Lunedì sapremo una volta per tutte chi avrà vinto il Tour 2006

| 27/06/2008 | 16:41
Si conoscerà una volta per tutte alle 17.00 italiane di lunedì prossimo il vincitore dell'edizione 2006 del Tour de France. Lo ha fatto sapere oggi il Tribunale di Arbitrato Sportivo, che ha fissato la data e l'ora del verdetto sul controverso caso doping riguardante lo statunitense Floyd Landis, positivo al testosterone sintetico in un controllo effettuato dopo la decisiva tappa alpina di Morzine, la diciassettesima. La positività dell'ex ciclista del team Phonak, annunciata a podio consumato, aveva dato il via ad una lunga battaglia legale avviata dal protagonista della vicenda. Il Tas lunedì annuncerà l'esito dell'udienza di appello tenuta nel mese di marzo a New York. Cinque legali del Tas avevano ascoltato per 35 ore le deposizioni di 24 testimoni convocati in uno studio legale di Manhattan. Landis, originario della Pennsylvania, si è rivolto al Tas contestando la condanna a due anni di squalifica decisa nel settembre dello scorso anno da una commissione di arbitrato, che in aggiunta aveva revocato il successo ottenuto nel Tour de France facendo dello spagnolo Oscar Pereiro Sio il vincitore dell'edizione 2006 della Grande Boucle. Il Tour de France aveva rimosso il nome di Landis dall'albo d'oro prima di questa sentenza di condanna. Lunedì, in un modo o nell'altro, la vicenda si chiuderà in quanto il giudizio del Tas è inappellabile.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Da mercoledì 26 febbraio a domenica 1 marzo l’anello di Berlino ospiterà la rassegna iridata su pista, ultima tappa per accumulare punti in chiave Tokyo 2020 e chiudere, così, il cammino di qualificazione olimpica. I primi...


Primo impegno nel World Tour per la Vini Zabù - KTM che dal 23 al 29 febbraio correrà lo UAE Tour, corsa creata e organizzata da RCS dal 2019. Sette le frazioni in programma con due arrivi in salita, nella...


La Federcalcio è la prima federazione sportiva che sceglie di fermare i suoi campionati giovanili in Lombardia in seguito al diffondersi del coronavirus. Sospesi i campionati locali di Seconda e Terza Categoria e Juniors, i campionali provinciali Giovanissimi U15 e...


«Gioca a pallone, è un podista: fa di tutto, bicicletta, piscina. È una bestia alta così, 90 chili, ha una struttura forte». Sono queste le parole, misto di preoccupazione e speranza, che il padre di M.M., il 38enne colpito da...


Volata doveva essere e volata è stata a Tavira, dove si è conclusa la terza tappa della Volta ao Algarve. A cogliere il successo è stato l’olandese Cees Bol del Team Sunweb, perfettamente lanciato dai compagni di squadra. Uscito bene...


Un'altra brutta pagina di cronaca, ancora un incidente in bicicletta da raccontare. E’ stato trasportato in elicottero all’ospedale Humanitas di Rozzano un ciclista, caduto rovinosamente a terra dopo esser stato investito da una vettura mentre era in sella alla sua...


Úbeda incorona Jakob Fuglsang ma la maglia gialla vince ... con il giallo. Grande numero del danese della Astana che ha gestito alla perfezione una tappa dal finale scoppiettante. Andiamo con ordine: la lunga fuga, tra i cui protagonisti c'è...


Anthony Perez, portaicolori della Cofidis, ha vinto la prima tappa del Tour des Alpes-Maritime et du Var. Sul traguardo di Grasse, capitale francese dei prosìfumi, Perez ha regolato allo sprint il compagno di fuga Anthony Turgis della Total Direct Energie....


Colpaccio di Giovanni Lonardi e della Bardiani-CSF-Faizanè sotto il la pioggia battente di Antalya. Il giovane velocista veronese ha capitalizzato al meglio il lavoro dei compagni, anticipando Gianni Vermeersch (Alpecin-Fenix) e Kenneth Van Rooy (SportVlaanderen-Baloise) in una volata di circa...


Luca Paolini torna nel mondo del ciclismo e lo fa con i più giovani per «riportarli sul pianeta terra». Nei giorni scorsi l’ex professionista comasco è stato infatti nominato nuovo tecnico della categoria allievi dal Comitato Regionale Lombardo. «Sono contento...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155