PELLIZZARI. «BELLO CONQUISTARE LA CIMA COPPI MA SOGNO LA TAPPA DEL MONTE GRAPPA...»

GIRO D'ITALIA | 22/05/2024 | 17:59
di Federico Guido

Anche oggi Giulio Pellizzari è stato uno dei grandi protagonisti della tappa sulle strade del Giro d'Italia. In particolare il ventenne marchigiano è entrato nella prima fuga ed è riuscito a transitare per primo sul Passo Sella, la neoproclamata Cima Coppi del Giro d'Italia.


«Sono partito all'attacco pensando a... tutti gli obiettivi in palio, tappa, maglia azzurra da vice, tutto quel che veniva andava bene. Sul Passo Sella sono partito un po' troppo lungo, Quintana è ritornato forte ma in volata sono riuscito a passare prima di lui ed è una bella soddisfazione. Peccato che ci abbiamo ripreso troppo presto, la DSM ha lavorato tanto per annullare il nostro tentativo».


Domani per la prima volta Giulio correrà con la maglia azzurra sulle spalle, maglia che è di proprietà di Tadej Pogacar.

«La maglia azzurra sarebbe un bell'obiettivo, ma credo che raggiungere il primo posto sia impossibile. Però il solo indossarla nella tappa finale a Roma sarebbe davvero molto bello. So che la Cima Grappa dà tanti punti, è una salita che conosco bene e sulla quale vorrei mettermi in evidenza. Purtroppo faccio un po' di fatica a prendere le fughe e sabato ce ne saranno di sicuro... I rivali più agguerriti per questa maglia? Direi Scaroni, Geschke e Quintana».

Tra maglia azzurra e vittoria di tappa scegli...

«Vittoria di tappa»

Sappada o Bassano?

«Bassano. E la prossima domanda me la faccio io: in volata o da solo? Da solo!»

Copyright © TBW
COMMENTI
Calma
22 maggio 2024 18:20 Bullet
Piano con i proclami che già sulla tappa di Livigno Tiberi è rimasto scottato...

@ bullet
22 maggio 2024 18:25 Carbonio67
Ne ho letti ben peggio, e da un'altro team.....quantomeno questo ragazzo ha fatto un secondo posto dietro a Pogacar l'inarrivabile

@carbonio
22 maggio 2024 18:45 Bullet
Un secondo posto ma non partendo dal gruppo di Pogacar.. comunque lo stanno esaltando troppo e mi sa ci stia cascando...il risultato è che annunciandolo tutti lo guarderanno e si carica di pressioni inutilmente e poi non è la stessa cosa se non sei abituato a essere in quelle condizioni.

bullet
22 maggio 2024 21:11 maxlrose
sei un amanti dei gatti? vatti a vedere le corse dei gatti,possibilmente stranieri.

@rose
22 maggio 2024 22:09 Bullet
Non so perché ma non ci trovo nulla di interessante nel tuo commento...

Mah!
22 maggio 2024 22:26 Umberto 1977
Tiberi, il nuovo nibali..😂😂 mi vien da ridere per non piangere, cioè non riesce a staccare Thomasneodo che potrebbe essere suo padre quasi,e non mi dilungo. Ciao

carbonio67
22 maggio 2024 22:30 Finisseur
67 quindi sei grandino, e rompi i€@&€ a un ragazzino di 21 anni e al suo team. Ne hai di problemi oltre a non capire niente di ciclismo

Forza Pellizzari.
22 maggio 2024 23:22 apprendista passista
Giovane interessantissimo. Forza e coraggio ti auguro (e ci auguriamo da italiani...) vittoria sul monte grappa e, a seguire, tante altre.

@bullet
23 maggio 2024 04:22 Franco P.
Ma quali proclami? Ha detto cosa vorrebbe fare penso sia legittimo per un ragazzo giovane come lui. E poi che vuol dire, non partendo dal gruppo di Pogacar?

X la redazione
23 maggio 2024 09:32 Carbonio67
Visto che pubblicate commenti offensivi come Finisseur, i casi sono due. O pubblicate la mia risposta o cancellate il commento

@ finisseur, gli unici problemi li hai tu, con il rispetto e l'educazione

@franco p.
23 maggio 2024 11:47 Bullet
"La prossima domanda me la faccio io: in volata o da solo? Da solo!" non è fare un proclama no. Poi se non riesci a vedere che sull'ultimo strappo Pogacar è partito dal gruppo dei migliori che era 30 secondi dietro amen. @carbonio: son bastate due frasi dette bene in tv a esaltare un possibile talento che è già partito il tifo come capita con Ciccone se gli tocchi la maglia a pois ecc...è così.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
TEAM DSM-FIRMECH POSTNL. 6. Partono con il botto, con la vittoria di tappa sulle calde e assolate strade di Rimini, messa a festa per il Tour, e che festa, che emozione, che bellezza di sublime bellezza. Bello giallo e incredulo...


Tre settimane dopo la storica partenza da Firenze, Il Tour de France 2024 ha vissuto oggi l’ultimo “capitolo”, una sfida contro il tempo tra il Principato di Monaco e Nizza di 33, 7 che ha incoronato Tadej Pogacar come re,...


Jarno Widar vince il Giro della Valle d’Aosta, sul traguardo di Cervinia la tappa va a Arias Torres (Uae). Widar si presenta ai duecento metri dall’arrivo con Dostiyev, vincitore della prima frazione e davvero l’uomo che meglio ha saputo resistere...


Una maglia importante in una prestigiosa vetrina internazionale per Under 23. Il Team Biesse Carrera brilla al Giro della Val d'Aosta, terminato oggi e dove il toscano Tommaso Dati (classe 2002) si è aggiudicato la classifica finale dei Traguardi volanti,...


Si è concluso oggi a Selve di Teolo, nel Padovano, il Giro del Veneto categoria juniores. La frazione conclusiva è stata conquistata allo sprint dall'azzurro Alessio Magagnotti, della Autozai Contri, che ha regolato Riccardo Fabbro (Industrial Forniture Moro C&G Capital)...


Un brindisi al Muro, che l’ha accolto trionfalmente il 25 maggio, nella penultima tappa dell’edizione numero 107 del Giro d’Italia. E, soprattutto, un brindisi a lui, che ha scelto Ca’ del Poggio per festeggiare – ieri, sabato 20 luglio -...


L’imbattibile Tadej Pogacar in fondo alla classifica di una corsa? Sembrerebbe impossibile, eppure c’è stato un tempo in cui le prendeva... e come se le prendeva. Una cosa che sembrerebbe incredibile, soprattutto oggi che si appresta a vincere il suo...


Un Tour storico come quello del 2024 si chiude con un'altra pagina di storia: per la prima volta in 111 edizioni, infatti, la Grande Boucle non si concluderà a Parigi. La capitale, che da giovedì ha cominciato ad accogliere gli...


Raffica di statistiche sulla ventesima tappa del Tour de France, redatte da Michele Merlino e dall'NTT Daily Stat. 6+5: POGACAR INFRANGE UNA NUOVA BARRIERA Con una 5a vittoria di tappa al Tour de France, dopo averne vinte 6 al Giro...


Una normale giornata di allenamento in quota - la Soudal Quick Step è in ritiro al Passo San Pellegrino con Julian Alaphilippe, Ayco Bastiaens, Gil Gelders, Antoine Huby, William Junior Lecerf, Paul Magnier, Tim Merlier, Pepijn Reinderink, Pieter Serry, Martin...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi