LA JUMBO VISMA E' A TIGNES CON LE FAMIGLIE, VAN AERT FA I CONTI PER LA MAGLIA VERDE

PROFESSIONISTI | 15/06/2022 | 08:20
di Francesca Monzone

Mancano 16 giorni alla partenza del Tour de France e mentre Tadej Pogacar da oggi è impegnato a correre il Giro di Slovenia, i suoi rivali Primoz Roglic e Jonas Vingegaard hanno fatto rotta verso Tignes, dove resteranno fino alla partenza per la Grande Boucle.


Appena terminate le premiazioni e le interviste al Giro del Delfinato, alcuni corridori della Jumbo-Visma si sono messi in viaggio verso Tignes per un nuovo stage in quota: oltre a Roglic, Van Aert e Vingegaard, sono saliti in quota anche Laporte, Kruijswijk, Benoot e Van Hooydonck, che però non faceva parte del gruppo che aveva corso in Francia.


Tutti i corridori sono stati accompagnati dalle famiglie con mogli e figli che già il sabato erano giunti a Grenoble, per arrivare poi la domenica alla partenza dell'ultima tappa a Saint-Alban-Leysse. La Jumbo-Visma domenica sera ha lasciato Plateau de Salaison con due maglie importanti: quella gialla di Roglic e quella verde di Van Aert. In qualche modo al Delfinato il team olandese ha fatto le prove generali per il Tour de France, dove Roglic e Vingegaard correranno per la classifica generale e Van Aert per la classifica a punti. Il fiammingo al Giro del Delfinato aveva già vinto la maglia verde della classifica a punti nel 2019 e nel 2020, ma ha voluto precisare che correre per classifica a punti del Tour de France sarà completamente diverso e molto più complicato. «So dove posso e dove devo migliorare fino al Tour – ha detto  Van Aert -. I miei sprint sono stati molto buoni, considerando che il Delfinato è stato duro e penso di dover migliorare nella resistenza. Se riuscirò a recuperare bene nei prossimi giorni, allora avrò fatto un altro passo avanti in direzione del Tour».

La Jumbo farà base a Tignes, una località che la squadra conosce molto bene e dove Roglic lo scorso anno abbandonò la corsa gialla dopo la caduta nella prima settimana. Sarà da questa località che il team olandese, oltre ad un lavoro di potenziamento, farà ricognizione su alcune tappe della corsa gialla, fondamentali per la conquista della classifica generale.

Per Van Aert questo Tour non sarà facile perché, oltre a lottare per la maglia verde, dovrà aiutare Roglic a conquistare la classifica generale. «Nel Tour de France conquistare la maglia verde dipende da tanti fattori. Trovo anche un po’ insensato fissarmi già da adesso su questo, ma è logico che ci lavorerò dal primo giorno». La maglia verde della classifica a punti del Tour, non segue le stesse regole del Delfinato e per Van Aert, sarà importante fare punti in ogni tappa.  «Sarà sicuramente indispensabile per me partecipare ad ogni sprint di gruppo e ad ogni volata intermedia. Dopo una settimana farò il primo calcolo, vediamo come starò. Rispetto al Delfinato, al Tour ottieni il doppio dei punti, perché puoi prenderli sia nello sprint finale che in quello intermedio. Per questo è indispensabile prendere punti ogni giorno. E a proposito di sprint intermedi, saranno qualcosa di nuovo per me».

Rispetto ai velocisti puri Van Aert avrà maggiori possibilità di prendere dei punti nelle tappe più movimentate e questo sarà il suo vantaggio su di loro. «È vero, potrò prendere punti in tappe in cui gli sprinter non sono favoriti: solo così posso conquistare la maglia verde al Tour».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La Vuelta è iniziata e, anche se la vittoria della cronometro a squadre è andata alla Jumbo-Visma, la Quick Step e Remco Evenepoel sono soddisfatti del terzo posto a 14” dal team olandese. «Sono abbastanza contento di questo terzo posto...


La Vuelta a España 2022 riparte dalla Jumbo-Visma del campione uscente Primoz Roglic. La formazione olandese ha dominato la cronosquadre sulle strade di Utrecht, chiudendo la sua prova di 23 km in 24'40", anticipando la Ineos Grenadiers di Richard Carapaz...


Uno scatto deciso a millecinquecento metri dal traguardo, qualche sguardo alle spalle e poi sempre dritto verso il traguardo di Limoges per prendere per sé e per la sua Eolo Kometa una vittoria importante: dopo tanti piazzamenti Vincenzo Albane ha...


Campione olimpico a Tokyo, Tom Pidcock si conferma di un altro pianeta e conquista anche il titolo europeo del Cross Country al termine di una gara assolutamente dominata e arriverà domenica 28 ai mondiali di Les Gets con i favori...


Nuova festa italiana sulle strade di Francia: dopo Diego Ulissi - vincitore ieri - oggi è stato Vincenzo Albanese a gioire al Tour del Limousin. Con un colpo da finisseur portato a 1, 5 km dal traguardo di Limoges, il corridore...


Sprint vincente di Jasper Philipsen nella quarta tappa del Giro di Danimarca, partenza e arrivo a Skive dopo 167 chilometri. Il belga, della Alpecin Deceuninck, trionfa di forza al termine di una lunga volata in cui supera Sacha Weemaes della...


Obiettivo centrato, asticella alzata ulteriormente: Dan Bigham ha battuto il record dell'ora e sulla pista di Grenchen, in Svizzera, ha percorso 55, 548 km, migliorando il record che era stato stabilito da Campenaerts ad Aguascalientes in 55, 089. Bigham...


Mancano ormai meno di dieci giorni al via del 69° Gp Colli Rovescalesi e la ASD Rovescalese del Presidente Remo Torregiani coordinata dall'instancabile Stefano Saroni è al lavoro per definire gli ultimi dettagli che consentiranno di tornare ad accogliere il grande ciclismo sulle...


A poche ore dal via della Vuelta la EF Education-EasyPost annunciare l'ingaggio di Richard Carapaz, oro alle Olimpiadi di Tokyo. «Quando conquisti una cosa, ne vuoi di più. Sono una di quelle persone che vuole sempre di più - dice...


Se ne parlava da tempo, ora l'accordo è stato ufficializzato: Dylan Van Baarle, dominatore dell'ultima Parigi-Roubaix, lascerà la Ineos Grenadiers a fine stagione per accasarsi alla Jumbo Visma. L'olandese ha firmato un accordo triennale con la formazione giallonera. Anche l'altro...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach