TEAM NIBALI. ALESSANDRO GRECO FIRMA LA PRIMA PERLA

JUNIORES | 10/08/2020 | 07:37

Il Team Nibali festeggia la prima affermazione stagionale a Monterosso Almo, sede del 18° Memorial Giovanni Cannarella. Vittoria firmata da Alessandro Greco, categoria Juniores, protagonista sabato nella cronoscalata d'apertura del Memorial con il secondo posto finale. Ieri in programma c'era la prova in linea con 114 km da percorrere e il ragazzo giallo-rosso-nero, guidato dal DS Pippo Cipriano, è stato subito protagonista. Alessandro, infatti, è andato subito in fuga insieme ad altri tre atleti ma, vistoc he non c'era la giusta intesa, ha proseguito da solo l'azione.

«All'inizio non pensavo di fare tutta la gara in fuga da solo - commenta Greco - ma ad ogni giro prendevo sempre più sicurezza dei miei mezzi e infatti il vantaggio era sempre superiore ai 2'30". Nel finale ho dato tutto e sono arrivato al traguardo con 4 minuti sul resto della compagnia».

Un dominio dal primo all'ultimo giro del circuito che è frutto di «tanto lavoro e sacrificio - le parole del coordinatore Lillo La Rosa - che aiuteranno il ragazzo a crescere ulteriormente e a credere sempre di più nelle sue potenzialità».

Più sfortunata la prova degli altri ragazzi del Team a Petritoli, dove si è corso il XIII° Trofeo Balacco Paponi : nell'ultimo giro del circuito finale, lungo tratto pianeggiante che anticipa la salita di San Marziale, una maxi caduta di gruppo ha coinvolto, tra gli altri, Samuele La Terra Pirrè caduto in un burrone ma fortunatamente sull'erba, e Gabriele Munafò. Gabriele da subito ha accusato dolore alla spalla ed è stato trasportato in Ospedale a Fermo in compagnia del DS Andrea Amarilli; si attendono i risultati degli esami radiologici sperando di poter escludere fratture scomposte.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Alle prese con una condizione non ottimale, come ha evidenziato nell'ultima settimana del Tour, e con problemi relativi all'inchiesta giudiziaria che ruota attorno a lui, anche se non lo coinvolge direttamente, Nairo Quintana ha deciso di rinunciare alla convocazione per...


Sulle orme di papà. Nicolas Vinokourov, figlio del grande Alexander, vincitore di una Vuelta a España (2006) , un Giro di Svizzera, una Liegi-Bastogne-Liegi e una Amstel Gold Race , oltre ad un oro (Londra 2012) e un argento olimpico...


Lo confessa candidamente: «Se me l'avessero detto un mese fa che avrei guidato la nazionale in un mondiale su queste strade, mi sarei messo a ridere...». Davide Cassani non nasconde le sue emozioni prima di presentarci il campionato mondiale, descrivercelo...


A Tour de France appena conclusio, è già tempo di guardare oltre perché in questa stagione animala gli altri grandi giri incombono. In casa Cofidis sonos tate prese decisioni importanti circa le formazioni per Giro e Vuelta: Elia Viviani sarà...


L'incontro delle vecchie glorie del Triveneto a Ca’ del Poggio ha riservato una curiosa e certamente gradita sorpresa per Mario Beccia. Autore, manco a dirlo, lo scatenato Dino Zandegù che è tornato a vestire per un attimo i panni del...


L’Emilia-Romagna ospita la 93ª edizione dei Mondiali di ciclismo sulle strade che, nel 1968, consegnarono a Vittorio Adorni la maglia iridata. Di ritorno a Imola sette anni dopo Firenze 2013, sarà il tredicesimo Mondiale in Italia e sarà Eurosport a...


DAZN e Discovery annunciano l'estensione del loro accordo di distribuzione per offrire agli utenti DAZN in cinque paesi la fruizione dei canali Eurosport 1 HD e Eurosport 2 HD. Con il rafforzamento di questa partnership, i contenuti di Eurosport saranno...


Sono stati rilasciati nella notte il medico e il massaggiatore fermati nei giorni scorsi su ordine della procura di Marsiglia nell'ambito di un'inchiesta su un sospetto uso di doping al Tour de France all'interno della Arkea-Samsic, team del campione colombiano...


Sono cinque le atlete di Alé BTC Ljubljana che, con le rispettive Nazionali si apprestano ad affrontare i Campionati del Mondo di ciclismo su strada assegnati in extremis ad Imola dopo la rinuncia della Svizzera. Domani, giovedì 24 settembre, con partenza...


La pioggia improvvisa, l’umidità che cresce e la nebbia che ci circonda sono i nemici dei ciclisti che pedalano in autunno. Per non farsi cogliere impreparati, è importante scegliere capi che proteggano dalla acqua e che mantengano il corpo asciutto....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155