CIPOLLINI. «VOLATE PERICOLOSE? MANCA UN LEADER. E VIVIANI È CONFUSO»

GIRO D'ITALIA | 22/05/2019 | 07:40
di Guido La Marca

Tante volate al Giro d’Italia, ma il re delle volate non è contento. Mario Cipollini sale in cattedra, analizza quel che succede in gruppo al Giro d’Italia ed emette le sue sentenze. Pesanti come pietre.

«Vedo gente che fa la volata con gli avambracci appoggiati sul manubrio - ha detto a Claudio Ghisalberti de La Gazzetta dello Sport -: è una follia. Non hai il controllo della bici, basta uno spostamento, si crea l’onda e dietro finiscono a terra. Credo sia solo esibizionismo, la ricerca di un’inquadratura ma è pericolosissimo: andate a rivedere perché è caduto Dumoulin, come stava pedalando chi era in testa».

E ancora: «C’è una generale mancanza di professionalità, di mestiere, da parte di chi deve lanciare la volata. Tanti non sono capaci. Al Tour vedremo squadre più attrezzate, qui quella che si muove meglio è la Groupama. E non mi vengano a dire che è colpa dei materiali: le bici sono nettamente migliori, le ruote poi non ne parliamo. In realtà noi avevamo più manico».

Ed ecco l’ultimo affondo: «In gruppo ci sono tanti buoni velocisti, ma manca il leader. E qualche corridore si sente in diritto di prendersi troppe libertà. Viviani? È il più forte in Italia ma mi sembra confuso. Può contare su Sabatini, che come ultimo uomo è il migliore, ma non lo sfrutta mai. Faccia partire dritto il “Saba” ai 450 metri e stia alla sua ruota, poi vediamo come finisce».



Copyright © TBW
COMMENTI
Grazie Stagi
22 maggio 2019 09:58 geo
Meno male che qualcuna dà spazio a critiche costruttive! Viviani sembra non abbia treno invece i corridori li ha. Non corre da leader. Ma quale Processo Alla Tappa RAI se nessuno evidenzia questi fatti!?

peccato******************
22 maggio 2019 11:05 PEDALA
la rai oscena parlano di tutto ma non di ciclismo meglio eurosport w magrini.

Cipollini aveva il treno
22 maggio 2019 11:18 Leonk80
quasi tutta la squadra per lui. Viviani ha solo 1-2 uomini. perchè Sabatini possa partire ai 450 metri occorrerebbe che qualcun'altro porti Sabatini fino ai 450 metri! Una squadra forte come la ex Quick Step avrebbe potuto essere meglio attrezzata per questa prima lunghissima parte del Giro solo per i velocisti. Comunque Cipollini quando parla non dice mai niente di scontato, gente come lui sarebbe perfetta per il Processo.

RAI e Eurosport
22 maggio 2019 13:41 andy48
Sulla RAI si capisce che i telecronisti sono degli impiegati, per di piu' sembra abbiano incarichi istituzionali, tanto sono composti e noiosi (almeno non c'e' piu' la zia, che era la peggiore di tutti). Molto meglio Eurosport con Magrini, che non le manda a dire a nessuno.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

È davvero rinato, Elia Viviani! Il velocista della Deceuninck Quick Step ha firmato il secondo capolavoro consecutivo imponendosi sul traguardo di Einsiedeln battendo come ieri Peter Sagan. Pilotato alla perfezione da Asgreen e Richeze, Viviani ha affrontato l'ultima curva con...


Pascal Ackermann vince allo sprint la prima tappa del Giro di Slovenia, superando nettamente Giacomo Nizzolo e Simone Consonni. Il campione di Germania ha sfruttao in maniera perfetta il lavoro dei suoi compagni che hanno lavorato per chiudere su un...


Uno show tutto rosa, quello del colombiano Andres Camilo Ardila (Seleccion Colombia)che bissa il successo ottenuto sul Monte Amiata, conquista il Passo Maniva e aumenta il suo vantaggio in classifica generale, ponendo una autorevole candidatura per il successo finale nel...


La Bardiani-CSF è arrivata in Francia per affrontare una nuova corsa a tappe, la Route d’Occitanie. Da domani, giovedì 20 giugno, fino a domenica, il #GreenTeam correrà sugli esigenti percorsi che si snoderanno a ridosso dei Pirenei: due tappe di...


La Wanty-Gobert ufficializza i nomi dei primi convocati per il Tour de France e tra loro c’è anche quello di Andrea Pasqualon. Con l’italiano, già certa la partecipazione dello scalatore francese Guillaume Martin, del norvegese Odd Eiking (24) che farà...


«Non trovo che il ciclismo di oggi, seppur molto più tecnologico, sia poi troppo diverso da quello dei miei tempi. Conta sempre l’uomo e soprattutto la testa dei corridori, intesa come volontà di fare un lavoro di sacrificio e di...


Geraint Thomas sarà regolarmente al via del prossimo Tour de France di ciclismo, che scatterà il 6 luglio da Bruxelles. Lo ha assicurato lo stesso gallese, vincitore dell'ultima Grande Boucle, con un tweet. «Grazie per tutti i vostri messaggi ma,...


Non è ripetente, però in qualche modo anche Cristiano Gatti è tornato questa mattina sui banchi di scuola. Non è una battuta, ma una notizia degna di nota e per noi, consentitecelo, è anche motivo di orgoglio. Per noi di...


Sono mille gli imprevisti, in una gara di ciclismo... Sabato sera, durante il Memorial Denis Zanette e Daniele Del Ben, dopo il passaggio sotto il traguardo all'inizio dell'ultimo giro, il corridore che chiudeva le fila del gruppo ha perso il...


Nei giorni scorsi si è svolto un interessante test di aerodinamica nella Galleria del vento del Politecnico per gli atleti del Polimi Cycling Group: una intera giornata di sessioni, con la partecipazione di oltre 130 persone, è stata dedicata ai...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy