I VOTI DI STAGI. KAMNA NON CAMMINA, CORRE. CARAPAZ TROVA IL ROSSO. CARUSO È L'ITALIA CHE RESISTE

I VOTI DEL DIRETTORE | 15/09/2020 | 19:12
di Pier Augusto Stagi

Lennard KAMNA. 10. Prima gioia per la Bora Hansgrohe, grazie a questo bravissimo ragazzo di 24 anni, che tutto solo, dopo una tappa corsa a quasi 39 di media, centra finalmente il bersaglio pieno. Mai vittoria più bella e meritata, perché arrivata dopo una serie di tappe pazzesche corse tutte all’attacco. Dopo una serie di pacche sulla spalla e qualche bravò, ora l’applauso più bello. A scena aperta. 

Richard CARAPAZ. 8. Per gli organizzatori è il più combattivo e tenace: quindi, numero rosso. Peccato solo che trovi sulla propria strada un Kamna superlativo, che gli sbarra la strada, gli tarpa le ali proprio sul più bello: trova il rosso.

Sébastien REICHENBACH. 7. Buonissima la prova del campione di Svizzera, che entra nella fuga di prima mattina e là davanti resta fino alla fine. 

Pavel SIVAKOV. 8. Ha fatto convalescenza correndo il Tour. Con tutte le botte rimediate non so come possa questo fantastico ragazzino di 23 anni essere ancora qui. Non solo corre e lotta, arriva pure: quarto. Resiliente.

Nicolas ROCHE. 8. Il 36enne corridore irlandese della Sunweb è uno degli atleti più costanti, continui e generosi, poi è anche educato gentile e disponibile. Come corridore ha una più che onorevole carriera alle spalle, davanti a sè ha un futuro da persona perbene che fa le cose bene.

Alberto BETTIOL. 6,5. Chiude la sua giornata di fatica in undicesima posizione, primo degli italiani. Tanto lavoro oscuro in questo Tour, oggi una giornata di libera uscita per non perdere l’abitudine con la fatica.

David DE LA CRUZ. 7. È in crescita evidente. Resta fino in fondo con il bimbo sloveno, per preparargli la sparata finale. Va bene per questo finale di Tour. 

Damiano CARUSO. 6,5. Perde 7”, ma guadagna una posizione in classifica generale (13° a 9’09”). W Caruso e l’Italia che resiste!

Miguel Angel LOPEZ. 7. C’è e oggi si fa vedere. Uno scatto nel finale per provare la gamba e la febbre ai suoi diretti avversari. Domani c’è la tappa delle alte vette, dove avrebbero dovuto osare le aquile e i colombiani: Michele Angelo oserà. 

Pierre ROLLAND. 6,5. Per il 36enne della B&B Vital Concept giornata di raccolta. Nella classifica della maglia a pois adesso è primo a pari merito con il connazionale Benoit Cosnefroy: 36 punti a testa. Ma occhio a Pogacar, che è lì a due punti. Ma se è per questo, c’è anche Roglic a tre. 

Quentin PACHER. 6. Il 28enne corridore della B&B Hotels - Vital Concept nel finale ci prova, con una apprezzabile azione, ma non sufficiente per fare la differenza e tutto finisce nell’indifferenza.

Guillaume MARTIN. 6. Si muove, con uno scattino che fa solletico e non fa neppure ridere. 

Julian ALAPHILIPPE. 5. Ha testa, nel senso che nella testa ha bene in mente cosa si deve fare e come farlo, poi però deve fare i conti con le gambe, che non sono quelle di un anno fa, e la testa non gli invia segnali. Parte Carapaz e lui risponde. Ha un solo colpo in canna, ma pensa di avere un mitra e fa la figura del… pistola.

Matteo TRENTIN. 57. Fa la formichina, pian piano va in avanscoperta e racimola punti per l’omonima classifica. A Saint-Joseph-de-Rivière al Km 44,5, il trentino precede nell’ordine Daniel Oss, Julian Alaphilippe, Alberto Bettiol e Sébastien Reichenbach. Ora il trentino è 3° nella generale ed a 57 punti da Sam Bennett che guida la classifica. Formichina contro cicala, attenti però a Sagan, la cavalletta.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Festa grande, questa sera, nel ritiro della nazionale femminile per il bronzo conquistato da Elisa Longo Borghini. Una fetta di torta, un brindisi e un grande applauso ma... senza esagerare perché mercoledì c'è la Freccia Vallone e la stagione è...


In tre giorni Anna van der Breggen ha conquistato due maglie iridate. Dopo essersi aggiudicata il campionato del mondo a cronometro giovedì, è tornata ad alzare le braccia al cielo all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola imponendosi oggi...


A Imola questa mattina c’è stata la consueta conferenza con il presidente dell’UCI David Lappartient affiancato dal presidente della Federciclismo Renato Di Rocco. Tre i temi affrontati dal numero uno del ciclismo mondiale: il doping, la sicurezza e il cattivo...


Il nemico più infido e subdolo è ancora tra noi, lo sapete bene tutti, e non bisogna abbassare la guardia. Anzi, bisogna... alzare la mascherina. Lo spiega bene anche Valerio Agnoli in un breve filmato realizzato per la Regione Lazio...


Un grazie a tutte le sue ragazze e quella medaglia al collo che ha un sapore tutto speciale. E’ un bronzo diverso questo che da, ad Elisa Longo Borghini, certezze per il futuro, per essere lei, un domani, ad avere...


Dopo il titolo nazionale e quelli europei e mondiali a cronometro (e quello al Giro Rosa, tanto per gradire) Anna Van der Breggen mette in cascina in questo fantastico 2020 la vittoria ai Mondiali in linea femminili nell'Autodromo Enzo e...


Dopo aver conquistato il decimo titolo italiano tra le Donne Elite (29 in totale in carriera) Eva Lechner sarà impegnata in Coppa del Mondo MTB da martedì 29 settembre a domenica 4 ottobre a Nove Mesto nella Repubblica Ceca. Con...


Arrivano buone notizie per Remco Evenepoel. Venerdì, infatti, gli esami svolti all'ospedale AZ di Herentals hanno mostrato che il recupero di Remco Evenepoel dalla frattura pelvica sta procedendo nella giusta direzione. Finalmente il belga non ha più bisogno delle stampelle...


Filippo Baroncini, 20 anni del team Beltrami TSA Marchiol, ha vinto la gara nazionale di San Michele di Paive, nel Trevigiano, valida per il 27simo Memorial Polese per elite e under 23. Il corridore ravennate ha preceduto il tricolore a...


Il quartetto juniores del Friuli Venezia Giulia ha conquistato il titolo italiano dell'Inseguimento a squadre al velodromo Ottavio Bottecchia di Pordenone. Nella finale, Manlio Moro, Alessio Portello, Alessandro Malisan, Bryan Olivo e Jacopo Cia, quest'ultimo impiegato nelle qualifiche, hanno superato...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155