Priamo: ora penso solo a tornare alle corse

| 27/02/2009 | 12:37
È un Matteo Priamo finalmente sereno quello che racconta a tuttobiciweb.it le sue prime sensazioni dopo la sentenza emessa dalla Commissione Giudicante del TNA: «Sembrava dovessi finire in prigione, viste le accuse che mi sono state rivolte e le inesattezze che sono state scritte nei miei confronti: invece abbiamo dimostrato con fatti concreti che sono assolutamente innocente. Ora mi sento finalmente bene e non vedo l'ora di tornare a lavorare con serenità. Mi sento libero e ora voglio dimostrare di essere quello che sono, vale a dire un corridore onesto. Il futuro? Ho ancora un anno di contratto con la Csf, adesso parlerò con Burno e Roberto Reverberi per capire se posso restare con loro, altrimenti mi cercherò un'altra squadra. Da solo, come ho sempre fatto. Anzi, se ci fosse qualche procuratore interessato a darmi una mano, ben venga...». Fisicamente come stai? «Dalla frattura al braccio ho recuperato perfettamente, in bicicletta sono sempre andato, anche se confesso di non essere riuscito ad allenarmi con serenità. Peso e condizione non sono certo quelli ottimali, ma con la determinazione che mi porto addosso posso recuperare in pochi giorni il tempo perso. Se servisse, potrei pedalare anche di notte...». Matteo Priamo, classe 1982, è professionista dal 2006 e all'attivo due vittorie, la più prestigiosa delle quali ottenuta a Peschici in una tappa del Giro d'Italia 2008.
Copyright © TBW
COMMENTI
era ora
27 febbraio 2009 14:57 carlo58
ciao matteo, adesso il tuo amico.... dovrebbe nascondersi per le dichiarazioni
ingiuste che ha fatto. Con che coraggio vorrebbe tornare a correre.

piacere
27 febbraio 2009 17:25 claudino
mi fa piacere che sei stato scagionato per colpa ... non so definirlo cosa sia...anche se avevi colpa era stato un ... non ho parole.

RISARCIMENTO
28 febbraio 2009 19:13 ale63
SONO D'ACCORDO CON TE, PENSA A RIENTRARE NEL GRUPPO AL PIU' PRESTO MA FATTI ANCHE RISARCIRE PER VIE LEGALI DA CHI TI HA INGIUSTAMENTE DIFFAMATO.. ALE

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

È un vero e proprio dominio, quello firmato da Andrea Piccolo nella classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Ulian. Il magentino del Team LVF, infatti, ha letteralmente stracciato gli avversari conquistando punti lungo tutto l'arco della stagione con incredibile regolarità, a...


Mai dire mai... ma sembra molto difficile che le rivali possano insidiare il successo di Marta Bastianelli nell'Oscar tuttoBICI Alé Cycling. La laziale, campionessa italiana in carica, ha infatti un ampio margine di vantaggio sulla pattuglia delle avvesarie, guidate da...


  Era il Coppi di Giuncugnano. E quando il Coppi di Castellania scoprì, scelse e adottò il Coppi di Giuncugnano nella Tricofilina-Coppi, anno 1959, almeno nell’Alta Garfagnana si pensava a una nuova stella. Fu invece una meteora. Silvano Lunardi era...


All'edizione 2019 della cronosquadre denominata 6XAndrea, in programma domenica 22 a Jesolo (Venezia) e valida per il Campionato Italiano della specialità, parteciperanno anche 12 corridori, suddivisi in due formazioni, appartenenti all'Associazione Glorie del Ciclismo Triveneto presieduta da Mario Beccia... per...


Sabato 21 settembre, presso la Pro-Loco Seregno, in via Cavour 25, alle ore 17.30, è in programma un incontro-dibattito con il titolo “RACCONTI DI CICLISMO - tra romanzo e storia” con gli autori delle pubblicazioni – Mauro Colombo e Gianni...


  Tutto pronto per la sessantesima edizione della Coppa Messapica, la classica del ciclismo dilettantistico élite e under-23 che si correrà sabato a Ceglie Messapica. Grazie alla regia dell’A.S.D.C G.S.C. Orazio Lorusso, andrà in scena una gara sicuramente combattuta con...


Si profila una nuova sfida per il Team Mortiloro Lanzarote che questo finale di stagione vede protagonista Stefano Cecini che, dopo aver gareggiato in tandem con Pierre Amighini per tutto l’anno, si cimenta ora in una prova estrema l’Adriatica Marathon 2019. Si tratta di una competizione...


Si preannuncia un finale emozionante, da correre sul filo di lana per eleggere la squadra Campione d’Italia 2019. La Ciclismo Cup è arrivata alla dodicesima prova, dopo Giro di Toscana e Coppa Sabatini, e sta andando in scena un testa...


Parla rumeno la seconda tappa del Giro di Slovacchia grazie a Eduard-Michael Grosu. Il portacolori della Delko Marseille Provencesi è imposto sul traguardo di Ruzomberok precedendo nell'ordine il belga Lampaer ed il francese Demare. Prorpio Lampaert si consola comunque strappando...


Alberto Bettiol era uno dei corridori più attesi oggi alal Coppa Sabatini, soprattutto in chiave mondiale. Il toscano, vincitore quest'anno del Giro delle Fiandre, racconta così sui social la sua giornata: «Correre con la maglia azzurra è sempre una grande...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy