LETIZIA BORGHESI, UNA MALATTIA RARA AGLI OCCHI E TORNARE A SORRIDERE

DONNE | 16/05/2020 | 09:34
di Letizia Borghesi

Letizia Borghesi, 21 anni, trentina di Rallo, unica italiana a vincere una tappa al Giro Donne lo scorso anno, ha temuto davvero di dover dire addio allo sport. Ieri ha scritto una bellissima lettera accolta nella rubrica “Porto Franco” di Franco Arturi sulla Gazzetta dello Sport per sensibilizzare sulla sua malattia. Ora sta meglio ed è tornata a pedalare. Questa è la lettera.


Sono una ciclista professionista, l’anno scorso unica italiana a vincere una tappa al Giro d’itala femminile (non accadeva da due anni) e a 20 anni sono stata la più giovane vincitrice di tappa. Voglio raccontare quello che mi è successo circa un mese fa durante la quarantena. Una storia dura che ci fa capire come le cose possano cambiare da un giorno all’altro.


Una notte ho avuto la febbre, poi mi è passata, però mi sono subito resa conto che non ci vedevo più bene. All’ospedale di Trento mi hanno trattenuta per una giornata intera per farmi i test del Covid, risultati poi negativi. Ero molto preoccupata, perché ci vedevo a macchie, ero molto stanca: fino a un paio di giorni prima mi allenavo normalmente e non vedevo l’ora di tornare alle gare, all’improvviso faticavo a riconoscere le persone, non riuscivo a studiare, a svolgere le normali attività quotidiane, ero disperata. Tutto questo di punto in bianco. Dopo molte visite oculistiche ed esami vari, i medici mi hanno detto che ho avuto una malattia molto rara agli occhi detta apmppe, (cioè “acute posterior multifocal placido pigment epitheliopatry”) che colpisce soprattutto persone giovani. In Italia ci sono stati pochi casi: la fa insorgere un virus (non Covid), che mi ha provocato delle macchie sulla retina.

Ora è passato più di un mese dall’episodio, un mese molto lungo e duro sia per me che per i miei familiari, ma fortunatamente grazie alle cure, all’ insegnamento che mi ha dato il ciclismo di non mollare mai e al supporto di chi mi è sempre stato vicino, sono migliorata molto ed ho anche ripreso ad allenarmi, senza esagerare. Ho recuperato gran parte della vista, anche se ho ancora queste macchie che devono riassorbirsi; ci vorrà ancora tempo e pazienza, però sono sulla strada buona!

Mi piacerebbe veramente poter parlare di questo problema: all’improvviso le prospettive si ribaltano e sei sottosopra. Basta pensare che il 9 luglio di un anno fa ero sulle pagine della Gazzetta per la vittoria al Giro. Ma sappiate che lo sport insegna a combattere e a tenere duro anche nella vita di tutti i giorni.

Letizia Borghesi

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È partito con la Avola-Licata (179 chilometri) e una top-10 per l’Androni Giocattoli Sidermec il Giro di Sicilia. Nella prima frazione della corsa di Rcs, vinta allo sprint da Molano della Uae, ha colto la decima posizione il colombiano Jhonatan...


Phil Bauhaus ha vinto allo sprint la Osijek – Varaždin, frazione d’apertura della CRO Race 2021. Alla conclusione dei 237 chilometri in programma il tedesco della Bahrain Victorius ha anticipato sulla linea del traguardo Olav Kooij (Team Jumbo-Visma) e Kristoffer...


Dopo il Giro del Valdarno, Andrea Piccolo si è aggiudicato in Toscana anche la Ruota D’Oro-Gran Premio Festa del Perdono, gara internazionale svoltasi a Terranuova Bracciolini con la presenza al via anche del Campione del Mondo Filippo Baroncini (festeggiatissimo)e del...


Al termine di una gara velocissima (oltre 45 la media finale) con uno sprint di potenza Mattia Piccini, si è aggiudicato il Trofeo Commercio Industria Artigianato sul traguardo di Rignano sull’Arno, riservato agli juniores ed organizzato dalla Cipriani e Gestri,...


Il primo sprint del Giro di Sicilia premia il colombiano Juan Sebastian Molano della UAE - Team Emirates che sfreccia sul traguardo di Licata andando a riprendere e a superare proprio negli ultimi metri Vincenzo Albanese che aveva attaccato a...


L'edizione numero 25 dello storico Giro di Sicilia si apre con una tappa tranquilla che viene vinta con una volata molto particolare da Juan Sebastian Molano (UAE Emirates) che brucia in volatona Vincenzo Albanese (Eolo Kometa). Bella soddisfazione pure per...


Bravò! Alé, fornitore ufficiale delle maglie della nazionale francese di ciclismo, si congratula con tutta la squadra dei “bleus” e con il nuovo campione del mondo 2021: Julian Alaphilippe (team Deceuninck-Quickstep). Il francese bissa il successo 2020 con...


Festa grande in casa di Enrico Battaglin e della moglie Arianna che questa mattina hanno accolto Pietro, il loro primogenito. Al portacolori della Bardiani CSF Faizané, a mamma Arianna e soprattutto al piccolo Pietro i migliori auguri di buona vita.


Per la Nove Colli è tempo di bilanci dopo che alle 19 in punto di domenica sera Alessandro Borgonovo da Bollate ha tagliato per ultimo il traguardo di Viale Carducci: si sono spenti così i riflettori sulla cinquantesima edizione della regina delle Granfondo,...


La seconda giornata targata “Ride The Dreamland” vedrà andare in scena, venerdì 15 Ottobre, una competizione inedita e unica nel suo genere, la “Serenissima Gravel” prima gara gravel dedicata ai professionisti. Un percorso offroad che è un inno alla bellezza...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI