PRESENTATA LA PEDALATA DELL'UNIONE CODOGNO VO'

CONTINENTAL | 08/07/2020 | 15:43
di Pietro Illarietti

Si è tenuta oggi a Vo’ (PD) la presentazione della pedalata Codogno - Vo’, passando per Cremona, volta ad unire i territori simbolo del Covid. La data fissata è quella di sabato 11 luglio.

Alla conferenza è intervenuto il Sindaco di Vo’ Giuliano Martini, il CT della Nazionale Davide Cassani, il Presidente dell’Associazione i Colori per la pace, Antonio Giannelli e i rappresentanti delle 8 squadre Continental italiane. Massimo Rabbaglio (Biesse Arvedi) Rossella Di Leo, Gianluca Valoti e Flavio Miozzo (Colpack Ballan), Angelo Baldini e Maurizio Frizzo (Sangemini, Trevigiani, MG  K-Vis), Ivan De Paolis (Area Zero D’Amico UM Tools), Daniele Calosso (Iseo Serrature Rime Carnovali), Gianni Faresin (Casillo Petroli Firenze Hoppla), Giorgio Furlan e Alessandro Spiniella (General Store).

GLI INTERVENTI IN SINTESI:

Giuliano Martini: “Abbiamo accolto con entusiasmo questa iniziativa. Crediamo nei valori dello sport per i nostri ragazzi. Veniamo da un periodo difficile in cui i territori (Codogno e Vo’), sono stati colpiti duramente e le vite delle persone sono cambiate in modo inaspettato. Le attività economiche sono state colpite duramente e quindi per noi si tratta di un’iniziativa che rappresenta la rinascita. Vi aspettiamo sabato con tutto il nostro entusiasmo”.

Davide Cassani: “Faccio i complimenti alle squadre per la loro iniziativa. Il messaggio che porta il ciclismo è quello di unione e di speranza nella rinascita per un ritorno ad una vita normale. I ragazzi hanno voglia di riprendere e si uniranno in questo prologo e spero che presto possano mettere il numero sulla schiena per poter tornare a sfidarsi. Noi, inteso come FCI, siamo qui per esprimere la nostra vicinanza ad una pedalata dall’alto valore emotivo”. 

Antonio Giannelli: “La nostra associazione ha sede nel Parco della Pace a Sant’Anna di Stazzema, istituito da una legge dello Stato, per ricordare le 560 vittime innocenti dell’eccidio del 1944. Anche in quell’occasione ripartire fu molto complicato con molti bambini che videro i corpi dei loro genitori bruciato sul sagrato della chiesa. Per questo veicoliamo i valori della pace verso le nuove generazioni. Abbiamo raccolto i disegni dei bimbi dai 3 agli 11 anni, da 130 nazioni e li abbiamo esposti in diverse occasioni importanti come le Olimpiadi di Rio. Lo faremo anche qui. Crediamo fortemente nel messaggio dello sport e per questo siamo qui a questo appuntamento di unione. Abbattiamo i muri e diamo il via al percorso non solo sportivo”

I LUOGHI VISITATI e ORARI: Rossella Di Leo: “Ogni team avrà al via 3 atleti, per un totale di 24 ragazzi, e tutti avremo la maglia con i colori dell’Associazione per la Pace. Dopo la partenza da Codogno (presenti i rappresentanti dell’ospedale di Codogno) visiteremo Terranova Passerini e poi saremo ricevuti da una delegazione dell’ospedale di Cremona dove doneremo la nostra maglia”. 

“Partenza alle 10:30 - ha aggiunto Daniele Calosso e poi faremo anche dei trasferimenti in auto nei tratti di traffico. Ci muoveremo in sicurezza con delle auto che ci scorteranno. Dopo lo stop a Cremona ci muoveremo in direzione Mantova - Legnago e poi l’arrivo a Vo’ accolti dall’associazione di ciclismo dei ragazzini del paese (diretta da Graziano Lovo) con l’olimpionica  di Rio 2016, Francesca Pattaro. Pedaleremo in sicurezza e dovremmo essere a Vo’ per le 14:30 o 15:00 circa”. Angelo Baldini: “Il Covid ci ha regalato questo evento e l’unione tra noi team. Abbiamo avuto modo, durante le nostre riunioni virtuali di conoscerci meglio e confrontarci. Siamo diventati amici e non più avversari”.

UNA GARA NEL 2021: “Vorremmo che questa prova nel 2021 diventasse una vera e propria gara con tutte le nostre società impegnate nell’organizzazione - ha aggiunto Massimo Rabbaglio - ricordo infine che le maglie indossate verranno messe all’asta on line per le associazioni dei territori e per i Colori per la pace”.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Un gigante in fuga sulle strade dell'Oscar tuttoBICI Under 23 Gran Premio Fondazione Molteni: è Jonathan Milan, il colosso del Cycling Team Friuli, che guida la classifica davanti a Kdvin Colleoni della Biesse Arvedi e a Giovanni Aleotti, lui pure...


Con le gare in Emilia Romagna e poi nel Monferrato è ripartita anche la stagione dilettantistcia e co essa si sono riaccesi i riflettori sull'Oscar tuttoBICI Gran Premio Enervit riservato agli Élite. In una classifica ancora tutta da disegnare, al...


  Diciamolo francamente, la Milano-Sanremo sta all’estate come l’uovo di Pasqua a Ferragosto: non c’entra nulla. Ma se ami il cioccolato poco importa, con scetticismo controlli la scadenza, togli la carta luccicante e ti gusti l’irresistibile contenuto. Lo stesso è...


I piccoli di oggi saranno i campioni di domani. Il Campionato Italiano di Ciclismo 2020, che si svolgerà in Veneto la prossima settimana, dal 21 al 23 agosto 2020, darà la possibilità ai bambini e ai ragazzi di vivere il...


Seconda serata di gare al velodromo “O. Bottecchia” dedicata alle donne impegnate nelle prove UCI di prima categoria. Donne, quelle del CT Salvoldi, che sono da sempre una garanzia per la nazionale e che hanno fatto di lui il tecnico più...


La maglia azzurra della Nazionale Italiana rappresenta qualcosa di incredibilmente unico e Marco Tizza avrà l'onore di indossarla nuovamente il 18 Agosto alla prestigiosissima classica Giro dell’Emilia. Già selezionato dai C.T. Cassani e Amadori in diverse occasioni nel 2019 e...


C'è una formazione che sta dominando il ciclismo mondiale: è la Jumbo Visma e ne abbiamo avuta conferma oggi al Gran Piemonte con il successo di George Bennett. Il neozelandese è scattato sull'ultimo passaggio sulla salita de La Morra, a...


Tris stagionale per Enrico Zanoncello: il veronese di Vallese di Oppeano si è imposto nettamente nello sprint a ranghi compatti che ha deciso il Trofeo Papà Pederzolli andato in scena sulle strade di Casale Monferrato (Al). Una prova scivolata via...


Una suggestione destinata a restare tale. L'annullamento dei mondiali svizzeri e la ricerca di una nuova sede annunciata dall'Uci hanno scatenato idee e ipotesi che hanno coinvolto anche l'Italia. Stamane sulla Gazzetta dello Sport si parlava della possibilità che il...


Anche l'Uci conferma l'annullamento del mondiale di Aigle Martigny e nel suo comunicato ufficiale spiega: «Considerando l'importanza sportiva dei Campionati del Mondo, l'Uci precisa che sta lavorando ad un progetto alternativo per assicurare la disputa del mondiale 2020, preferibilmente in...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155