POGACAR. «WOUT, CHE NUMERO! IO HO RISPOSTO BENE E OGGI...»

TOUR DE FRANCE | 06/07/2022 | 08:10
di Francesca Monzone

Ieri Tadej Pogačar è stato preso in contropiede dall’attacco di Van Aert e ha dovuto cedere 18 secondi al fiammingo. Il due volte vincitore del Tour de France non è preoccupato, le sensazioni sono buone e aspetterà le montagne per fare la differenza sui suoi avversari. Al termine della tappa, Pogačar da vero campioneha fatto i complimenti a Van Aert per la sua vittoria, dichiarando che se fosse stato al suo posto sarebbe stato molto orgoglioso di se stesso. «Se io stesso avessi fatto quello che ha fatto Wout, sarei stato sicuramente molto orgoglioso».


Pogačar è rimasto molto colpito da Wout van Aert per la spettacolare vittoria in maglia gialla, dopo un assolo straordinario e nonostante il ritardo ha mantenuto il suo terzo posto in classifica generale.


«Immagino che per Wout sia stata una delle sue vittorie più speciali. E’ stato sicuramente il più forte in gara e ha veramente meritato quella vittoria. Complimenti!» Pogačar ha avuto parole di ammirazione per l’avversario e al tempo stesso, ha raccontato come ha affrontato la parte finale della corsa.

«Per la prima volta siamo dovuti andare veramente in profondità su una salita. Mi sono sentito bene e le gambe hanno reagito bene. Ero un po' indietro per la salita finale, ma sono riuscito a risalire il gruppo e questo dimostra che sono in ottima forma».

Oggi ci sarà la tappa più difficile della prima parte del Tour de France, la tanto chiacchierata frazione sul pavè di Arenberg. «Spero soprattutto che finisca presto - ha detto Pogačar sorridendo - ma non vedo l'ora di affrontarla. Sarà una corsa interessante, molto dura per tutti. Sarà senza dubbio un grande spettacolo per chi sarà sul bordo della strada e chi invece guarderà la corsa da casa».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Con un colpo a sorpresa Alexandra Manly ha vinto la quarta tappa del Tour of Scandinavia 2022. In finale incertissimo e convulso, sul traguardo di Mysen, la 26enne australiana del Team BikeExchange Jayco ha anticipato la connazionale  Chloe Hosking (Trek - Segafredo)...


Il Wolfpack cresce: dal 1° gennaio 2023 nasce infatti il Soudal - Quick-Step Devo Team. Il compito del nuovo team sarà quello di identificare giovani talenti e portarli in una struttura che consenta loro di crescere, con l'obiettivo portarli poi...


Grandissima prestazione per il quartetto azzurro femminile che ha conquistato la medaglia d'argento agli Europei facendo tremare le campionesse olimpiche e del mondo in carica della Germania. Rachele Barbieri, Letizia Paternoster, Silvia Zanardi e Vittoria Guazzini hanno pedalato in 4.11.571,...


Nella Mosjøen – Brønnøysund, seconda tappa della Arctic Race of Norway, si esalta Dylan Groenewegen. Lo sprinter della Team BikeExchange - Jayco, perfettamente pilotato dai compagni di squadra,   ha ottenuto la settima affermazione stagionale battendo in volata il belga Amaury Capiot...


Raccogliamo la denuncia di Niccolò Bonifazio: c'è un anziano signore che nella zona di Imperia (il velocista classe '93 è di Diano Marina) sembra divertirsi a guidare parecchio sopra le righe. Si tratta della stessa persona che esattamente un mese...


Il team Bahrain Victorious ha ingaggiato tre giovani promettenti Cameron Scott, Rainer Kepplinger e Fran Miholjević per la prossima stagione agonistica. Il 20enne croato Fran Miholjević si sta già unendo alla squadra come stagiaire in questa stagione: Bahrain Victorious ha...


Il Team BikeExchange-Jayco ha ufficializzato i suoi otto corridori per la Vuelta a España 2022, capitanati dal vincitore del 2018 Simon Yates, che punta alla seconda vittoria assoluta nel Grand Tour spagnolo. La formazione australiana avrà l'obiettivo principale di supportare Yates...


Deraglia il treno azzurro e l'europeo del quartetto dell'inseguimento maschile si trasforma in un autentico disastro. Che la sfida con la Danimarca non fosse semplice lo sapevamo, che i nostro non siano al top della condizione pure, ma di assistere...


L'Italia batte la Francia e si qualifica per la finale dell'Inseguimento a squadre femminile. Vittoria Guazzini, Rachele Barbieri, Letizia Paternoster e Silvia Zanardi sono protagoniste di un eccezionale recupero negli ultimi 1000 metri. Sotto di quasi 2" dal quartetto francese, le...


Il britannico Dan Bigham tenterà di battere il record dell'ora UCI il 19 agosto al Tissot Velodrome di Grenchen (Svizzera). La distanza massima percorsa in un'ora è attualmente di 55, 089 km. Questo record è stato stabilito dal belga Victor...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach