VUELTA 2022. I BOOKMAKERS DICONO ROGLIC, MA REMCO...

PROFESSIONISTI | 17/08/2022 | 08:00
di Francesca Monzone

Tifosi e bookmaker non hanno dubbi: il favorito numero alla Vuelta sarà ancora una volta Primož Roglič. Lo sloveno andrà a caccia della sua quarta maglia rossa consecutiva, ma la vittoria non sarà scontata e il capitano della Jumbo-Visma, al reintro dopo l'infortunio subito al Tour, dovrà fare i conti con avversari di tutto rispetto.


Lo sfidante numero uno sarà Remco Evenepoel, ma nella lista dei favoriti ci sono anche Hindley, Carapaz, Yates e Almeida. Lo scorso anno abbiamo visto Enric Mas, Primož Roglič e Jack Haig battersi sulle strade spagnole e quest’anno con loro ci  sarà anche Jai Hindley, il vincitore dell’ultimo Giro d’Italia.


Gli allibratori sono pronti e le quote danno lo sloveno Primož Roglič a 3, seguito da Remco Evenepoel a 6.5. A seguire ci sono Jai Hindley 7.5, Richard Carapaz 10, Simon Yates e Joao Almeida a 13, Enrico Mas 17, Miguel Angel Lopez 19, Sergio Higuita 26, Pavel Sivakov 26 e Jack Haig a 34. Remco sarà probabilmente l’avversario più insidioso per lo sloveno, ma cosa  possiamo aspettarci da questo giovane dopo che ha concluso il suo primo grande giro ritirandosi alla diciassettesima tappa?

A mettere tutti a tacere ci ha pensato come sempre Patrick Lefevere che ha dichiarato:« Se Remco si mostra ambizioso viene considerato arrogante. Se delude, come in Svizzera, viene mangiato dalla stampa. Forse è meglio che non abbia ambizioni». Sicuramente Remco Evenepoel non è un corridore che in gara va per fare presenza e il suo intento sarà sicuramente quello di salire sul podio. 

In Belgio intanto i tifosi sono pronti e aspettano Remco che, dopo una serie di successi importanti nel 2022, come la Liegi-Bastogne-Liegi, punta alla vittoria della Vuelta 22: dopo aver dimostrato di poter vincere, senza grandi problemi, corse a tappe di una settimana, adesso è pronto per un grande giro.

L'australiano Jai Hindley, dopo aver trionfato al Giro d'Italia di quest'anno, ha avuto tutta l'estate per prepararsi con calma alla Vuelta, dove avrà il supporto di tutta la Bora Hansgrohe. La Ineos sarà lo squadrone da battere e come capitani avrà Richard Carapaz e Pavel Sivakov, ma sarà interessante osservare il giovane britannico Ethan Hayter, vincitore del Giro di Polonia. Simon Yates vincitore della Vuelta nel 2018 sarà il capitano della BikeExchange, mentre Almeida guiderà la UAE Emirates.

Come in ogni grande giro non ci saranno solo corridori per la classifica generale e tra i cacciatori di tappa più interessanti, troviamo Chris Froome, Vincenzo Nibali e Alejandro Valverde. Il britannico lo abbiamo visto arrivare terzo in una tappa al Tour de France e se il Covid non lo ha debilitato troppo, in Spagna potrebbe essere tra i protagonisti. Valverde invece correrà in Spagna il suo ultimo grande giro e sicuramente cercherà di ottenere dei successi da regalare al pubblico di casa. Il 77° Giro di Spagna partirà venerdì 19 agosto da Utrecht e dopo tre giorni nei Paesi Bassi, la carovana si dirigerà nei Paesi Baschi, dove inizierà il suo viaggio attraverso la Spagna. Dopo un anno di pausa, domenica 11 settembre, la Vuelta si concluderà nuovamente a Madrid. Le emozioni saranno tante e il più forte salirà sul palco con la maglia rossa, simbolo di questa corsa.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il dramma di Davide Rebellin sembra non voler trovare una conclusione: l'autopsia, inizialmente fissata dalla Procura di Vicenza per il 13 dicembre, è stata infatti spostata a lunedì 19. Ad eseguirla è stato chiamato il medico legale Vito Cirielli. Lo...


Chi pedala per necessità in città lo sa bene, freddo e pioggia possono diventare una vera noia da affrontare negli spostamenti di tutti i giorni. Il commuter urbano avrebbe bisogno di una giacca versatile, calda, impermeabile, antivento e dotata anche...


È tutto finito. La B&B Hotels abbassa la saracinesca, non ci sarà una prossima stagione. Lo ha comunicato questa mattina Jerome Pineau, come riporta il quotidiano Le Telegramme. In una call conference durata due ore con tutti i corridori e...


Non era mai stato fermo così tanto tempo: Primoz Roglic ha ripreso a pedalare la settimana scorsa dopo uno stop di otto settimane a seguito dell'inervento chirurgico subito alla spalla, lesionata nella caduta della 16a tappa della Vuelta España. «L'intervento...


Nairo Quintana si è deciso al grande passo: dopo quattordici anni di vita in comune e due figli, il campione colombiano ha chiesto a Yeimy di sposarlo. E per farlo ha scelto di rispettare le tradizioni: proposta fatta in...


E’ nata il 6 dicembre Sofia Sangalli. E’ la primogenita di Giovanni Sangalli, il figlio dello storico cartografo delle corse rosa e altro ancora, Cesare Sangalli, i cui lavori sono distinti dalla celebre sigla “C.San.”, riconosciuto marchio di qualità, scomparso...


Non ha ancora un contratto per il 2023, ma da più di un mese Edward Ravasi è tornato ad allenarsi a buona intensità in vista della nuova stagione. Il 2022 è stata una di quelle annate da lasciarsi rapidamente alle...


Dopo i Beat Yesterday Awards di giovedì scorso, abbiamo raccolto qualche battuta da Filippo Ganna, reduce dall'intervento agli occhi che gli permetterà di affrontare il ritiro Ineos di Maiorca e tutto il resto della sua carriera e della sua vita...


La morte di Davide Rebellin approda al Parlamento Europeo. «Il 30 novembre scorso, l'ex campione di ciclismo Davide Rebellin, è morto investito da un camion durante un allenamento in bicicletta in provincia di Vicenza. Secondo le ricostruzioni della procura, l'investitore...


Gli olandesi Nki Terpstra e Yoeri Havik sono i primi leader della Sei Giorni di Rotterdam. Per i due tulipani ès tata una serata perfetta, la prima di gara, vistoc he hanno guadagnato un giro sugli avversari grazie ai 100...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach