SANREMO. Goss!!!!!

| 19/03/2011 | 16:47
Un solo velocista è rimasto con i re delle classiche e ha imposto la sua legge sul tragurado della Sanremo: Matthew Goss è il re della Classicissima. Il ventiquattrenne tasmaniano ha vinto nettamente la volata del gruppetto di nove che si è giocato la vittoria al termine di una gara entusiasmante. Ed è la prima volta che un australiano vince a Sanremo.
Quella di quest'anno è stata la Sanremo delle scosse: la prima ai piedi delle Manie quando è caduto Hushovd, poi nella discesa successiva, bagnata da qualche goccia d'acqua, nella quale il grupo si è diviso a metà. Davanti 45 uomini, dietro il resto del gruppo con Freire (anche lui a terra), Cavendish, Farrar e Hushovd.
È cominciato così il braccio di ferro tra il gruppo dei fuggitivi, con la Katusha a fare il grosso del lavoro, ed il pltone degli inseguitori, il cui distacco è subito ai due minuti ed è stato poi eroso pian piano. Il numero più bello della giornata l'ha firmato Michele Scarponi che si è lanciato tutto solo all'inseguimento sulla Cipressa e alla fine è riuscito a rientrare sui primi.
Tornati sull'Aurelia dopo la Cipressa, hanno attaccato Van Avermaet, Offredo, Chainel e O'Grady, con il belga della BMC che poi ci ha provato sul Poggio tutto solo e si è visto raggiungere solo nel cuore di Sanremo.
Dietro, sul Poggio, è stato Vincenzo Nibali a rompere gli indugi e che ha tentato l'inseguimento, trascinando con sè Gilbert, Cancellara, Pozzato, Ballan e proprio Goss.
Sono rimasti così in otto a giocarsi la Sanremo: in pianura ci hanno provato Cancellara, poi Gilbert con lo svizzero che ha speso tantissimo per chiudere il buco, quindi ancora Nibali ma non c'è stato niente da fare. Decisiva la scelta di Goss che ha pensato solo a marcare Cancellara e alla fine ha imposto agevolmente la sua legge.

Ordine d'arrivo
1º Matthew Goss (HTC High Road) in 6.51'10"
2º Fabian Cancellara (Leopard Trek)
3º Philippe Gilbert (Omega Pharma Lotto)
4º Alessandro Ballan (BMC)
5º F. Pozzato (Katusha)
6º Michele Scarponi (Lampre Isd)
7º Yohann Offredo (FDJ)
8º Vincenzo Nibali (LiquigasCannondale)
Copyright © TBW
COMMENTI
Pozzato
19 marzo 2011 16:52 ale63
RIDICOLO COME SEMPRE... RINCORRE GILBERT E NON COMBINA UN BEL NULLA COME SEMPRE.. MI CHIEDO QUALE INTERESSE HANNO I RUSSI E TENERE UN NULLO DEL GENERE... ALE

Visconti !!
19 marzo 2011 16:59 Allez
Peccato per Visconti oggi gli è mancato Cannone come spalla, adattissimo su questi tracciati!

Pozzato
19 marzo 2011 17:26 Scientist85
Ha corso a ruota di gilbert tutta gara e quando all'ultimo km ha messo fuori il naso, Gilbert ha chiuso il buco più per ripicca che per interesse....

Io credo avrebbe dovuto muoversi in prima persona sul Poggio, ha corso come se avesse un compagno velocista da proteggere in gruppo....ma il capitano era lui!

19 marzo 2011 17:30 foxmulder
Goss probabilmente non lo batteva lo stesso, però Pozzato ha buttato via un'occasione secondo me. E' arrivato bollito quando il compito di ricucire su Gilbert non era suo. Comunque seduti sul divano è decisamente più facile.
In ogni caso una bella gara: guardate l'ordine d'arrivo. Ci sono tutti nomi molto belli. Come alla Tirreno...

19 marzo 2011 17:39 magico47
Bravo Ale63,tu il Ciclismo lo "leggi" non lo guardi,oltre a Pozzato ci metterei anche Bennati e Petacchi, chi aspetta questi corridori avrà sempre molte delusioni...altro che la "tosse" quando non siamo non siamo!

Scarponi oggi, semplicemente un grande...peccato che non sia veloce.

le cadute...
19 marzo 2011 17:58 apostolo
praticamente le cadute hanno rovinato la gara...comunque un grazie a Scarponi l'unico italiano degno di nota, per il resto nelle corse che contano solo fumo dai nostri corridori compreso i fenomeni della liquigas. Forse un bagno di umilta' le fara' bene.....non siamo piu' al giro di sardegna dove facevano il bello e cattivo tempo...speriamo nelle prox gare.

Si..
19 marzo 2011 18:01 Fra74
Pozzato è sempre lì, ma manca sempre la zampata vincente o quella che possa portare a qualcosa..almeno Gilbert, Cancellara ci hanno provato..poi...

Scusa VEZ, a VISCONTI è mancato il Cannone inteso come sparata/fucilata o ancora stà storia di Donato Cannone o marco cannone ?!? ;-)

Voti
19 marzo 2011 18:07 Andy77
Nibali :9 un grande
Scarponi :9 il più forte ma ha dormito
Gilbert :8 podio di classe
Cancellara : 9 podio di potenza
Goss : 10 che vittoria
Pozzato: 4 che delusione
Bennati: 3 corridore in declino
Petacchi : sv ammalato
Hushovd, Cav, Freire : sv che sfortuna


Pozzato e Visconti
19 marzo 2011 18:41 forzagibosimoni
Per me le più grandi delusioni sono pozzato e visconti. Ha ragione Gilbert: Pozzato sembra correre per far perder gli altri, ha un atteggiamento troppo succube nei confronti di chi decide siano gli atleti da marcare. In passato ha già fatto perdere corse a boonen ballan ed ora a gilbert per questo suo "marcamento".
Purtroppo le mie considerazioni su visconti sono ancora peggiori... se non vado errato non ha mai vinto una gara protour, il confronto con gli stranieri più forti ogni volta è impietoso.
Spero mi faccino ricredere molto presto.

Bravo POZZATO N 1 per le chiachere il bla bla
19 marzo 2011 18:46 Francoss
Per parlare e molto forte I fatti niente come sempre ,non ha fatto nulla a ruota di GILBERT e in volata niente .e stato grande SCARPONI un VERO campione e NIBALI forte pero e una corsa non facile per lui .Bravo GOSS

Pozzato
19 marzo 2011 19:22 elmetto
Perchè dite che non ha fatto niente?
E' stato lui a far tirare a tutta la squadra per non farrientrare piu nessuno dopo le cadute(CODARDO) a 90 km dall'arrivo per lealta e rispetto si aspettano le persone che cadono.
E come al solito è solo capace a cicciare le ruote, non ha iniziativa non è capace a prendersi le responsabilità,non è capace a rischiare, però è capace a parlare.
Domani se la prenderà con Ballan perchè ha chiso il buco quando lui è scattato
Smetti di parlare e incomincia a pedalare e vincere

Grande gara
19 marzo 2011 19:27 fido113
Spettacolare con tutti i big che hanno giocato la loro carta, come Grande >Michele entusiaasmante il suo recupero.
Il vincitore è un fior di corridore e ancora una volta Pozzato ha imboccato in ultima posizione la volata.

Detto...
19 marzo 2011 22:02 rufus
Detto che Pozzato ha perso l'ennesima grande occasione della sua carriera, correndo in modo incomprensibile e partendo nella volata dall'ultima posizione, detto che Goss ha vinto meritatamente, resistendo sulle salite come altri velocisti non hanno saputo fare, detto che questo Scarponi alle classiche delle Ardenne, molto piu' adatte a lui, potrà veramente darci delle soddisfazioni, detto che Nibali ha corso come doveva, cioè cercando il contropiede, ci rimane da evidenziare la bellezza di una corsa unica nel suo genere, facile da vincere ma molto facile anche da perdere. E adesso tutti al Nord. Forza azzurri.

