FORNOVO. TREVIGLIESE PROFETA IN PATRIA CON DURELLI-GAMBA. DADDA SU MAZZOLENI

ESORDIENTI | 16/09/2019 | 07:40
di Valerio Zeccato

Ciclistica Trevigliese profeta in patria nella corsa organizzata a Fornovo San Giovanni (Bg). Come la domenica precedente a Castel Venzago nel Bresciano, a vincere in volata la gara del primo anno è stato il cremasco di Vailate Gabriele Durelli, secondo posto per il mozzanichese Thomas Gamba. I gialloblu della Ciclistica Trevigliese hanno così dominato la prima edizione del Trofeo Comune di Fornovo S.Giovanni - Art Cosmetics.

Marco Dadda della Sc Romanese ha conquistato la corsa della categoria Esordienti 2° anno 1° Trofeo Comune di Fornovo S. Giovanni - Art Cosmetics. Il corridore, diretto da Alessandro Tarenghi, ha avuto la meglio nella volata a due su Luca Mazzoleni della Gazzanighese. La coppia aveva attaccato negli ultimi giri prendendo un leggero vantaggio che poi si è ampliato negli ultimi km. Dadda è "abituato" a vincere sulle strade della Bassa Bergamasca: la sua prima vittoria stagionale l'ha infatti conquistata a Covo.


Ordine d'arrivo 1^anno
km 40 in 1h 00'00 media/h 40.000

1 DURELLI Gabriele Ciclistica Trevigliese

2 GAMBA Thomas Ciclistica Trevigliese

3 AMBROGIO Leonardo Velo Club Sarnico

4 QUADRIGLIA Davide UC Osio Sotto

5 BORELLA Lorenzo UC Osio Sotto

6 RIBOLZI Tommaso UC Costamasnaga La Piastrella

7 NEMBRINI Diego Scl Gazzanighese GBC Bosio App
8 BARBAGLIO Michele Team Serio

9 PICA Simone Costamasnaga La Piastrella

10 BIGGINI Matteo UC Sangiulianese

Ordine d'arivo 2^anno
km 46 in 1h 09'52 media/h 39,504

1 DADDA Marco SC Romanese

2 MAZZOLENI Luca SCL Gazzanighese GBC App Bosio

3 PORCELLI Myles Corey Pedale Ossolano a 48"

4 GUALDI Simone SCL Gazzanighese GBC App Bosio

5 SAVINI Piersilvio Costamasnaga La Piastrella

6 COMBA Giovanni Rostese Rodman

7 BARCELLA Andrea POL.Albano Sant'Alessandro

8 CASSANI Elia Ciclistica Trevigliese
9 ARIOLI Dario Giulio UC Osio Sotto

10 RIGATO Andrea GS Bareggese

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Se si pensa a lui in noi affiora un sorriso. Dino Zandegù è chiaramente un uomo di compagnia, una personalità forte e garbata, porta gioia in ogni luogo, casa o piazza. È l’uomo della festa e suona strano sapere che...


Dal 9 al 31 maggio si sarebbe dovuto disputare il Giro d’Italia 2020. Tuttobiciweb lo corre comunque, giorno per giorno, con la forza della memoria. Oggi la ventunesima tappa: Toni Bailetti ci racconta quella del 1963. “I giochi al Giro...


Conosce tutti gli sport ma ama soprattutto la bicicletta, che utilizza quotidianamente anche in città. «Ne ho tre, l’ultima me la sono regalata due anni fa: un’e-bike , una bellissima MTB customizzata di cui sono molto orgogliosa e che uso...


Il periodo della quarantena è stata un’inconsapevole occasione che ha dato un’importante accelerata all’innovazione e alla diffusione degli strumenti digitali nella so­cietà. Gli studenti ed i lavoratori fruiscono in modo massiccio dei software che han­no consentito loro di lavorare e...


Il Giro delle Fiandre ha perso il suo decano: si è spento a 93 anni Roger Decock, vincitore dell’edizione 1952 della Ronde, un’edizione memorabile a causa di vento, pioggia e freddo. Decock aveva scoperto la bicicletta durante la seconda guerra...


Tra qualche anno, il mondo guarderà al 2020 e al Covid-19 come ad uno snodo decisivo per la nostra generazione. Con la fase di progressiva ripartenza che sta coinvolgendo tutte le nazioni, è sempre più evidente come questo momento sia destinato a...


il grande ciclismo sta provando a rimettersi in moto con i corridori che hanno ripreso ad allenarsi e i calendari che forniscono finalmente degli obiettivi a cui mirare, anche se ancora distanti, ma anche il ciclismo di base ha bisogno...


Siamo molto dispiaciuti, sia come associazione A.C.O.F.I. che come addetti ai lavori facenti parte del fuoristrada, che il nostro Presidente Federale non abbia ancora dato una risposta alla nostra presentazione, questo ci fa pensare che il fuoristrada non sia proprio di suo...


Al lungo elenco delle giovani promesse del Bresciano che vanno in bici si aggiunge Gabriele Raccagni, in sella da quando aveva 7 anni: «Il merito è dei miei nonni Bruno e Francesco che correvano tra i cicloamatori. Grazie a loro...


Diciamoci la verità, è molto difficile ricevere regali da parte delle aziende, soprattutto in un periodo di vacche magre come questo . Quando ci viene detto che possiamo ricevere un omaggio, anche al supermercato, siamo sempre sul chi va là...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155