GP LUGANO, APPUNTAMENTO SUL LAGO PER PREPARARE TOKYO

PROFESSIONISTI | 16/06/2021 | 14:20
di Alessandro Brambilla

Quest’anno l’Axion Swiss Bank – Gran Premio Città di Lugano si svolgerà domenica 27 giugno. L’elegante Casinò di Lugano ha ospitato oggi la presentazione della classica professionistica giunta all’edizione numero 74. L’egida organizzativa è sempre del Velo Club Lugano, società presieduta da Andrea Prati. Il via ai protagonisti verrà dato alle ore 11 nello stupendo scenario della Riva Albertolli, di via Vela e Piazza Luini, ai margini del Lago di Lugano.  


Andrea Prati, l’ex corridore professionista Patrick Calcagni (gareggiò anche nella Barloworld accanto a Chris Froome e Geraint Thomas), papà Elio Calcagni e gli altri instancabili dirigenti del Velo Club Lugano ripropongono la classica dall’albo d’oro prestigioso dopo 24 mesi: causa la pandemia, nel 2020 l’Axion Swiss Bank Gran Premio Città di Lugano non ha avuto svolgimento. 


“Ripartiamo con entusiasmo e vogliamo migliorare” ha sottolineato Prati. La gara si svolgerà su un circuito di 23 chilometri da ripetere 8 volte. I punti nevralgici del circuito disegnato da Patrick Calcagni saranno la salita di Montagnola – Agra, tetto della competizione, e le rampe di Muzzano e Sorengo. Nei 184 chilometri di gara complessivi andranno superati 4000 metri di dislivello positivo. “Il percorso del Gran Premio di Lugano - assicurano tecnici esperti - è ideale per chi vuole testarsi in vista della gara olimpica di Tokyo”. Imponente il servizio di sicurezza: “Abbiamo mobilitato più di 200 operatori tra protezione civile, componenti della Polizia, Polizia Municipale e altri” ha puntualizzato Patrick.   

All’Axion Swiss Bank – Gran Premio di Lugano parteciperanno 18 squadre, di cui 5 World Tour. L’organizzazione ha assegnato il dorsale 1 a Diego Ulissi, livornese della Uae-Emirates, che trionfò nell’edizione 2019. La squadra degli Emirati schiererà anche il portoghese Rui Costa, Campione del Mondo a Firenze 2013, pluri-trionfatore al Tour de Suisse, e Alessandro Covi, che al recente Giro d’Italia è s’è classificato tra i primi tre in tappe difficili e spettacolari. E’ ufficiale: il general manager ticinese Mauro Gianetti della Uae-Emirates a Lugano farà gareggiare lo spagnolo Juan Ayuso, vincitore del Giro d’Italia under 23 2021. Da notare che il diesse della Uae-Emirates è Rubens Bertogliati, prodotto del vivaio ciclistico del Velo Club Lugano.

La Qhubeka-Assos a Lugano avrà in gara diversi giovani, compreso l’australiano Robert Power. E’ molto interessante anche il nucleo di iscritti della Ineos-Grenadiers: comprende la locomotiva delle cronometro Filippo Ganna, Campione del Mondo della specialità, iridato su pista nell’inseguimento individuale, e Gianni Moscon che vorrebbe entrare nella Nazionale del ct Davide Cassani per la prova su strada dell’Olimpiade di Tokyo. Sempre in merito alle squadre  World Tour, la Israel sarà diretta dal belga Rik Verbrugghe che da corridore vinse il Grand Prix Lugano 2005. La BikeExchange, altro team World Tour, ha iscritto i promettenti Kevin Colleoni e Robert Stannard. R

iguardo le squadre catalogate Professional, Enrico Battaglin e Giovanni Carboni saranno i capitani della Bardiani Csf Fiazané in base all’elenco presentato dal diesse del team Roberto Reverberi, mentre l’Androni-Sidermec avrà come punte l’elvetico Simon Pellaud e il colombiano Jhonatan Restrepo. Per il team del manager Gianni Savio correrà altresì Luca Chirico, lombardo che militò nel Velo Club Lugano durante la carriera giovanile.

Sono altresì iscritti corridori delle squadre Arkea-Samsik, e Gazprom Rusvelo, compreso il plurivincitore Simone Velasco. La Eolo-Kometa punterà sull’iberico Alejandro Ropero e sul milanese Luca Wackermann. Da notare che il general manager dell’Eolo-Kometa, Ivan Basso, vinse il Gran Premio di Lugano 2011 quando era capitano della Liquigas.

La Vini Zabu ha iscritto il veronese Edo Zardini che sulle strade ticinesi cercherà di rinverdire vecchi allori, mentre la Novo Nordisk inserirà sicuramente Andrea Peron nelle fughe tra Collina d’Oro e Lago di Lugano. All’Axion Swiss Bank vedremo pure le maglie delle squadre catalogate Continental, ovvero Nippo-Provence PTS, Beltrami-TSA-Tre Colli, Iseo-Rime-Carnovali, Amore e Vita, Team Voralberg. Gareggerà anche la Swiss Racing Academy; avrà gli elvetici Luscher, Muller, Rueg, Voisard e pure corridori di altre nazioni.

Alla presentazione sono intervenuti il Sindaco di Lugano, onorevole Marco Borradori, l’onorevole Roberto Badaracco, capo dicastero sport del capoluogo ticinese, Andrea Bernardazzi, sindaco di Collina d’Oro col fido Stefano Besomi, capo dicastero sport, e patron Erasmo Pelli, componente del consiglio d’amministrazione del Casinò di Lugano. Le ultime tre ore di gara dell’Axion Swiss Bank Grand Prix Lugano 2021 verranno trasmesse in diretta dall’emittente TeleTicino e da una serie di siti internet e social-network grazie al lavoro di produzione di Alessandro Colombi, responsabile del Gruppo Editoriale del Corriere del Ticino.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Se non l'avessi vissuta dal vivo, stenterei a crederci. È successo davvero: l'Italia del ciclismo è nell'Olimpo. Il quartetto azzurro si è tramutato d'oro firmando un nuovo record del mondo: 3'42”032. La Danimarca, che tanto ci ha fatto innervosire negli...


Doppio colpo per la Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux che annuncia l'ingaggio dei norvegesi Alexander Kristoff, vincitore di 79 gare tra i prof, e di Sven Erik Bystrøm, ex campione del mondo U23. L'esperto duo di Stravanger sta attualmente gareggiando per l'UAE Team...


Sventola la bandiera colombiana sul traguardo della seconda tappa della Vuelta Burgos 2021. Juan Sebastian Molano, velocista 26enne della UAE Team Emirates, ha ottenuto la prima affermazione stagionale anticipando sulla linea bianca il veneto Alberto Dainese (Team DSM).Terzo gradino del podio...


Anche in Romania sventola il tricolore. Andrea Guardini si è aggiudicato la prima tappa del Tour of Szeklerland, da Târgu Mureș a Odorheiu Secuiesc di 124 chilometri. Lo sprinter del team Giotti Victoria Deu Savini ha regolato l'austriaco Daniel Auer...


Cambia decisamente volto la Bora Hansgrohe per le prossime stagioni e lo fa annunciano i contrati triennali firmati con Jai Hindley, Sergio Higuita e Marco Haller. «La firma di Jai, Sergio e Marco è un passo importante verso un'ulteriore mutamento...


Doppio annuncio per la Groupama FDJ che ingaggia per le prossime due stagioni Quentin Pacher e Michael Storer. Il 29enne francese e il 24enne australiano, recente vincitore del Tour de l'Ain, rafforzeranno il gruppo degli scalatori del team francese. ...


Grandissima emozione in casa Biesse Arvedi Premac! Il nostro Francesco Lamon, con Simone Consonni, Jonathan Milan e Filippo Ganna regala un oro storico all'Itala nel quartetto e il record del mondo. Francesco ha sposato il progetto Arvedi Cycling, fortemente voluto...


Ivano Fanini nella sua carriera di scopritore di talenti, ne ha lanciati davvero tanti e tra questi c'è anche Marco Villa, attuale tecnico della nazionale italiana e responsabile della pista. Con Fanini, Villa ha vinto un mondiale, quindi è naturale...


L’avventura olimpica della nazionale italiana al velodromo di Izu continua domani con l’omnium che vedrà impegnato a Elia Viviani.Il veronese è campione olimpico uscente anche se la specialità da Rio 2016 è completamente cambiata: allora erano sei specialità in due...


Il primo vagone, colui che apre le danze, che fa carburare i motori e lancia i compagni. Francesco Lamon verrà ricordato come il grande apripista di questo quartetto azzurro che ha fatto la storia: «La partenza è delicata perché non devo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI