DWARS DOOR VLAANDEREN 2022. VAN DER POEL, NUMERO... DA FIANDRE. VIDEO

PROFESSIONISTI | 30/03/2022 | 17:05
di Luca Galimberti

È un Mathieu Van der Poel in formato Fiandre quello che mette il suo sigillo sulla Dwars door Vlaanderen. Il capitano della Alpecin Fenix è stato grande protagonista della gara e nel finale ha messo a segno il colpo vincente precedendo nell'ordine il belga Tiesj Benoot e il britannico Tom Pidcock.


Il fuoriclasse dei Paesi Bassi ha bissato il successo del 2019 attaccando a due chilometri dal traguardo assieme a Tiesj Benoot (Jumbo-Visma) per poi saltare il belga sulla retta finale.


LA CORSA - Alla partenza di questo "antipasto" del Giro delle Fiandre si presentano 166 dei 171 iscritti (tra i non partiti anche il friulano Milan). La prima ventina di chilometri scivola via senza sussulti (scivolano a terra anche diversi corridori nelle battute inziali), poi, una quarantina di chilometri dopo il via nasce la fuga di giornata promossa da Nils Politt (BORA - hansgrohe), Johan Jacobs (Movistar Team), Kelland O'Brien (Team BikeExchange - Jayco), Aaron Verwilst (Sport Vlaanderen - Baloise) e Mathijs Paasschens (Bingoal Pauwels Sauces WB). Gli attaccanti arrivano ad avere un vantaggio massimo di 5 minuti e alle loro spalle sono gli uomini di Alpecin Fenix e UAE Team Emirates a lavorare per non far prendere troppo margine alla azione. 

A novanta chilometri dal traguardo uno scatto di Mathieu Van der Poel seleziona il gruppo e accende la corsa. Si susseguono scatti e contro-scatti, i fuggitivi perdono terreno e i migliori si danno battaglia. A questo punto escono dal gruppo Thomas Pidcock (INEOS Grenadiers), Ben Turner(INEOS Grenadiers), Tiesj Benoot (Jumbo-Visma), Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix),Victor Campenaerts (Lotto Soudal), Stephan Kung (Groupama - FDJ) e si pongono alla caccia dei battistrada.

Dal plotone esce tutto solo anche Tadej Pogačar (UAE Team Emirates) nel tentativo di "salire sul treno" di Van der Poel, lo sloveno si avvicina ma non riesce a recuperare gli inseguitori. Decide quindi di non sprecare energie e si fa recuperare dal gruppo.

A 47 chilometri dalla linea conclusiva il drappello Van der Poel raggiunge i primi attaccanti di giornata da cui dopo poco si staccano gli esausti Aaron Verwilst (Sport Vlaanderen - Baloise), Mathijs Paasschens (Bingoal Pauwels Sauces WB) e Johan Jacobs (Movistar Team). Ora il gruppo di testa si restringe a otto con un terzetto composto da Tadej Pogačar (UAE Team Emirates), Jan Tratnik (Bahrain - Victorious) e Valentin Madouas (Groupama - FDJ) ad inseguire.

I due sloveni e il francese non riescono a raggiungere la testa della corsa dove, negli ultimi chilometri, inizia - ancora una volta - la bagarre: ci tenta più volte Victor Campenaerts (Lotto Soudal), lo imita Kung. Nulla da fare. Cerca gloria Tiesj Benoot (Jumbo-Visma), Van der Poel lo raggiunge e lo fulmina prendendosi la trentasettesima vittoria in carriera.

per rileggere l'intera cronaca diretta della corsa CLICCA QUI

in aggiornamento

ORDINE D'ARRIVO

1. Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix)
2. Tiesj Benoot (Jumbo-Visma)
3. Tom Pidcock (INEOS Grenadiers)
4. Victor Campenaerts (Lotto Soudal)
5. Nils Politt (BORA-hansgrohe)
6. Stefan Küng (Groupama-FDJ)
7. Kelland O'Brien (Team BikeExchange-Jayco)
8. Ben Turner (INEOS Grenadiers)
9. Jan Tratnik (Bahrain Victorious)
10. Tadej Pogacar (UAE Team Emirates)

Copyright © TBW
COMMENTI
Un mostro!
30 marzo 2022 17:21 Bicio2702
Domenica che ci saranno tutti, se ne vedranno delle belle!
Peccato che gli italiani arrivano sempre quando i buoni sono già sotto la doccia...

Vero....ma
30 marzo 2022 17:33 frakie
Vero, gli italiani arrivano quando.... ma in compenso le ragazze italiane fanno strage a turno. E contro dei mostri, mica di atlete mediocri.

L'applauso di
30 marzo 2022 17:55 noel
Tiesj Benoot a MVDP, è uno dei più bei gesti di questa bella giornata di ciclismo, chapeau !

Mah
30 marzo 2022 18:30 Ruggero
Premetto che non voglio far polemica ma solo una considerazione, dopo oramai 2 mesi di corse mi sembra che il nostro ciclismo sia oramai al fondo del barile, siamo aggrappati alla Roubaix di Ganna senza considerare che a parte le crono Filippo non ha una storia non ha vittorie non ha piazzamento se si esclude le 2 fughe da lontano, oltretutto questo è un ciclismo "violento" non c'è spazio per i comprimari, se ti addormenti rischi che a 70 dall'arrivo sei già fuori dai giochi, sulle ragazze poco da dire, grandissime tutte

Ciclismo
30 marzo 2022 20:47 fido113
Goduria totale, che spettacolo.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il messaggio che arriva dal Tour of the Alps, una volta di più, è diretto a chi la bici la pratica per diletto, per sport, per passione. Indossate il casco perché il casco può salvare la vita: come accaduto alla...


È una storia che viene scritta dal 1997 sulle strade della Francia e del mondo. Una storia di coesione, sudore, superamento di se stessi, aiuto reciproco ed emozioni forti. Da 27 anni, Cofidis è protagonista chiave nel ciclismo mondiale. Cofidis,...


Promosso in prima squadra e subito con una maglia da titolare per una delle corse più importanti del mondo. È la favola di Gerben Kuypers che entra con effetto immediato nel roster della Intermarché Wanty e domenica sarà schierato al...


Sarebbe bello proporre soluzioni avanzate ad un prezzo altamente accessibile, no? È così che prende l’abbrivio la vita di due nuovi prodotti per VISION, ovvero per le ruote SC45 e SC60. Il marchio non ne fa mistero e si propone con queste due...


Nei giorni scorsi Geraint Thomas ha deciso di prendere la parola per esprimere il suo sconcerto perché a suo avviso, nonostante i numerosi incidenti in corsa, nessuno realmente sta lavorando per diminuire i rischi. La sicurezza nel ciclismo è un tema...


L’ultima tappa del Tour of the Alps, interamente trentina, in Valsugana, con partenza e arrivo a Levico Terme, presenta un chilometraggio ridotto, 118, 6 Km, ma numerose asperità che possono rimescolare i valori in campo. E la classifica...


La figura di Andrew August non passa inosservata. Minuto, agile e dai lineamenti che non mascherano affatto la sua giovane età, quello della classe 2005 di Rochester è un profilo che non può non spiccare fra la silhouette imponente di...


Colnago annuncia la collaborazione con Pitti Immagine per un evento ciclistico a Firenze nei giorni precedenti il ​​111° Tour de France. Ospitato alla Stazione Leopolda, dal 26 al 28 giugno, l'evento si chiamerà Be Cycle e Colnago esibirà le proprie...


La puntata di Velò andata in onda ieri sera su TvSei è stata particolarmente interessante, si è parlato di classiche, di Giro d'Abruzzo professionisti e juniores e di tanto altro ancora con Luciano Rabottini, Riccardo Magrini e il presidente della Regione Abriuzzo Marco...


Ciclismo e arte convivono nei ritratti di Karl Kopinski, pittore inglese appassionatissimo di bici che a suo modo parteciperà al Giro d’Italia: in occasione dell’arrivo della quinta tappa, Lucca ospiterà una mostra dell’artista dedicata ai campioni del pedale. La rassegna,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi