ARZUFFI. «UN TRICOLORE CHE MI HA REGALATO MILLE EMOZIONI»

CICLOCROSS | 13/01/2021 | 07:50
di Danilo Viganò

Straordinaria Alice Arzuffi. E' lei la nuova campionessa italiana di Ciclocross della categoria donne elite. La seregnese, 26 anni, ha conquistato il titolo a Lecce, in Puglia, sul circuito disegnato nel Parco Belloluogo. La medaglia d'oro che l'azzurra aggiunge a una collezione di medaglie infinita (è l'ottava maglia tricolore in carriera, ndr) vale questo ed altro in tema di festeggiamenti.


Tranquilla e concentrata, Arzuffi ha affondato i colpi di pedale necessari per sfiancare le sue avversarie e dominare una corsa che l'ha vista dall'inizio alla fine l'indiscussa protagonista. Per la brianzola, in lacrime all'arrivo, si tratta di una grandissima vittoria. Che valore dai a questo trionfo?


"Sognavo questa maglia, e finalmente è arrivata - spiega Alice che in questi giorni si trova ad Ardea, a sud di Roma, in collegiale con la Nazionale Italiana -. Ci tenevo a riportare questa maglia a Seregno, in Brianza, per me era troppo importante. Di campionati italiani ne ho vinti otto, ma questo ha un sapore particolare, non riesco a spiegare come, con tutte le emozioni che avevo dentro una volta tagliato il traguardo. Quanto alla gara, tutto è andato secondo i piani, anche quello di attaccare in partenza perchè volevo il gruppo subito allungato. Solo correndo a blocco poteva riuscirmi questo capolavoro".

Una gara straordinaria. Chi conosce poco il ciclocross non riesce a capire cosa vuol dire battere la fuoriclasse Eva Lechner, che da nove anni consecutivi aveva monopolizzato la sfida tricolore femminile. Arzuffi ci è riuscita grazie alla forza fisica, alla determinazione e alla capacità di non mollare mai. Chi devi ringraziare?

"La squadra Fiamme Oro della Polizia, e il team 777 con il quale gareggio in Belgio per quello che fanno e per la fiducia che ripongono in me. La mia famiglia e naturalmente il grande lavoro anche da parte dei preparatori Davide Arzeni e Luca Quinti, che hanno contribuito al successo".

La Arzuffi è la prima atleta brianzola della storia a vincere il titolo italiano tra le elite. Una maglia tricolore che la lombarda porterà per tutto l'anno, e che avrà modo di indossare per la prima volta il 24 gennaio in Belgio, nella quinta e ultima prova della Coppa del Mondo esattamente una settimana prima dei campionati del mondo, che si svolgeranno sempre sul territorio belga a Ostenda.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Anche se non potrà ancora andare in bici, Remco Evenepoel è tornato in Spagna per restare con i suoi compagni di squadra. Il giovane talento belga, dopo una battuta d’arresto nel percorso di recupero, era rientrato in Belgio ma, dopo...


È un periodo di difficile per i lavoratori, costretti a fare i conti con una crisi economica dirompente, ma anche per i bambini e ragazzi, obbligati a restare in casa nei mesi che dovrebbero essere i più spensierati della loro...


Gli organizzatori della Volta a Catalunya hanno ufficializzato le wildcard per la corsa che si disputerà nel mese di marzo. Accanto alle 19 squadre di WorldTour e alla Alpecin Fenix che è invitata di diritto, le wildcard sono state assegnate...


La Groupama FDJ cambia le carte in tavola e soprattutto cambia obiettivo per i suoi grandi leader: nel 2021 Arnaud Demare andrà a caccia di volate al Tour de France mentre Thibaut Pinot tornerà al Giro d’Italia per dare la...


Il campione del mondo Julian Alaphilippe inizierà la sua ottava stagione da professionisa pro tra tre settimane al Tour de la Provence, che si svolgerà tra l'11 e il 14 febbraio. Creata cinque anni fa, la gara avrà ancora una...


Si allunga la lista delle corse cancellate di inizio stagione a causa dell'emergenza epidemiologica: le ultime a dare forfait sono state il Saudi Tour (2-6 febbraio) e il Tour of Oman (9-14 febbraio), entrambe organizzate dal gruppo ASO. La spiacevole...


Il Giro d’Italia si prepara a tornare a Sestola e Giulio Ciccone e tornare sul luogo... del delitto! La notizia arriva direttamente dal Governatore della regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini: ospite a Trc per commentare la partita del Modena contro la...


Per celebrare il suo centenario, Shimano annuncia con orgoglio l’estensione della partnership con Amaury Sport Organization (ASO), proprietaria di prestigiose gare a tappe come il Tour de France, la Vuelta, la Parigi-Nizza e il Critérium du Dauphiné, oltre a prestigiose...


Dopo 20 anni trascorsi a pedalare Federico Zurlo volta pagina, scende dalla bici e lo fa senza rumore. Non è un tipo che drammatizza, ma è un addio amaro, immaginava un finale diverso. Smette per mancanza di opportunità: dopo due...


Mentre parte del team è impegnato sulle strade del Venezuela dove si sta svolgendo in questi giorni la Vuelta al Tachira, 10 atleti della Bardiani CSF Faizanè questo mercoledì 20 gennaio voleranno in direzione di Valencia per il primo training...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155