CONSIGLIO FEDERALE SOSPESO PER MANIFESTA STUPIDITA', I CRETINI SONO SEMPRE ONLINE

POLITICA | 27/08/2022 | 17:01
di Pier Augusto Stagi

Vi chiedo scusa, ancora una volta, perché vorrei tanto parlare solo di ciclismo, quello pedalato e fatto di vittorie e sconfitte, volate e scatti, invece eccomi ancora qui a parlare di beghe di cortile.


Come ben sapete oggi era in programma il Consiglio Federale, sul tavolo la questione “delle provvigioni irlandesi”, e tutto quello che vi ruota attorno e ne consegue. È chiaro che la questione è più formale che giuridica, perché bloccata sul nascere, perché a quanto ci risulta il pagamento dei 106 mila euro non è mai stato effettuato, quindi è solo un problema d’immagine e di gestione, di chiarezza e trasparenza. Detto questo, il Consiglio Federale è stato sospeso, «a seguito della scoperta che i lavori venivano pubblicati in diretta online – si legge sul sito della Federciclismo -. Il Presidente e il Segretario Generale, in accordo con tutti i consiglieri federali e i presidenti regionali presenti, si sono rivolti immediatamente all’autorità giudiziaria», giustamente, aggiungo io.


Ma come, tutto questo caos è stato generale per mancanza di chiarezza e trasparenza, etica e correttezza e ciclismoweb.net (questo è il sito che stava facendo la diretta online), che questa spinosa faccenda ha tirato fuori e di cui gliene diamo tutti merito, che fa? attinge da qualche talpa la diretta (basta essere collegati al telefono con un consigliere federale che lascia il proprio apparecchio attivo sul tavolo o con chi era collegato da casa via zoom e in egual modo con un cellulare fa sentire quello che sta accadendo all’interno del “parlamento” ciclistico) e ne fa una diretta testuale.

Sono senza parole. Sono allibito. Noi tutti chiediamo al presidente Cordiano Dagnoni spiegazioni e un futuro nel segno del rigore e della correttezza e questi che fanno? si collegano in diretta con una “talpa”, che fa lo struzzo e il pesce in barile, mentre noi facciamo tutti la figura dei tonni. Risultato? Consiglio Federale sospeso per manifesta stupidità. Che dire? La mamma dei cretini è sempre incinta, ma è anche online e fa le dirette.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Non è mai troppo tardi
27 agosto 2022 17:21 angelofrancini
per dare le dimissioni.
Il Consiglio Federale è stato terminato dopo che un consigliere é intervenuto, apostrofando in modo pesante Norma Gimondi che lasciava il Consiglio stesso, colpevole di aver fatto passare che la famosa delibera del 18 giugno é "inesistente".
Dopo l'uscita della Vicepresidente il Consiglio é stato sospeso.
Solo in seguito qualcuno ha scoperto della diretta online.

Quindi non é vero che questa é la causa della sospensione del Consiglio, quando invece la sospensione é dovuta al fatto che la famosa delibera é stata riconosciuta inesistente.

Siamo alla follia
27 agosto 2022 17:59 Roxy77
Sembra di assistere ad una telenovela ..era normale che visto gli argomenti qualcuno avrebbe condiviso con l'esterno...e invece quelli cosa fanno sospendono...ci sono argomenti interessanti le famose norme attuative givonili ancora da approvare e condiivdere...dicono che cambierà rapporti anche la categoria allievi ed esoridenti (siamo alla frutta) ma con questa sospensione le società rimangono nel limbo!! Vogliamo chiarezza e programmazione .. siamo alla frutta o non ve ne siete accorti??

Follia
27 agosto 2022 18:17 FrancoPersico
Ma come si fa ad arrivare a tanto? Concordo col direttore. La mamma dei cretini è sempre incinta. Cercano chiarezza (non capisco quali siano le violazioni) e fanno la figura dei cretini. Amici di Francini immagino visto come ne prende le difese.

Caro Franco Persico
27 agosto 2022 19:30 angelofrancini
Premetto che amici csetini non ne ho. Tu non so.
Il fatto è che dopo 20 giorni di pipotti, tutti smentiti, del Presidente e del Segretario sappiamo che la delibera è inesistente: questa è la sostanza.
Omini è andato a casa nel 1994 per molto meno.
Io non ho affatto parlato o difeso l'operato di chi ha fatto uscire le notizie.

Francini
27 agosto 2022 19:55 FrancoPersico
Hai perso il tuo treno. Ti eleggi tuttologo di ciclismo. Ben vengano altre persone. Un caro saluto

@ Angelofrancini
27 agosto 2022 21:23 Albertone
Le posso dare un consiglio ? La querelle andrà avanti per molto tempo, senza efficacia di contradditorio.
Già che si dia nel titolo dei "cretini" , fa capire molto.
A me questo tipo di scrittura giornalistica aggressiva non piace, come non mi piacque quando Gatti insulto' un utente (senza scuse da parte di nessuno).
Si puo' scrivere un'articolo, senza usare termini impropri o rivolgere offese gratis
Veda lei come regolarsi

@Albertone
28 agosto 2022 00:17 ruotone
Invito a leggere quanto scritto da Persico:
"La mamma dei cretini è sempre incinta. Cercano chiarezza (non capisco quali siano le violazioni) e fanno la figura dei cretini. Amici di Francini immagino ..."

Un bel tacer non fu mai scritto

Quanta acrimonia
28 agosto 2022 02:21 SoCarlo
un utente esplicita i fatti e fa notare che ci sono imprecisioni nell'articolo.
Invece di ringraziarlo, lo si accusa di collusione. Senza prove o indizi.

Fatta notare la cosa, il sig. Persico che fa? evita ancora una volta i fatti e si lancia in insulti generici. Gratuiti e scollegati dalla questione.

Esprimo solidarieta' al Sig. Francini (che non conosco) e lo ringrazio per il contributo in questo e negli altri articoli a cui commenta. Finalmente una persona competente e addentro ai fatti.

Non facile capire
28 agosto 2022 07:30 Greg1981
Non e' semplice da capire questo intrigo. Troppi lati oscuri in questa vicenda. Ad ogni modo, per partire con il piede giusto non si dovrebbe mai insultare nessuno.

Confermo
28 agosto 2022 08:47 Giovanni c
Confermo la versione riportata da Francini. La Gazzetta Dello Sport odierna, riporta la medesima versione di Francini

@ Franco Persico ... investi 1,5€ e vai in edicola a prenderla

a Persico e ad Albertone
28 agosto 2022 09:36 angelofrancini
Caro Franco Persico
ti confondi profondamente usando il termine tuttologo che proprio è lontano dal mio operare nel mondo del ciclismo. Ho sempre, tranne pochissime eccezioni, scritto di regole. Conoscenza che, purtroppo, nell’attuale dirigenza è materia sconosciuta: basta leggere il contenuto, degli interventi riportati su ciclismoweb.net, e troverai la più ampia dimostrazione di questa grande impreparazione.

Caro Albertone
in cosa dovrei regolarmi? Ho risposto a Persico che scriveva nel primo commento “Cercano chiarezza (non capisco quali siano le violazioni) e fanno la figura dei cretini. Amici di Francini immagino …”. Quindi semmai è il sig. Persico che mi ha dato del cretino ed io gli ho risposto usando le sue parole. Ne ho difeso chi, dall’interno del Consiglio Federale, si è prestato a quell’azione.

Comunque la cosa reale, incontrovertibile, innegabile ed importante consiste nel fatto che ieri il Consiglio Federale abbia DELIBERATO che la famosa delibera del 18 giugno sia INESISTENTE.
Questo è il succo IMPORTANTE della vicenda che smentisce il contenuto dei tre verbali fasulli inviati in vari tempi ai componenti del Consiglio Federale ed ai Presidenti Regionali. Smentendo, a questo punto, anche tutte le fantasiose (eufemismo…) affermazioni rilasciate in questi ultimi venti giorni dal Presidente federale.
Questa è la cosa importante del Consiglio di ieri e nessuno deve far diventare questa DECISIONE secondaria al fatto della “diretta”, per la quale vi sono organi, statali e federali, preposti a valutarla.

Francini
28 agosto 2022 10:30 Albertone
Il mio era un commento , che ti fa capire che chi non ha voglia di leggerti, ti dira' sempre che hai torto. Non ti ho attaccato, ma anzi, dato ragione.

@ ruotone. Sei il classico esempio di chi non vuole leggere attentamente. Ritenta

Aggiungo
28 agosto 2022 10:40 Albertone
Ruotone, il nick mi sembra proprio fresco. E sposi al 100% la linea editoriale....vabbe' ( ci penso su questa cosa )

@Albert1
28 agosto 2022 11:49 ruotone
Rosica Albè.
La toppa è peggio del buco.

X ruotone
28 agosto 2022 16:12 Albertone
Tipico commento di chi non ha capito cosa c'e' scritto, contento tu. Fai anche una magra figura a commentare a chiamata.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Viene da Tirano (Sondrio) la nuova campionessa d'Italia di Ciclocross donne esordienti primo anno. Beatrice Maifrè, tredici anni compiuti pochi giorni fa, valtellinese della Melavì Tirano Bike, ha conquistato il suo primo titolo dopo una brillante stagione caratterizzata anche dal...


Sfida in famiglia tra i Cingolani ai Campionati Italiani di Ciclocross esordienti secondo anno.Alla fine l'ha spuntata Filippo, 14enne di Senigallia già tricolore esordienti primo anno a Variano di Basiliano nel 2022, che anticipa di 5" il fratello gemello Tommaso...


Riccardo Tofful, tredicenne friulano di Capriva del Friuli, portacolori del Pedale Manzanese, si è laureato campione italiano di Ciclocross della categoria esordienti maschi primo anno. Il giovane nativo di Gorizia, ha preceduto il lombardo Riccardo Longo (Team Serio) di 11"...


Dietro alle transenne della Vuelta a San Juan abbiamo scorto un volto noto, l'ex pistard italo argentino Octavio Dazzan. Stabilitosi a Torino ormai da tempo, è tornato nel suo paese d'origine per seguire i campioni in corsa in questi giorni...


Tra sabbia, tombe preservate, affioramenti di arenaria, dimore storiche e monumenti naturali e artificiali, il Saudi Tour è pronto a vivere la sua terza edizione da domani 30 gennaio a venerdì 3 febbraio. Organizzata da ASO, la corsa si svolgerà...


Il belga Seppe Van Den Boer ha vinto l'ultima prova della Coppa del Mondo di Ciclocross Juniores che si è svolta a Besancon, in Francia. Il vincitore, classe 2005 originario di Elewijt nel Brabante Fiammingo, ha preceduto di 8" il...


È bello sì, parlare ancora del mio sodalizio con Ed­dy Merckx, un rapporto unico, e non solo perché durato un solo anno di corse assieme, quel ma­gnifico, per tutti e due, 1968. È bello sì, pensare che quando ci incontriamo...


La Broglina. E’ una salita. La partenza da Bollengo, una sessantina di chilometri a nord di Torino, una ventina a sud di Biella. Sei chilometri e 350 metri (e sei tornanti) per passare da 220 a 544 metri, il dislivello...


Due anni fa Lorenzo Ger­mani sceglieva di fare le valigie e trasferirsi in Fran­cia, a Besançon, sede della Groupama-FDJ, per inseguire il suo sogno di diventare un professionista. Ebbene, la missione è da considerarsi conclusa con successo - e con...


Erica Magnaldi sta lavorando per preparare al meglio il suo 2023, secondo anno sportivo che l’atleta classe 1992 passerà alla corte della UAE Team ADQ. «Ho iniziato il nuovo anno con delle sensazioni molto, molto buone. Decisamente migliori di quanto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach