GUARDINI RIPARTE: «CICLISMO MODERNO ASSURDO. FARÒ PARLARE LA STRADA...»

PROFESSIONISTI | 21/02/2020 | 07:40
di Carlo Malvestio

Andrea Guardini ha qualche sassolino nella scarpa da togliersi. Con grinta e consapevolezza ha abbracciato il progetto della Giotti Victoria-Palomar di Stefano Giuliani e con il Tour of Antalya ha cominciato la sua decima stagione tra i professionisti. Certo, 43 vittorie tra i grandi non gli sono bastate per rimanere quantomeno in orbita Professional e questo un po' lo infastidisce.

«È l'assurdo di questo ciclismo moderno. Nonostante tutto, l'anno scorso ho vinto due corse, una delle quali di categoria HC, ma questo non è bastato a garantirmi un contratto nel WorldTour o nel Professional - spiega il 30enne veronese a tuttobiciweb -. Sono contento che Stefano Giuliani mi abbia dato questa opportunità e con la squadra voglio tornare a crescere, con la speranza che tutto il team possa fare dei passi avanti. Ci tengo, per me e per Stefano che è una grande persona».

La voglia di tornare a sfrecciare in volata è più alta che mai: «Le motivazioni sono tantissime. Voglio far bene e lo devo a me stesso. Questo inverno mi sono divertito ad allenarmi, a conoscere i nuovi compagni di squadra e sono contento di ripartire dalla Turchia, dove ho buoni ricordi di anni passati (due vittorie al Giro di Turchia 2011, ndr). Da maggio dell'anno scorso ho cominciato a cambiare qualcosa in termini di preparazione e dopo un buon finale di stagione l'anno passato sento di star bene e avere una buona gamba in allenamento. Adesso c'è sempre il verdetto decisivo della strada».

Da quasi un anno è papà e proprio per questo alzare le braccia al cielo per una vittoria con dedica speciale gli offre stimoli in più per tornare al più presto ad essere Flash: «Nessun proclamo. Farò parlare la strada. Non ho obiettivi particolari per il 2020, solo divertirmi e dimostrare di saper fare il mio lavoro».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Andrei Tchmil affida ai social un messaggio che ci fa tornare il sorriso. «Cari amici, vent'anni anni fa ho vinto la corsa dei miei sogni. Ora, a vent'anno di di stanza, ho dovuto combattere contro un altro avversario, che sembrava...


I professionisti francesi vogliono tornare ad allenarsi. E attraverso il loro presidente Pascal Chanteur hanno scritto una lettera al ministro dello Sport Roxane Maracineanu. «Chiediamo soltanto di essere trattati come gli altri lavoratori, come gli altri francesi - spiega Chanteur-....


L'elicottero si alzerà tra poco, alle 11, ovvero all'ora in cui i corridori del Giro delle Fiandre avrebbero dato il primo colpo di pedale. Si alzerà in volo da Anversa, da dove la corsa avrebbe dovuto partire. E volerà per...


"Le persone di diritto internazionale non sono tenute ad attenersi ad diritto dello stato se le norme non sono giuste". Marco Brazzo (il ciclista trentino balzato agli onori delle cronache il 15 marzo), si rivela un ottimo oratore e...


Mattia Frapporti, ventisei anni il prossimo 2 luglio, è un altro dei professionisti che vivono nella provincia di Brescia, una delle più colpite dalla pandemia Coronavirus. E’ passato tra i prof nel 2017 ed è sempre rimasto alla corte del...


  Immaginate di essere in un bar dello sport, fra vecchi della “parrocchia”, a raccontare storie di ciclismo. Qui, ritrovate nei miei cassetti, ce ne sono di meravigliose. “Quando trovava Eddy Merckx, Gino Bartali gli diceva: ‘Vieni qui, che ti...


Gabriel Fede è, nel suo genere, un corridore polivalente: forte su strada, ottimo nel ciclocross, bravo in pista. Diciasette anni tra pochi giorni (sabato 11 per la precisione, ndr), Gabriel è una giovane promessa che risiede nel cunese, a Santa...


Lo zampino dei pro serve sempre, soprattutto in casi come questo. È così che nasce Watt, la nuova sella per il triathlon di Selle Italia sviluppata insieme al campione Patrick Lange e al Team BMC-VIFIT. Ovviamente c’è il grande lavoro del reparto...


La Granfondo Squali - Trek di Cattolica e Gabicce Mare dà appuntamento a tutti al 14-15-16 maggio 2021. per leggere l'intero articolo vai su tuttobiciìtech.it


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155