GAIMON: IO NON ACCUSO CANCELLARA

LIBRI | 14/11/2017 | 19:14
Phil Gaimon parla per la prima volta del suo libro Draw Animals, nel quale scrive di Fabian Cancellara e del fatto che avrebbe usato una bicicletta truccata.

In un comunicato pubbicato su internet, Gaimon spiega di non aver mai accusato Cancellara, ma di aver solo riportato una voce corrente.
«Gli avvocati di Fabian Cancellara chiedono il libro venga ritirato dalla vendita, ma io ho riportato una voce è ben documentata e l'ho presentata come tale. Io sostengo la mia opinione, ma è esattamente questo e non certo una accusa...
Non faccio riveazioni, non porto nuove prove e spero che l’unico modo di togliere il libro dagli scaffali sia perché qualcuno lo acquista...
Non mi aspettavo che questo particolare venisse estrapolato dal contesto e mi dispiace per chiunque abbia sprecato tempo o energie al riguardo...
La storia che voglio raccontare è diversa: parlo di cosa significhi inseguire un sogno che ha un finale amaro. È la mia verità, ma le mie opinioni non possono sempre piacere a tutti e capisco che possano fare arrabbiare qualcuno...
Mi auguro che ci sia chi legge il libro e non si fermi a giudicare una frase twittata da qualcuno».
Copyright © TBW
COMMENTI
Ponzio Pilato
15 novembre 2017 08:09 ERIO
prima lancia il sasso, poi se ne lava le mani....che coerenza...

ma lo avete...
15 novembre 2017 10:33 hjan
letto il libro o parlate per quello che riportano i siti ?
Io il libro l\'ho letto - sì in inglese e in formato ebook - e l\'accusa non c\'è.
C\'è un riporto all\'episodio e un commento pesonale:

\"When you watch the footage, his accelerations don\'t look natural at all, like he\'s having trouble staying on the top of the pedals. That XXXXXXXX probably did have a motor,\"

Nè più e ne meno di quello detto nel 2010 da tanti cronisti e altri personaggi che fecero pure un video su youtube.
Dove sta il problema allora ? Nel fatto che sia scritto in un libro ? Allora dovrebbe far cancellare tutti i video o i siti o i forum che parlano dei famosi gesti del 2010.
Personalmente ritengo che non ci sia niente di scandaloso,semmai la cosa vera di cui si dovrebbe parlare è del contenuto del libro che è ben oltre quel semplice episodio e avrebbe spunti di riflessione gironalista ben superiori.

Ahimè un comportamento simile l\'ho già visto da qualche altro famoso e si sa come è finita.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Forse non ne conoscete ancora il nome e la storia, ma avrete senz’altro sentito parlare di un trattamento termico che fa viaggiare più veloci e i professionisti vogliono assolutamente per le proprie bici. Zero Factory è un’azienda completamente e veramente made in...


La notizia era nel’aria da settimane e ora è ufficiale: la Dimension Data correrà nelle prossimne tre stagioni con biciclette BMC Switzerland. Si tratta di una mossa significativa che porta le innovative tecnologie BMC e il pedigree di BMC nel...


Ha sbagliato, su questo non ci sono dubbi, Gianni Moscon ha sbagliato a reagire, a tagliare la strada, ad alzare le mani dal manubrio. Su questo non ci sono dubbi. Però, consentitemi di infilare anche qualche però. Va bene bandire...


Torna a vincere Daniele Bono! Il giovane bresciano di Monticelli Brusati, 13 anni, ottiene infatti la sua seconda affermazione stagionale sultraguardo di Saccolongo, nel Padovano, dove gli Esordienti di primoanno si sono sfidati nel Gran Premio Tecnodue.Bono allo sprint si...


È l'australiano Brenton Jones il più veloce sul traguardo di Xining, dove si è conclusa la seconda tappa del Qinghai Lake Tour 2018. Jones, che corre con la maglia della Delko Marseille, ha preceduto allo sprint Jacob Hennessy (Mitchelton BikeExchange)...


Si chiude con un doppio podio il week end da protagonista del VO2 Team Pink, iniziato con il quinto posto Junior di sabato a firma di Sofia Collinelli nella gara Open di Sarcedo (Vicenza). La domenica ha visto il sodalizio...


Grande giornata di ciclismo giovanile, quella che abbiamo vissuto ieri a Costamasnaga, con le gare riservate proprio ai giovani. Una giornata che merita di essere rivissuta attraverso le immagini che vi proponiamo. Buona visione.


Mattia Viel e Nick Yallouris rafforzano la loro leadership al termine della quinta serata della 6 Giorni di Torino: al Velodromo “Pietro Francone” di San Francesco al Campo la coppia in maglia Nexus ha vinto il giro lanciato (21”54), precedendo...


Il belga Kenny Dehaes mette a segno il colpo vincente e si rivela il più veloce in volata sul traguardo del Gp Ville de Perenchies, corsa francese di categoria 1.2. Alle sue spalle il connazionale Emiel Vermeulen ed il transalpino...


Il 27enne greco Georgios Bouglas è la prima maglia gialla del Tour of Qinghai Lake 2018 dopo la bella volata nella frazione iniziale da Ledu a Xinang. Il portacolori del Ningxia Sports Lottery - Livall Cycling Team è uno dei...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy