#GIRO 100. GAVIRIA C'È

PROFESSIONISTI | 22/12/2016 | 11:13
Fernando Gaviria, senza dubbio il migliore neopro del 2016 - stagione che lo ha visto vincere tappe al Tour de San Luis, Tour de Provence, Tirreno-Adriatico e Tour de Pologne, ma anche il GP Impanis-Van Petegem e la Parigi-Tours,  - è pronto per affrontare una corsa di tre settimane e la prossima primavera sarà al via del Giro d'Italia. La corsa rosa segnerà un passo in avanti per il corridore sudamericano, che prosegue la sa progressione naturale.

«Merita di disputare un grande giro dopo quanto ha dimostrato nella stagione 2016, ma allo stesso tempo voglio essere chiaro che noi non metteremo alcuna pressione su Fernando - ha dichiarato Davide Bramati, direttore sportivo della Etixx Quick Step -.  Naturalmente, se l'occasione verrà, cercherà la vittoria di tappa come ha dimostrato di poter fare in diverse occasioni. Ma, come ho detto, faremo un passo alla volta».

Fernando Gaviria da parte sua non vede l’ora: «Sono impaziente ma anche  consapevole di avere ancora un sacco di cose da imparare, ma sono motivato in vista del Giro d'Italia. Voglio ringraziare il team per la fiducia e per avermi dato questa possibilità. Quando arriverà il momento, farò tutto quello che posso per arrivare preparato all’appuntamento».



Fernando Gaviria, arguably the best neo-pro of 2016, a season which saw him win stages at the Tour de San Luis, Tour de Provence, Tirreno-Adriatico and Tour de Pologne, but also GP Impanis-Van Petegem and Paris-Tours, one of the oldest classics on the calendar, is poised to get the taste of a three-week race next spring, at the Giro d’Italia. His presence in the season’s first Grand Tour marks a step up for the South American rider and comes as a natural progression in the development of Fernando, who made a big impression in his maiden year in the pro ranks.

“He deserves to ride a Grand Tour after the solid season he’s had, during which he proved how strong he is, but at the same time I want to be clear that we won’t put any pressure on Fernando, who’ll rely on some experienced riders to guide him through”, said Davide Bramati, the team’s sport director. “Of course, if a chance will come, he will try to grab it, as he’s shown on several occasions last year that he can go head-to-head with some of the best sprinters in the world and defeat them. But, as I’ve said, we will take each step at a time and first see how he copes with the difficulties of the race before laying out any goals.”

One of the most exciting young riders of the peloton, Fernando Gaviria – who proved he can win either in a sprint, or by escaping from the clutches of the bunch with a last-minute audacious attack – declared himself excited of the opportunity he has been given.

“I am already looking forward to it. I’m aware I still have plenty of things to learn, but I’m motivated for the Giro d’Italia. I want to thank the team for putting their faith in me and for giving me this chance. At the moment, I don’t want to think too much about it, as my focus is on the first races of the season, but when the time will come, I’ll do all that I can to be prepared for this challenge”, said the 22-year-old.

The 100th edition of the Giro d’Italia (5-28 May) starts on the island of Sardinia and comes to a conclusion three weeks later, in Milan, which will be the location of the final stage of the race for the third time in six editions.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

«La vettura è atterrata a dieci centimetri dalla mia testa, è stato un momento pericolosissimo»: così Tom Boonen ha raccontato il terribile incidente automobilistico del quale è stato vittima durante la finale del Campionato Endurance Belcar sul circuito di Assen,...


  Sono stati momenti di grande commozione nei giorni scorsi a Magreglio (Como) dove ha sede il Santuario dedicato alla Madonna del Ghisallo, protettrice dei ciclisti, in occasione della cerimonia di consegna da parte della delegazione dei corridori e dirigenti...


Può dormire sonni tranquilli Leonardo Basso, perché per il rinnovo con il Team Ineos manca solo l'ufficialità. Se in tanti stanno correndo una corsa disperata per trovare un contratto per l'anno prossimo, l'atleta trevigiano, attualmente impegnato nell'ultima fatica stagionale al...


Con la vittoria dei danesi Michael Morkov e Lasse Norman Hansen nella Madison Uomini, si è conclusa ad Apeldoorn (Paesi Bassi) l’edizione 2019 dei Campionati Europei su pista per la categoria Elite. All’evento hanno preso parte 274 atleti (154 uomini...


La 103ª edizione del Giro d'Italia verrà presentata giovedì prossimo, 24 ottobre, negli studi RAI di via Mecenate a Milano sotto l'egida degli organizzatori di Rcs Sport. Tuttavia, come è già accaduto in passato, il percorso della Corsa Rosa...


Just Ride: è questo il nome che ha scelto Daniel Oss per i suoi viaggi in bicicletta. Nel 2014 il trentino aveva pedalato per circa 800 km da Torbole sul Garda, dove viveva fino a qualche mese fa, al Mar...


Riuscitissima serata di ciclismo, con annessi e connessi, è stata quella vissuta a Piamborno, in valle Camonica, nel comune di Piancogno, nei dintorni di Darfo-Boario Terme, che ha avuto, in primo piano, Giovan Battista Baronchelli, indimenticato campione degli anni 1970/1980,...


Si chiude martedì 22 ottobre al Tour of Guangxi il 2019 del Team Alé - Cipollini, che dal prossimo anno sarà denominato Alé BTC Ljubljana. La gara cinese è anche l'ultima valevole per il Women's World Tour e si sviluppa sul percorso...


Come l'anno scorso, la stagione agonistica dell'Astana Women's Team si chiuderà con la lunga trasferta in Cina per disputare il Tour of Guangxi, ultima prova dell'UCI Women's World Tour. Nel 2018 la corsa cinese diede alla squadra una delle maggiori...


Nell'ambito della 18^ edizione del premio Borraccia d’Oro, che è stato attribuito quest’anno a Marcello Bergamo e Matteo Tosatto, c’è stato un momento toccante con la consegna di un riconoscimento speciale a Renato Longo, 5 volte Campione del Mondo e...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy