E ADESSO POGACAR METTE IL MONDIALE NEL MIRINO

PROFESSIONISTI | 21/09/2020 | 08:20

Non aveva ancora sulle spalle la maglia gialla quando Tadej Pogacar ha inviato al Comitato Organizzatore dei Campionati del mondo UCI 2020 di Imola - Emilia Romagna questo video, ma già aveva nel mirino la rassegna iridata che andrà in scena dal 24 al 27 settembre all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari.
Registrato in occasione dell'ultimo giorno di riposo, da lì a poche ore la  corsa a tappe più prestigiosa si è infiammata regalando a questo giovane talento e a tutti i tifosi di ciclismo sparsi nel mondo un successo che resterà nella storia dello sport.


Il campioncino dell'UAE Team Emirates che oggi compie 22 anni (auguri!), dopo l'impresa di aver conquistato il Tour de France, è diretto in Italia con la Nazionale Slovena. Ad Imola2020 il re della Grande Boucle promette nuovo spettacolo. «Devo ancora provare il tracciato, ma per domenica mi aspetto una gara lunga e impegnativa, come quelle che piacciono a me». I rivali sono avvisati.


Copyright © TBW
COMMENTI
Come Lemond
21 settembre 2020 12:43 seankelly
Tadej Pogacar può seriamente pensare di ricalcare il cammino di Greg Lemond, ultimo a centrare l'impresa di accoppiare alla maglia gialla la maglia iridata nella stessa stagione. Era il 1989 e, dopo il Tour vinto all'ultimo respiro scalzando Fignon nella crono finale, l'americano condusse una gara coraggiosa, attaccando con il rivale storico. Lemond ne aveva di più, e nella pioggia di Chambery, al termine di un tracciato selettivo, ebbe la meglio in una volata a sei superando un giovane Konyshev (neopro'), il grande Kelly (grande sconfitto di giornata), Rooks, uno sconsolato Fignon e Claveyrolat.

Fa bene
21 settembre 2020 13:18 Manu77
Giusto battere il ferro finchè è caldo, avendo raggiunto una simile condizione e una simile performance (vedi crono del tour) è giusto sfruttarla nel primo grande appuntamento dopo la gran Boucle...
Quanto alla crono di sabato sono ancora sbalordito dai dati che si possono estrapolare....1823 di VAM dopo 30 km a tutta e neanche tanto pianeggianti staccando il secondo di un minuto e mezzo e facendo il record di ascesa...spero che sia un fenomeno naturale perchè è un ragazzo fresco,simpatico e semplice! L'unico mio dubbio riguarda lo staff UAE ,non proprio dal passato cristallino.

sicuramente
21 settembre 2020 14:17 fransoli
esce col morale a mile e la mancanza di una squadra solida alla spalle può non essere un problema, visto il Tour e ricordando i tre mondiali vinti da Sagan. Non ci sarà però un Jumbo Visma capace di controllare la corsa dall'inizio alla fine, la nazionale più solida in assoluto per me è la Spagna, che correrà per Valverde (il fatto che abbia passeggiato nell'ultima crono del tour la dice lunga sulle sue intenzioni per domenica prossima) ma anche Valverde non può pensare di fare una corsa chiusa perché in volata può essere battuto da Alaphilippe o Van Aert... mi auguro un'alleanza italo-spagnola per rendere la corsa un inferno fin dalle prime battute... e poi vinca il migliore

Dopo la Gran Boucle
22 settembre 2020 14:25 pagnonce
Alto il morale,ma questa e' una sfida unica mondiale,dopo Adorni,un uomo solo arrivera'.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La nuova collezione invernale Equipe offre una naturale estensione dell’Assos Layering System, un sistema che abbina capi, quindi strati diversi, per garantire a chi pedala durante l’inverno la massima stabilità a livello di temperatura corporea. Il passaggio è semplice, più...


Giovanni Visconti non prenderà il via nella 18^ tappa del Giro d'Italia da Pinzolo ai Laghi di Cancano. Come informa Paolo Raugei, dottore della Vini Zabù - Brado - KTM, il siciliano soffriva da alcuni giorni di una tendinite del...


RCS Sport, in accordo con l'UCI (Union Cycliste Internationale) e con le squadre al Giro d'Italia, ha sottoposto queste ultime ad ulteriori controlli antigenici, al fine di rafforzare le misure sanitarie previste dal protocollo UCI, e nel rispetto delle misure...


Anche noi siamo sulla nostra Cima Coppi, la vetta più alta e più bella che la corsa rosa affronterà quest’oggi, mentre noi l’abbiamo scalata inconsapevoli ieri. Un altro record, per quanto ci riguarda pazzesco: in un solo giorno 145.142 visitatori,...


Comunque vada la corsa, non avrà tempo di brindare in cima allo Stelvio e allora lo facciamo qui, tutti insieme perché il traguardo che taglia oggi Roberto Bettini è davvero importante. «Succede anche questo nel 2020: si cambia decennio, il...


Stelvio chiuso da ieri pomeriggio verso le 17, ma qualcuno ha deciso di salire comunque in vetta e di dormire al gelo. Pochi, pochissimi, 15 persone in tutto (contate passando in auto stanotte). Soluzioni come tenda, e inevitabile mangiata...


Guerciotti è pronta a presentare la sua nuova gamma elettrica, che sarà svelata lunedi 26 ottobre alle ore 19.00 su tutti i canali social dell’azienda milanese. per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it


Matej Mohorič non prenderà il via nella terza tappa de La Vuelta dopo essere caduto nella tappa di ieri e aver riportato una frattura composta della scapola. Il corridore sloveno è scivolato in curva proprio ai piedi della decisiva salita...


Ultime battute della stagione ciclistica anche in campo giovanile, ma la passione per le due ruote non si ferma e ce la racconta «Ciclismo Oggi», lo storico programma dedicato alle due ruote in onda su Teletutto (canale 12) questa sera...


Dopo la frazione di Madonna di Campiglio che ha esaltato O'Connor e partorito un topolino per quanto riguarda la lotta per la classifica generale, sono ancora le montagne – e che montagne - che connotano questa tappa che va dal...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155