POZZATO = 0
19 marzo 2011 23:24 RM
Bravo POZZATO ai fatto ridere a tutti ma come e possibile che la squadra lavora per uno non Vincente come te sei solo ottimo per farti dei nemici in gruppo corre per fare perdere altri e oggi ai Corso contro GILBERT e in volata non avevi niente ne le gam be ma mi sa che ai niente nella testa . Sei solo forte per le chiachere sparare contro I collegui pensa a vincere parli tropo .
Bravo GOSS e NIBALI grande SCARPONI peccato che a dovuto riprende il gruppo di testa comunque Si fa forte cosi al Giro Sara protagonista .

LA SOLITA STORIA
20 marzo 2011 00:28 jaguar
Pozzato? "l'incompiuta" ...solo negli ingaggi è vittorioso, ha cambiato tante squadre sempre ottenendo ingaggi suntuosi!!!!!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ve ne avevamo già dato contezza: il Giro dovrebbe effettivamente partire da Palermo. Oggi anche l’ottimo Cosimo Cito su “La Repubblica” ha riportato questa nostra anticipazione arricchendola di qualche particolare molto interessante. Intanto lo scambio di Grandi Partenze o Grand...


Grazie all'impegno e alla disponibilità della famiglia di imprenditori Pedron, grande amica del ciclismo, il Reparto di Terapia Intensiva e Patologia Neonatale dell'Azienda Ospedaliera dell'Università di Padova potrà disporre di una preziosa apparecchiatura ad ultrasuoni necessaria a monitorare le funzioni...


La diciasettesima tappa della HTV Cup . la Da Lat - Bao Loc di 110 km - ha visto l'ennesima volata sulle strade del Vietnam ed il successo è andato a Le Nguyet Minh (Ho Chi Minh City - MM...


«Dopo tre mesi di stop, comincio ad accusare l'astinenza da corse, ho bisogno dell'adrenalina da competizione...». Gianni Savio scalpita, non vede l'ora di tornare in ammiraglia, anche se ovviamente in questi mesi di pandemia non è mai stato fermo. «È...


Una storia che profuma d’altri tempi sia per il personaggio a cui si ispira che per quella sorta di dilettantismo - nel senso più puro della parola - che le ruota attorno. La storia è quella dell’Università Saint Augustine di...


Pochi giorni fa, per la precisione il 27 maggio, ha tagliato il traguardo dei suoi primi 50 anni e per l'occasione ha fatto uno strappo alla regola, accettando l'invito di BlaBlaBike che lo ha voluto intervistare: è proprio Michele Bartoli...


Parliamo di Gabriele Landoni, corridore professionista dal 1977 al 1983, passato nella massima categoria all’età di 24 anni essendo nato il 26 marzo 1953. E’ di Cislago, paese in provincia di Varese, ai margini con quelle di Milano e Como,...


Viene da Olbia uno fra i giovani più interessanti della Sardegna. Parliamo di Lorenzo Mura, diciotto anni compiuti, con alle spalle una bella lista di successi dei quali quattro conseguiti nella passata stagione, la prima con gli Juniores. Bicampione...


Sei giugno, dolce sei giugno. Giuseppe Saronni oggi sei giugno 2020 ha buoni motivi per brindare: sono trascorsi esattamente 41 anni dal suo primo trionfo in classifica generale al Giro d’Italia. Lo straordinario campione nel 1979 al Giro vinse maglia...


Ora che possiamo finalmente rimetterci in viaggio e superare in auto i confini regionali, ritorna il desiderio di spostarsi per le vacanze, magari portandoci dietro la nuova bici acquistata anche grazie al Bonus Mobilità. Come trasportare la bici se l’auto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155