CANCELLARA. «Pronto a ripartire più forte di prima»

| 17/12/2012 | 11:08
“Il Giro delle Fiandre è una corsa molto dura. L’anno scorso non ho potuto constatare sino alla fine la durezza del tracciato. Sono molto curioso di scoprirlo il prossimo anno. Voglio giocarmi le mie carta e già questo pensiero mi fa andare molto forte”. Sono le parole di Fabian Cancellara, intervistato dai microfoni di Radio Manà Manà Sport. In questi giorni il campione svizzero è in raduno alle Canarie, dove “Stiamo facendo tutto ciò che serve per la prossima stagione: visite, bici ed allenamenti”.

Tracciando un bilancio del 2012, Cancellara ha affermato che è stato un anno difficile: “Ho avuto la caduta del Giro delle Fiandre. Poi ho ripreso per arrivare competitivo al Tour ed Olimpiadi. La nascita di mio figlio. Sono tante cose successe in positivo e negativo, per cui, un anno intenso, ricco di avvenimenti”.

La sfortuna che ha caratterizzato il suo 2012, però, deve essere lasciata alle spalle: “Sono sicuro di tornare più forte nel 2013. In questi mesi ho visto e sentito molte cose negative, ma anche molte cose positive e sono proprio quest’ultime a darmi il morale per farmi andar forte”.

Riguardo le voci di mercato che lo avrebbero visto lontano dalla Radioshack, Cancellara ha risposto che non c’è stato nulla di vero: “Sappiamo tutti che nel ciclismo ci sono tante voci che girano. Attorno alla squadra ci sono stati tanti “casini”, anche sul mio nome. Nei mesi di agosto, settembre ed ottobre ho preferito defilarmi e non dare seguite alle voci circolate. Adesso la squadra ha una nuova direzione tecnica e sono sicuro che potremmo far bene. Io le la squadra siamo sulla stessa strada: entrambi vogliamo vincere. Le stesse cose le vuole Luca Guercilena; questo è molto importante. Mi è dispiaciuto molto perdere un uomo importante come Bennati, ma questo è il nostro lavoro e ogni anno c’è qualcosa di diverso, però con Devolder e Hondo ci siamo rafforzati: con loro abbiamo due ottime carte da poterci giocare”.

Infine, Cancellara ha commentato il cambiamento di date della Strade Bianche e della Milano-Sanremo: “I cambiamenti fanno sempre bene, io non ho problemi, solo che adesso i cambiamenti sono stati tantissimi. lo spostamento della Strade Bianche, la nuova edizione del Giro del Lazio. Poi la Tirreno-Adriatico finisce il martedì e sino a domenica c’è molto riposo prima della Sanremo. E questo non è il massimo. Si potrebbe spostare di qualche giorno la conclusione della Tirreno ed accorciare i tempi tra una gara e l’altra. Io sono un corridore, corro in bici, ma la mia opinione posso sempre averla. Nei social media come Twitter ognuno può esprimere la propria opinione: a me piace aiutare, faccio sempre il massimo per questo sport”. Scherzosamente ha anche dichiarato: “Poi se vinco io la Sanremo, o si corra di sabato o di domenica, per me ha poca importanza. Quando si vince va bene tutto”.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
E come english. In sense of Giro’s official language. Sorry, rewind. I come inglese. Nel senso di lingua ufficiale del Giro. Perlomeno, la più utilizzata: sui profili social della corsa, l’italiano scritto è come un italiano in gara, viene...


La giornata più importante del Giro d'Italia è iniziata con una brutta avventura domestica per il ct Davide Cassani. Stamane, infatti, è rimasto vittima di un incidente che avrebbe potuto avere conseguenze più gravi ed ha riportato alla mente quello...


Alla Vuelta di Spagna un altro ritiro importante: si tratta di Thibaut Pinot, che oggi non si è presentato al via della terza tappa che prevede l'arrivo in salita da Lodosa a La Laguna Negra. Il corridore della Groupama Fdj...


La nuova collezione invernale Equipe offre una naturale estensione dell’Assos Layering System, un sistema che abbina capi, quindi strati diversi, per garantire a chi pedala durante l’inverno la massima stabilità a livello di temperatura corporea. Il passaggio è semplice, più...


Giovanni Visconti non prenderà il via nella 18^ tappa del Giro d'Italia da Pinzolo ai Laghi di Cancano. Come informa Paolo Raugei, dottore della Vini Zabù - Brado - KTM, il siciliano soffriva da alcuni giorni di una tendinite del...


RCS Sport, in accordo con l'UCI (Union Cycliste Internationale) e con le squadre al Giro d'Italia, ha sottoposto queste ultime ad ulteriori controlli antigenici, al fine di rafforzare le misure sanitarie previste dal protocollo UCI, e nel rispetto delle misure...


Anche noi siamo sulla nostra Cima Coppi, la vetta più alta e più bella che la corsa rosa affronterà quest’oggi, mentre noi l’abbiamo scalata inconsapevoli ieri. Un altro record, per quanto ci riguarda pazzesco: in un solo giorno 145.142 visitatori,...


Comunque vada la corsa, non avrà tempo di brindare in cima allo Stelvio e allora lo facciamo qui, tutti insieme perché il traguardo che taglia oggi Roberto Bettini è davvero importante. «Succede anche questo nel 2020: si cambia decennio, il...


Stelvio chiuso da ieri pomeriggio verso le 17, ma qualcuno ha deciso di salire comunque in vetta e di dormire al gelo. Pochi, pochissimi, 15 persone in tutto (contate passando in auto stanotte). Soluzioni come tenda, e inevitabile mangiata...


Guerciotti è pronta a presentare la sua nuova gamma elettrica, che sarà svelata lunedi 26 ottobre alle ore 19.00 su tutti i canali social dell’azienda milanese. per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155