Moser: controlli immediati e radiazione per certi prodotti

| 29/04/2009 | 16:09
Anche Francesco Moser parla del caso Rebellin ai microfoni di Radio Kiss Kiss: «Andrebbe fatta una lista di medicinali particolare, nella quale si dice che chi viene beccato ad una certa sostanza, viene radiato. I casi di doping ci sono anche dalle altre parti, nel ciclismo viene dato piu' risalto. Con questo, non voglio certo giustificare o scusare chi viene pizzicato perche' tutti sanno che ci sono controlli e devono smetterla di prendere medicinali che sono proibiti. Cio' che mi fa specie e' che esca fuori un problema delle Olimpiadi a distanza di cosi' tanti mesi, e' una cosa che non va bene. Le analisi vanno fatte subito, non e' possibile che si tirino avanti le cose per cosi' tanto tempo. Rebellin ha comunque chiesto le controanalisi ed e' meglio restare prudenti, ma bisogna pensare alle conseguenze che questa cosa possa avere dopo nove mesi. Bisogna attrezzarsi per fare i controlli massimo una settimana dopo l'evento, meglio ancora sarebbe lo stesso giorno o massimo due giorni dopo».
 

Copyright © TBW
COMMENTI
@
30 aprile 2009 01:00 bursu
è un pò come dire piove solo sul bagnato.. .. certe sostanze si e certe no.. qualcuno piu all avanguardia che anche se viene beccato non è radiato .. o nemmeno squalificato.. vedi quelli beccati dynepo...

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Grande spettacolo sulle salite dell'Algarve per la seconda tappa della corsa portoghese, da Sagres ad Alto da Foia. A conquistare il successo è stato Remco Evenepoel che con un scatto bruciante ai 600 metri ha conquistato tappa e maglia di...


Gonzalo Serrano centra il primo successo della sua carriera imponendosi sul traguardo della seconda tappa della Vuelta Andalucia. Il portacolori della Caja Rural RGA si è esaltato sulla salita finale che portava alla linea d'arrivo di Iznajar attaccando ad un...


Chris Froome è uno dei personaggi più indecifrabili e affascinanti dei nostri anni. Quattro Tour de France, un Giro d’Italia e una Vuelta di Spagna: vittorie, attacchi epici, scene memorabili e un’autentica rivoluzione che lo ha proiettato nell’olimpo del ciclismo...


La famiglia della Zalf Euromobil Désirée Fior si allarga: la notizia arriva alla vigilia del debutto su strada e aggiunge ancora più entusiasmo nel clan presieduto da Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior. A completare la rosa 2020, infatti, sono due atleti Under 23 dal pedigree decisamente...


Parla estone la prima tappa del Tour of Antalya. Ad aggiudicarsi la volata serrata è stato Mihkel Räim della Israel Start-Up Nation, unica formazione WorldTour al via, bravo ad anticipare Marko Kump (Adria Mobil) e Kenneth Van Rooy (SportVlaanderen-Baloise). Tra...


L’UAE Team Emirates ha annunciato la selezione di corridori che parteciperà, dal 23 al 29 febbraio all’UAE Tour (2.WT), con ambizioni sia per le volate che per le tappe con salite. Con 10 successi già all’attivo nel 2020, la formazione...


All’Upcycle Cafè di Milano – e dove, sennò? – è stata oggi presentata ufficialmente la stagione 2020 degli Internazionali d’Italia Series, sponsorizzati da realtà di prim’ordine come Shimano e Northwave. Dal 2000 principale circuito italiano di Mountain Bike, anche quest’anno...


Un rinnovo da record, quello di Luke Rowe, che ha firmato con il team INEOS un accordo per le prossime quattro stagioni. Spiega il corridore britannico: «Ovviamente questa nuova estensione del contratto mostra molto impegno da parte mia e del team....


Stasera alle 20.30 secondo appuntamento stagionale con «Ciclismo Oggi» su Teletutto: il menu si annuncia decisamente ricco con la presentazione di tre grandi squadre come la Iseo Serrature Rime Carnovai Sias, la Colpack Ballan e la Casillo Petroli Firenze Hopplà....


Il 2020 è iniziato con un convincente quinto posto al Trofeo Laigueglia e adesso Lorenzo Rota non ha intenzione di fermarsi. Il 24enne bergamasco è stato tra gli ultimi a trovare squadra nella sessione invernale di ciclomercato, accasandosi con la...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155