffoca!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ogni giorno che passa Davide Ballerini si afferma sempre più ad altissimi livelli. Alla Omloop Het Nieuwsblad ha seguito gli attacchi nelle fasi concitate di gara e poi ha stravinto in volata la corsa, regolando un gruppo di circa 50...


Vincitore di prestigio per l’UAE Tour. Tadej Pogačar, re del Tour de France 2020, ha conquistato la corsa a tappe World Tour emiratina, regalando una grande gioia ciclistica alla propria squadra e agli appassionati sportivi degli Emirati Arabi Uniti. Lo sloveno...


Poderoso spunto del ventenne Tommaso Nencini e ciclismo fiorentino in trionfo nella 34^ Firenze-Empoli la classica di apertura della stagione per i dilettanti Under 23 in versione record per società presenti (31) e per numero di partenti (200), dal Piazzale...


David Gaudu si va affermando sempre più come capitando della Groupama FDJ e non è un caso che sia proprio lui a regalare il primo successo stagionale alla sua squadra. Gaudu ha vinto infatti la Faun Ardeche Classic superando allo...


Volata poderosa di Davide Ballerini alla Omloop Het Nieuwsblad 2021. La corsa si è conclusa un po' a sorpresa con uno sprint di 50 corridori, dominato dall'italiano della Deceuninck-QuickStep, con Jake Stewart (Groupama-FDJ) secondo e Sep Vanmarcke (Israel Start-Up Nation)...


Davide Persico, 19enne bergamasco di Cene, ha vinto la 97sima edizione della Coppa San Geo-Trofeo Caduti Soprazocco gara di apertura del calendario italiano dei dilettanti, partenza da Ponte San Marco e arrivo a San Vito di Bedizzole dopo 150 chilometri...


La graziosa e acculturata Erica Magnaldi ha vinto con grande merito la prima edizione del Trofeo Città di Ceriale riservato alle ragazze elite. Erica, classe 1992, laureata in medicina, ha battuto allo sprint la compagna di fuga Debora Silvestri, emergente...


È Caleb Ewan a portarsi a casa il successo nella tappa conclusiva dell'UAE Tour, la Yas Island Stage. Perfettamente supportato dalla sua Lotto Soudal, il velocista australiano ha letto benissimo la corsa, ha sfruttato la scia di Bennett sul rettilineo...


È trascorso qualche giorno, la rabbia si è tramutata in riflessione ma delusione e amarezza non si placano, soprattutto di fronte a quella che viene considerata una ingiustizia sportiva. E allora la Androni Sidermec affida i suoi pensieri ad una...


Tra i tanti messaggi ricevuti dal Presidente FCI, Cordiano Dagnoni, spicca anche quello del Direttore del Tour de France Christian Prudhomme. Il numero uno francesce (così come molte autorità internazionali) ha voluto far pervenire a Dagnoni il suo messaggio di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155