Filippo Pozzato: «Scarponi e Niemiec fantastici, peccato».

PROFESSIONISTI | 22/05/2013 | 17:43
Era il favorito di giornata Filippo Pozzato, ma nonostante le grandi attese a Vicenza deve accontentarsi del 4° posto: «Sapete tutti che ci tenevo a far bene perché correvo in casa e questa tappa mi piaceva. Ci ho provato ma Visconti è stato fantastico, è andato davvero forte. In salita abbiamo fatto un buon ritmo per far fuori i velocisti, devo dire a Scarponi e Niemiec un grazie speciale perché nonostante domani abbiano una tappa importante ad aspettarli si sono messi al mio servizio. Mi dispiace non aver vinto, ma abbiamo dimostrato di essere un grande gruppo, speriamo arrivi presto una vittoria per la Lampre perché la meritiamo».
Copyright © TBW
COMMENTI
Un po' appesantito
22 maggio 2013 20:16 cesco381
Guardando la televisione,ma certamente il video ha un effetto "schiacciata" , mi è sembrato che pozzato sia un pochino sovrappeso! Peccato perché ci sono state tappe alla portata di pozzato e purtroppo per tutta una serie di cose non ne ha centrata nessuna. Da domani ti-cominciano le grandi montagne, e con dispiacere dico che non ci saranno altre occasioni per essere competitivo. Spero nell'ultima tappa, sarebbe un bel segnale!

22 maggio 2013 20:21 foxmulder
Caro cesco, ma ci speri ancora? Sei da ammirare per la tenacia, ma ormai sono pieni i libri delle scuse del "bello del ciclismo". Personalmente ho smesso di sperare... È un peccato perché i numeri li avrebbe...

matematica
22 maggio 2013 20:57 TPXP
si dimentica che davanti a lui non è arrivato solamente un grandissimo visconti ma altri 2 corridori, non avrebbe vinto ugualmente

Mi meraviglio dei Lampre.
22 maggio 2013 22:15 Bastiano
Ma state ancora a credere in questo divo? Dopo un Giro in cui per sapere chi vinceva doveva sempre chiedere ai massaggiatori oppure ai pochi rimasti a veder somntare le transenne, addirittura due uomini di classifica si sono dovuti mettere al servizio di un divo viziato e perdente? Ora capisco perchè in Lampre non vincono quasi mai!

Non capisco
23 maggio 2013 09:58 Per89
Premettendo che a me Pozzato come corridore non piace, ed è un corridore molto sopravvalutato, però in questo Giro ha sposato la causa Scarponi e più volte si è visto portar davanti il capitano in pianura... Ieri Pozzato voleva la tappa, ma forse per la foga di staccare i velocisti la Lampre ha fatto un ritmo altissimo con Niemec e questo in qualche modo ha tagliato fuori Pozzato, che negli ultimi chilometri della salita non era brillantissimo... Forse un ritmo non così forsennato sin dall'inizio, ma una salita fatta in progressione, facendo l'ultimo tratto a tutta per evitare scatti e magari qualche gregario in più come Stortoni e Serpa gli avrebbero fatto comodo, sopratutto nel finale... Poi disputare una volata per il secondo posto è diverso che disputarla per la vittoria.... Io da Pozzato mi aspetto un gran italiano....

mia considerazione
23 maggio 2013 10:55 lisa
Invece che continuare a parlare male di Filippo PoZZATO perché il signor Gatti e tutti voi lettori non esprimete frasi negative per la Signora De Stefano pagata con i soldi del canone nostro, per niente professionale ha preferenze per i corridori, non lascia parlare gli ospiti esterna i suoi pensieri e la mena ogni volta che non mangia o che ha mal di gola e che a noi sinceramente non frega niente con i soldi che prende anche io starei sullo Stelvio a -20 per raccontare il cilcismo, come lo racconta lei...suggerita da ALESSANDRO FABBRETTI E Auro BULBARELLI.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Ci sono corridori che si avvicinano all'evento a fari spenti, senza fare proclami. Ci sono quelli, come Primoz Roglic, che sembrano non soffrire le pressioni e parlano apertamente delle loro aspettative.  La Jumbo Visma ha annunciato che alla Grand Boucle...


  Umberto Busani, ma lo chiamavano Berto o anche Sogliola. Rapido, scaltro, ala, nel senso del calcio. Lui, di Parma, prima nel Chievo, poi nell’Alessandria, infine nel Napoli. Era a Napoli nel dicembre 1944 quando venne a sapere che a...


Luca Russo è tra i giovani promettenti del ciclismo napoletano e nazionale. E' del 2002 e compirà 18 anni fra sette giorni esatti. E' di Torre Annunziata, ventidue chilometri circa da Napoli, dove tra l'altro sono nati anche l'attaccante della...


Padre di due figli, marito e Direttore Sportivo del Team Nibali, Marco Sgarrella, 42 anni, per il terzo anno consecutivo ricoprirà questo ruolo in seno al Team presieduto da Rachele Perinelli. PASSIONE CICLISMO. La sua passione ereditata dal papà Giovanni,...


L’Italia si muove sempre di più su due ruote, i comuni si stanno adoperando in tal senso ma i numeri restano ancora bassi e il lavoro da fare ancora molto. Ne abbiamo avuto prova ieri dalla presentazione del report Focus 2R realizzato da...


Design, materiali tecnologicamente all’avanguardia e eccellente abilità manifatturiera, sono in breve i tratti distintivi che descrivono meglio la AHW XWarm Jacket di Nalini, un prodotto che merita tutte le attenzioni del caso. In questo capo Nalini integra la grande competenza...


Continua in Colombia il buon momento della Androni Sidermec. Dai successi della Vuelta al Tachira, al trionfo di Miguel Florez nel Circuito Ciclístico Ferias y Fiestas de Tuta svoltosi a Tuta, nel dipartimento Boyaca, sulla distanza di 60 chilometri. Il...


  Grave lutto per Bruno Vicino. E’ scomparsa, la mamma, la signora Adelia Gambarotto. Era giunta alla notevole età di 99 anni. I funerali sono previsti per giovedì 23 gennaio, alle ore 15.30, a Visnadello, frazione di Spresiano, in provincia...


Tre formazioni francesi e il team di Mathieu Van der Poel: è questa la scelta degli organizzatori di Aso per la prossima Parigi-Roubaix. Le wildcard sono state attribuite alla belga Alpecin – Fenix capitanata dal campione olandese e alle francesi...


Antonio Puppio, crono-man classe ‘99 della Kometa-Xstra, team Continental della Fondazione Alberto Contador, a pochi giorni dalla presentazione ufficiale della squadra per il 2020 (in programma fra una settimana a Oliva, località marittima situata tra Valencia e Alicante) ha commentato...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155