CERRETO GUIDI. VITTORIA DI FIORELLI, BATTUTI MOZZATO E COLNAGHI

DILETTANTI | 28/08/2019 | 17:35
di Antonio Mannori

L’ultima gara dilettanti in Toscana di un mese di agosto intenso, si è disputata sulla collina di Cerreto Guidi con la disputa del 74° Gran Premio Comune per élite e under 23, una classica con vincitori illustri tra i quali anche Giuseppe Saronni, Alessandro Petacchi e Diego Ulissi. L’edizione 2019 con 117 partenti sul solito percorso frastagliato di salite con la doppia ascesa di Corliano e l’arrivo in leggera salita, è stata firmata da uno splendido Filippo Fiorelli al quinto successo stagionale e con il contratto in tasca già firmato per il passaggio nei professionisti con la Bardiani Csf. Il brillante élite della Gragnano Sporting Club Caselli ha vinto nettamente lo sprint che ha visto protagonisti una trentina di corridori dopo che nel corso dell’ultimo giro la violenta reazione del gruppo aveva avuto ragione del quintetto di testa formato da Baccio, Molini, Bevilacqua, Carboni e Pietrini, rimasti in testa per diversi chilometri. Nel tratto di salita finale nessuno ha avuto la forza di uscire dal gruppo di testa e così Fiorelli ha preso decisamente la testa a 100 metri dal traguardo e nessuno è stato in grado di avvicinarlo. Soddisfazione naturalmente per il suo Ds Marcello Massini e per il presidente della società lucchese Carlo Palandri. Ai posti d’onore Mozzato e Luca Colnaghi al termine di un’edizione velocissima della corsa cerretese.

Nella prima parte velocissima della gara, da ricordare una fuga di un gruppo di 31 unità che al Km 70 ha avuto un vantaggio di 40” sul secondo gruppo. Mentre prima del centesimo chilometro erano cinque i protagonisti di un tentativo di fuga. Carboni, Molini, Bevilacqua, Baccio e Pietrini che transitavano al traguardo a due giri dalla fine e prima di tornare sul breve “muro” di Corliano, con 20” su di un primo gruppo e 1,15” sul gruppo ammiraglie. Il quintetto proseguiva nel tentativo ed al suono della campana (Km 106) il vantaggio era di 55” su Gandini e Bedeschi e di 1’30 sul gruppo, mentre la media generale era sempre superiore ai 44 orari. Nel finale violenta la reazione del gruppo che raggiungeva i battistrada e poi si divideva con poco di 30 corridori al comando che andavano a giocarsi la vittoria ottenuta da un superbo Fiorelli.

ORDINE DI ARRIVO

1)Filippo Fiorelli (Gragnano Sporting Club Caselli) Km 130, in 2h55’, media Km 44,571; 2) Luca Mozzato (Dimensione Data For Qhubeka); 3)Luca Colnaghi (Team Colpack); 4)Riccardo Bobbo (Gallina Colosio Eurofeed); 5)Lorenzo Friscia (Gragnano Sporting Club); 6)Leonardo Tortomasi (Pol. Tripetetolo); 7)Andrea Colnaghi (Named Rocket); 8)Wdoardo Sali (Gallina Colosio Eurofeed); 9)Manuel Pesci (Team Malmantile); 10)Francesco Zandri (Maltinti Banca Cambiano).

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

L'UCI ha ufficializzato oggi la squalifica per quattro anni di Kristijan Đurasek per infrazione al regolamento antidoping tra il 2016 e il 2019. Il nome del 32enne ciclista croato è emerso nel corso dell'Operazione Aderlass: nelle carte emerge che Đurasek...


Eddy Merckx, cinque volte vincitore del Tour de France, ha dato l'addio a Raymond Poulidor, morto oggi all'età di 83 anni, parlando di "un grande amico che se ne va", in una dichiarazione ad AFP. "È una grande tristezza. Durante...


Il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, ha ricordato Raymond Poulidor, leggenda del ciclismo transalpino, morto oggi a 83 anni, che rimarrà "per sempre maglia gialla nel cuore dei francesi" per "i suoi exploit, il suo brio, il suo coraggio"....


Un altro lutto, un altro atleta investito e ucciso mentre pedalava. È accaduto in Australia dove ha perso la vita Kieran Modra, pluricampione mondiale e olimpico del paraciclismo. Modra, 47 anni, è deceduto dopo una collisione con un'auto, mentre si...


Un cambio di rotta netto, una decisione forte, una novità assoluta: Romain Bardet ha annunciato ufficialmente i suoi programmi per il 2020 e sceglierà il Giro d’Italia rinunciando al Tour de France.Dopo essere stato protagonista della Grande Boucle negli ultimi...


Nasce oggi una nuova rubrica di tuttobiciweb: Linea Verde. Uno spazio che ci permetterà di presentarvi giovani atleti e giovane atlete, di scoprire i loro pensieri e - più in generale - di farci una fotografia del ciclismo che verrà...


Raymond Poulidor non ce l'ha fatta e questa notte ha concluso la sua corsa terrena. Aveva 83 anni ed era ricoverato dallo scorso 8 ottobre all'ospedale di Saint Leonard de Noblat. Sul finire dell'estate aveva accusato problemi di affaticamento, ma...


  Dopo venticinque anni in bicicletta, quattordici dei quali nel professionismo, Ivan Santaromita ha annunciato il suo addio al ciclismo agonistico: “Lascio senza rimpianti. Non ho più gli stimoli per continuare a gareggiare a grandi livelli. La formazione con la...


Una figlia d'arte si appresta a salire per la prima volta in carriera sul palco degli Oscar tuttoBICI nella serat di gaal ache si svolgerà all'Hotel Principe di Savoia di Milano venerdì 22 novembre: si tratta di Sofia Collinelli, figlia...


Dario Cataldo arriva da una delle sue stagioni più belle e sta ricaricando le batterie in vista di una nuova avventura: dopo cinque stagioni, infatti, l’abruzzese lascerà la Astana per accasarsi alla Movistar per le prossime due stagioni. Abruzzese, classe...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy