TOUR. ROBBIE MCEWEN SCOMMETTE SU VINGEGAARD E CONTRO CAVENDISH

INTERVISTA | 30/06/2023 | 08:18
di Giulia De Maio

Il conto alla rovescia per la grande partenza da Bilbao del Tour de France sta per scadere ed è ora dei pronostici. Alla vigilia del pronti-via abbiamo scambiato due chiacchiere con Robbie McEwen, tre volte maglia verde alla Grande Boucle, e oggi tra le voci tecniche di Eurosport /Discovery. Il 51enne australiano, che in carriera ha conquistato 12 tappe, da domani commenterà la sfida in giallo dallo studio Cube di Londra.


Il tuo favorito?


«Jonas Vingegaard perchè è il campione uscente e si presenta al via al termine di una preparazione perfetta. La battaglia con Pogacar sarà ancora più serrata dell'anno scorso, mi aspetto un Tadej più forte rispetto a quello visto al Tour 2022».

Chi sarà il velocista più forte?

«A questa domanda è più difficile rispondere, ma ho fiducia in Jasper Philipsen».

Cavendish riuscirà a battere il record di vittorie di tappa di Merckx?

«Mmmmmh, non credo. Non penso Mark sarà in grado di vincere una tappa ma so che dirlo aumenterà la sua chances (ride, ndr)».

Ti piace questo ciclismo di baby fenomeni?

«Lo trovo interessante ed eccitante da vedere. I due contendenti più accreditati per questo Tour li consideriamo esperti per il loro palmares ma hanno solo 24 e 26 anni. I corridori di oggi non pensano troppo, corrono seguendo le sensazioni e spinti dall'adrenalina della competizione».

C'è un nuovo McEwen in gruppo?

«No, ma Dylan Groenewegen ha caratteristiche simili alle mie. Forse è quello in cui mi ci ritrovo di più».

È meglio commentare il Tour o correrlo?

«Parlarne da uno studio è molto più facile. Mi entusiasmo a seguire la corsa, amo l'adrenalina delle fasi salienti, mi diverto a leggere la gara. Commentare una vittoria non è paragonabile a viverla in prima persona, ma nemmeno raccontare di una giornata dura in montagna è lo stesso che sentire la fatica nelle gambe. Quella sinceramente non mi manca (sorride, ndr)».

Un augurio che vuoi rivolgere ai partecipanti del Tour 110?

«Spero che nessuno venga coinvolto in brutte cadute, sia costretto a fermarsi per colpa di malattie o sfortuna. Vorrei vedere i migliori lottare testa a testa, che tutti abbiano la possibilità di giocarsela e sono curioso di scoprire chi la spunterà».

 

nella foto Robbie McEwen un anno fa a Parigi con Marcel Kittel per la prima tappa del Tour de France Femmes

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il messaggio che arriva dal Tour of the Alps, una volta di più, è diretto a chi la bici la pratica per diletto, per sport, per passione. Indossate il casco perché il casco può salvare la vita: come accaduto alla...


È una storia che viene scritta dal 1997 sulle strade della Francia e del mondo. Una storia di coesione, sudore, superamento di se stessi, aiuto reciproco ed emozioni forti. Da 27 anni, Cofidis è protagonista chiave nel ciclismo mondiale. Cofidis,...


Promosso in prima squadra e subito con una maglia da titolare per una delle corse più importanti del mondo. È la favola di Gerben Kuypers che entra con effetto immediato nel roster della Intermarché Wanty e domenica sarà schierato al...


Sarebbe bello proporre soluzioni avanzate ad un prezzo altamente accessibile, no? È così che prende l’abbrivio la vita di due nuovi prodotti per VISION, ovvero per le ruote SC45 e SC60. Il marchio non ne fa mistero e si propone con queste due...


Nei giorni scorsi Geraint Thomas ha deciso di prendere la parola per esprimere il suo sconcerto perché a suo avviso, nonostante i numerosi incidenti in corsa, nessuno realmente sta lavorando per diminuire i rischi. La sicurezza nel ciclismo è un tema...


L’ultima tappa del Tour of the Alps, interamente trentina, in Valsugana, con partenza e arrivo a Levico Terme, presenta un chilometraggio ridotto, 118, 6 Km, ma numerose asperità che possono rimescolare i valori in campo. E la classifica...


La figura di Andrew August non passa inosservata. Minuto, agile e dai lineamenti che non mascherano affatto la sua giovane età, quello della classe 2005 di Rochester è un profilo che non può non spiccare fra la silhouette imponente di...


Colnago annuncia la collaborazione con Pitti Immagine per un evento ciclistico a Firenze nei giorni precedenti il ​​111° Tour de France. Ospitato alla Stazione Leopolda, dal 26 al 28 giugno, l'evento si chiamerà Be Cycle e Colnago esibirà le proprie...


La puntata di Velò andata in onda ieri sera su TvSei è stata particolarmente interessante, si è parlato di classiche, di Giro d'Abruzzo professionisti e juniores e di tanto altro ancora con Luciano Rabottini, Riccardo Magrini e il presidente della Regione Abriuzzo Marco...


Ciclismo e arte convivono nei ritratti di Karl Kopinski, pittore inglese appassionatissimo di bici che a suo modo parteciperà al Giro d’Italia: in occasione dell’arrivo della quinta tappa, Lucca ospiterà una mostra dell’artista dedicata ai campioni del pedale. La rassegna,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi