LA UNO-X CAMBIA TUTTO: CHIUDERA' IL DEVO TEAM, INVESTIRA' SUGLI JUNIORES E SUI TEAM PRINCIPALI PER PUNTARE AL WORLDTOUR

PROFESSIONISTI | 16/04/2024 | 08:29

Una scelta di campo precisa, per inseguire l'obiettivo di approdare con entrambi i team al WorldTour nel 2026. Sono giorno importanti, questi, in seno al Team Uno-X Mobility che ha deciso di chiudere il suo Devo Team ma non di abbandonare il ciclismo giovanile. Ecco quanto scrive il team sul suo sito internet:


«Per anni Uno-X ha contribuito in modo significativo allo sviliuppo del ciclismo norvegese e danese. Oltre a investire nei propri team, l'azienda ha sponsorizzato le principali gare in Norvegia e ha organizzato gare per le categorie giovanili. Ora l’attenzione si sposterà sempre più verso l’élite con le squadre professionistiche sia maschili che femminili, pur continuando a sostenere il reclutamento e lo sviluppo delle giovani generazioni in entrambi i Paesi.


Uno-X Mobility sta intensificando la sua attenzione sulle squadre professionistiche maschili e femminili con l'obiettivo di portare entrambe le squadre a livello World Tour a partire dal 2026. In questo contesto, è stata perfezionata una revisione di tutti i progetti ciclistici. All'inizio di questo inverno, è stato annunciato che l'Uno-X Development Weekend, che si tiene dal 2018, non verrà più organizzato.

Ora siamo molto lieti di aver firmato un accordo triennale con la Federazione Ciclistica Norvegese: l’accordo è legato alle gare della Coppa di Norvegia su strada per compensare l’interruzione dell'Uno-X Development Weekend garantendo allo stesso tempo gare più sostenibili nella Coppa di Norvegia. Per promuovere nuovi talenti, è fondamentale organizzare gare ciclistiche e con questo accordo Uno-X mira ad aiutare gli organizzatori della Coppa di Norvegia a raggiungere una maggiore stabilità finanziaria. Uno-X continuerà inoltre la sua collaborazione con Sundvolden/Ringerike GP e l'Arctic Race of Norway tra le gare UCI norvegesi.

Come parte significativa della ristrutturazione legata agli investimenti e al reclutamento d'élite, è stato deciso di sciogliere il team di sviluppo, Uno-X Mobility Development Team, al termine di questa stagione. La tendenza nel ciclismo internazionale negli ultimi anni è stata quella di premiare ciclisti sempre più giovani che eccellono ai massimi livelli. Molti corridori vengono reclutati direttamente dai ranghi junior dalle squadre più grandi. Per Uno-X è importante tenere il passo con questo sviluppo e pertanto l'azienda ha stipulato nuovi accordi di collaborazione con NTG in Norvegia e Team Cycling Elite a Roskilde, Danimarca, relativi allo sviluppo della categoria juniores. l Team Uno-X-NTG e Uno-X Carl Ras Roskilde Junior sono già a buon punto in questa stagione e in futuro potrebbero essere presi in considerazione anche altri progetti relativi ai corridori junior».

Copyright © TBW
COMMENTI
Praticamente
16 aprile 2024 16:05 lupin3
dicono che non vale la pena avere gli under23 tanto quelli buoni passano direttamente dagli junior ai prof

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Lorena Wiebes (Team SD Worx - Protime) ha letteralmente dominato l'UCI Women's WorldTour 2024 Ford RideLondon Classique vincendo oggi la terza e ultima tappa della corsa a Londra per completare una tripletta di vittorie nell'evento di quest'anno, oltre alla...


Tim Merlier pareggia il conto con Jonathan Milan e vince la sua terza tappa in questo Giro d'Italia 2024. Ma dietro questa volata c'è davvero una storia da raccontare. Perché proprio all'ultimo passaggio sotto il traguardo il friulano in maglia...


Non si è fatto male nessuno e questa è la buona notizia. Perché quanto accaduto a 115 km dalla conclusione della Rund um Köln avrebbe potuto avere conseguenze molto serie. Perché nessuno dei corridori in fuga poteva mai immaginarsi che...


Sembra incredibile ma anche un uomo di sport navigato ed esperto può lasciarsi trascinare dalla passione per Pogacar e il Giro d'Italia e commettere un errore. Quello che per tutti i telespettatori era solo un signore dai capelli bianchi che...


Sprint superbo di Francesco Della Lunga nel Trofeo città di Castelfidardo seconda prova della internazionale Due Giorni Marchigiana per elite e under 23. Il toscano della Hopplà Petroli Firenze Don Camillo vince bene superando nettamente Attilio Viviani della Corratec Vini...


Alberto Bettiol (EF Education EasyPost) ha vinto la 49sima edizione della Boucles de la Mayenne-Crédit Mutuel che oggi si è conclusa con il successo del francese Valentin Retailleau (Decathlon AG2R La Mondiale) nella terza tappa di Laval dove ha preceduto...


Nel quarto Memorial Maurizio Bresci gara denominata anche “Piccola Liegi” per l’amore e la passione che aveva questo giovane pratese prematuramente scomparso, appassionato di ciclismo per le classiche monumento che si corrono in primavera nel nord-Europa, ha vinto il più...


Volata vincente di Juan David Sierra nella terza e ultima tappa del Tour de la Mirabelle in Francia. Il giovane milanese della Tudor Pro Cycling U23 allo sprint ha regolato il gruppo compatto a Damelevières dove si è conclusa la...


Parla olandese la Rund um Köln grazie alla volata dominata da Casper Van Uden del Team dsm-firmenich PostNL che ha pèreceduto nell'ordine l'eritreo Biniam Girmay (Intermarché-Wanty) e il belga Louis Blouwe (Bingoal WB). Per Van Uden si tratta del secondo...


Una maglia con le maniche rosa per i corridori, per lo staff, per tutta la grande famiglia della UAE Team Emirates. I compagni di squadra di Tadej Pogacar si sono presentati al via della tappa conclusiva della corsa con una...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi