LA RIPARTENZA E IL NODO DEI TAMPONI

APPROFONDIMENTI | 30/06/2020 | 10:02
di Bibi Ajraghi

Il protocollo per la ripartenza c'è, ma molti problemi sono rimasti ancora sul tappeto e attendono una risposta. Uno di questi, forse «il problema» è quello dei tamponi che corridori e staff di ogni squadra devono fare prima di arrivare alla località della gara ed entrare nella cosiddetta "bolla" prevista dall'Uci.

Perché i tamponi rappresentano un problema? Lo ha spiegato il dottor Nino Daniele, responsabile sanitario della Trek Segafredo, a Ciro Scognamiglio su La Gazzetta dello Sport: «Il protocollo richiede un tampone nei dieci giorni precedenti, al più tardi 72 ore prima, all’arrivo nella località di partenza o di svolgimento della gara. Una scelta che condivido pienamente ma che è di difficile attuazione dal punto di vista logistico. Il fatto è che oggi, anche se spero che a breve possano cambiare le cose, in Italia, ma pure in Spagna e in Francia, il tampone viene fatto solo a chi è malato, o ha avuto contatti con un malato, o ancora ha avuto un test sierologico positivo. In questo momento un tampone a un soggetto giovane, sano, senza sintomi in questi Paesi non può essere fatto. So che gli organizzatori si stanno muovendo in una direzione precisa, creando un rapporto di collaborazione diretta con una società che sia in grado di gestire una sorta di laboratorio medico mobile. Ma anch su questo aspettiamo notizie concrete».



 

Copyright © TBW
COMMENTI
Expectations vs reality
30 giugno 2020 12:32 AleC
Forse è l'ora di capire che non si possono imporre standard di sicurezza troppo elevati, se sono infattibili. Nessun posto di lavoro, anche quelli più promiscui dello sport, richiede tamponi a raffica. L'Italia, nel massimo dello sforzo "bellico", è arrivata a farne 70mila al giorno per 60 milioni di persone, pensiamo mica che se ne possano dedicare 1000 (dimensione di una carovana WT e non quella del tour) per una corsa ciclistica?
Non è una questione di soldi ma di utilizzo razionale di una risorsa estremamente scarsa, anche per rispetto verso categorie professionali che corrono ben altri rischi rispetto ai corridori.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
RCS Sport ha affidato agli Extraliscio la canzone ufficiale che accompagnerà il Giro d’Italia 103, edita da Betty Wrong di Elisabetta Sgarbi e distribuita da Universal.Dopo il grande successo del singolo “Merendine blu”, edito da Garrincha edizioni,  la band di...


Domani a  Roveredo di Guà, in provincia di Verona, si torna a gareggiare con una prova a cronometro di 20 km. Con tutte le precauzioni legate ai protocolli antiCovid, il Team Colpack Ballan sarà in gara con 3 atleti: Antonio Tiberi...


Il 7 luglio il Presidente Renato Di Rocco, il Segretario Generale Paolo Pavoni, il Responsabile della Commissione Tutela della Salute e Medico Federale dott. Marciano e il Segretario della stessa commissione, dott. Mirri, hanno tenuto una call con la Commissione...


Anche Alberto Contador non ha resistito al fascino dell’Everesting e ha vinto la sfida che si era proposto di superare: arrivare a 8.848 metri di dislivello affrontando più colte la salita di Navapelegrín. L’ex campione ne aveva parlato quasi per...


Pronte per la ripresa! La lunga attesa è finita, finalmente le ragazze del team Eurotarget Bianchi Vittoria tornano in strada per la prima gara post-covid. Domani, sabato 11 luglio, Alice Gasparini, Arianna Sessi e la giovane junior Greta Tebaldi disputeranno...


"Sento di dover fare qualcosa per i ragazzi che gareggiano nelle categorie giovanili. Sono riconoscente a questo mondo, visto che qualcuno prima lo ha fatto per me. Vorrei poterli portare in bici i giovani, mi posso spostare nel raggio di...


Remco Evenepoel si sta allenando con i compagno di squadra della Deceuninck Quick Step in Val di Fass e tra meno di tre settimane si schiererà al via della Vuelta a Burgos, la prima gara ufficiale UCI della squadra dopo...


Nell'ambito degli appassionati di statistica emergono alcune curiosità ciclistiche. In questo caso ecco una graduatoria dei plurivincitori di tutti i tempi al netto dei circuiti.  Al primo posto primeggia sempre, come semrpe, sua maestà Eddy Merckx, con 263 successi, che...


Lo scorso anno la Movistar ha sorpreso tutti al Giro 2019 con Richard Carapaz e una condotta di gara che ha messo in croce i grandi favoriti Nibali e Roglic, ora promette di fare altrettanto puntando su Marc Soler. Maximilian...


Le sirene della Israel Start-Up Nation hanno suonato forte, ma alla fine Jasper Stuyven ha deciso di continuare la sua avventura con la Trelk Segafredo, firmando un rinnovo del contratto biennale. Stuyven nel team israeliano avrebbe potuto ritrovare il tecnico...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155