QUINTANA. «CHE EMOZIONE, TORNARE A LOTTARE PER UNA GRANDE VITTORIA»

PROFESSIONISTI | 20/05/2024 | 08:22
di Francesca Monzone

Nairo Quintana a Livigno non ha vinto, ma la sua azione è stata molto importante, perché ha dimostrato di essere tornato ai suoi livelli migliori, quando in salita nessuno riusciva a tenere il suo passo. Il colombiano che corre per il team Movistar,ha cercato di cogliere la vittoria, ma Pogacar è stato ancora una volta il più forte di tutti, tagliando il traguardo di Livigno con un vantaggio di 29 secondi sul colombiano e 2’32” sul tedesco Georg Steinhauser.


«È stata una tappa che mi è piaciuta, con molti dislivelli – ha detto Quintana esausto dopo il traguardo - Per me è stato un grande traguardo. E’ da quando ho iniziato il Giro che dico che voglio vincere una tappa e spero di sentirmi meglio nei prossimi giorni per farlo. Per il momento posso dire che siamo sulla strada giusta per riuscirci». 


Il colombiano è tornato a volare alto su quelle montagne che lo hanno reso famoso, lui che un Giro d’Italia lo ha vinto nel 2014. Dopo i controlli fatti nei suoi confronti dalla polizia francese per sospetto uso di doping al Tour 2021, che non hanno mai portato a una condanna né ad una sanzione sportiva, e la squalifica dal Tour de Frasnce per uso di Tramadol, nel 2023 era rimasto senza squadra e per questo aveva preso parte solo ai campionati nazionali, dove era arrivato terzo alle spalle di Martinez e Chavez.

La Movistar ha deciso di dargli una possibilità e così per lui è arrivato l’ingaggio di un anno e per ringraziare la Movistar, vuole cercare di ottenere i migliori risultati possibili.

«Scusate, ma sono veramente molto emozionato in questo momento. È stato un peccato non arrivare per primo, ma Pogacar è molto forte e solido come tutti sapevano. L’importante è provarci e che come squadra continuiamo a lavorare molto bene. Dall’ammiraglia in corsa cercavano di farmi coraggio e mi dicevano: accelera, accelera. Ci ho provato ma sapevo che queste rampe finali sarebbero state molto difficili, mi sono svuotato completamente e alla fine ho dovuto regolare il passo».

Quintana nella terza settimana proverà ancora ad attaccare per tentare di prendere quella vittoria, che servirà come ringraziamento per tutte le persone che hanno continuato a credere in lui.

«Questo secondo posto ha un sapore molto buono e ringrazio la mia squadra, la Movistar, per avermi dato la possibilità di tornare a competere. Pogacar lo abbiamo visto tutti, è un corridore veramente forte e in corsa può fare tutto ciò che vuole».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
E' morto questa mattina, proprio nel giorno della presentazione del Giro della Valle d'Aosta, Vasco Sarto, ex presidente della Società Ciclistica Valdostana che aveva preso in mano le redini della corsa a tappe dopo Giovanni “Nino” Ramires, morto venerdì scorso....


Sono in corso di svolgimento al velodromo Sacchi di Firenze i Campionati Italiani su pista juniores maschile e femminile. I primi titoli assegnati riguardano la velocità a squadre. In campo maschile medaglia d'oro alla Lombardia con Alessandro Bielli (Bmx Ciclistica...


Neve Bradbury sta vivendo un sogno che fa fatica a raccontare: oggi nella terza frazione del Tour de Suisse Women ha vinto la sua prima corsa da pro in un modo che sicuramente non avrebbe mai immaginato. A Champagne la...


Grande impresa delle ragazze della Canyon // SRAM nella terza tappa - la Vevey - Champagne di 125, 6 km - del Tour de Suisse Women. Splendida azione di squadra e arrivo in parata per Kasia Niewiadoma e Neve Bradbury...


Ieri pomeriggio a Faenza, Manuele Tarozzi ha sposato la sua Silvia. Il professionista della VF Group Bardiani CSF Faizanè è dunque convolato a nozze unendosi in matrimonio con Silvia Ceroni. Con i genitori degli sposi, parenti, amici non sono voluti...


L'Union Cycliste Internationale (UCI) e Warner Bros. Discovery (WBD) Sports Europe hanno scelato il calendario della UCI Track Champions League 2024. La quarta edizione della serie si disputerà su cinque round organizzati in tre prestigiose sedi. La competizione prenderà il...


Domani, martedì 18 giugno, alle 12.30 nella Galleria dei Presidenti di Montecitorio si inaugura la mostra dedicata alle maglie più rappresentative del ciclismo italiano. Partecipano: il Presidente della Camera dei deputati Lorenzo Fontana, il Ministro per lo Sport e i...


Il conto alla rovescia si sta ultimando e l’ora X si sta avvicinando rapidamente in casa Visma Lease a Bike. Mancano ormai 13 giorni al via del Tour de France e ancora meno al giorno dell’annuncio della formazione che affronterà...


Adam Yates è il re del Tour de Suisse: ieri a Villars Sur Ollon ha messo la ciliegina sulla torta in una settimana magica per la Uae Team Emirates che ha dominato le ultime 4 giornate. Eppure soltanto nella penultima...


Sabato l’avevamo visto arrivare in parata lasciando la vittoria al compagno di squadra Adam Yates, ma ieri al Tour de Suisse il protagonista numero uno è stato Joao Almeida che si è preso la cronometro conclusiva della corsa elvetica rispettando...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi