TUDOR, SETTE ARRIVI PER IL 2024: CI SONO TRENTIN, DAINESE, STORER E MAYRHOFER

MERCATO | 02/08/2023 | 11:04

Tudor Pro Cycling comunica che nella prossima stagione il numero dei corridori in organico salirà a 27 grazie a sette innesti: l'ex campione europeo Matteo Trentin, il due volte vincitore di tappa al Giro d'Italia Alberto Dainese, il due volte vincitore di tappa alla Vuelta Michael Storer, il vincitore della Great Ocean Race Marius Mayrhofer, Florian Stork, Alexander Krieger e Hannes Wilksch. Nuovi arrivi che aiuteranno il team di Cancellara a ottenere risultati su tutti i terreni: un passo importante nella ricerca dell'ottenimento licenza World Tour nel 2026.


«Se riusciamo ad attrarre certi talenti vuol dire che il nostro approccio funziona e i nostri valori si sposano con quelli dei ciclisti del gruppo - afferma il CEO Raphael Meyer -: corridori di questo livello possono renderci competitivi e aiutarci ad avere più inviti a gare World Tour.»


L'ottimo mix tra giovani ed esperti è ulteriormente sottolineato dal 26enne Stork, dal 31enne Krieger (prezioso sia come pesce pilota che come uomo da classiche del pavé) e dal 21enne Wilksch che sarà il primo di una lunga serie di ragazzi promossi dal nostro team di sviluppo. Gli altri sei provengono invece tutti dalla massima categoria.

«I nuovi corridori non vedono il passaggio alla Tudor come un passo indietro, ma come un'opportunità di farne tre avanti - continua Meyer - ed è stupendo vedere quanta credibilità abbiamo acquisito in soli otto mesi da Professional.»

Trentin, campione d'Europa nel 2018 e vincitore di otto tappe nei grandi giri, proviene dalla UAE e non vede l'ora di aprire questo capitolo successivo della sua illustre carriera: «Questa squadra ha visione e pianificazione - spiega Matteo - e sono contentissimo all'idea di farne parte per i prossimi tre anni. Sono qui sia per aiutare i più giovani con la mia esperienza sia per andare a caccia di risultati importanti.»

L'altro italiano, il velocista Dainese, proviene invece dalla DSM (come Storer e Mayrhofer) e contribuirà ad aumentare la qualità della squadra svizzera nelle volate. Nel suo caso in particolare, a convincerlo a trasferirsi alla Tudor è stato il progetto: «Per il prosieguo della mia carriera cercavo una squadra che possa farmi crescere tanto come atleta e come uomo - rivela Alberto - e penso di aver fatto la scelta giusta, proveremo a conquistare bei successi nei prossimi due anni.»

Decisamente ottimista il patron Fabian Cancellara: «Sì, sono entusiasta. Tutti questi corridori cambieranno il volto della squadra, anche perché, ed è la cosa più importante, stiamo aggiungendo grandi persone a un gruppo di ragazzi già ottimo.» 

Comunque, prima di pensare alla stagione 2024, attualmente il team elvetico ha degli obiettivi per quella in corso e sta attualmente disputando il Giro di Polonia e il Tour de l'Ain.

Copyright © TBW
COMMENTI
Peccato
2 agosto 2023 17:31 Kalascnikov.40
Fabian, un qualche ciclista elvetico in più lo potevi mettere sotto contratto!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dopo il ritiro forzato dal Tour de France, Juan Ayuso è costretto a rinunciare anche alla prova a cronometro dei Giochi Olimpici di Parigi2024. Al suo posto correrà Oier Lazkano della Movistar. Ayuso resta tra gli iscritti della prova in...


Con il nuovo Cytal Carbon POC si conferma un marchio costantemente votato all’innovazione,  esattamente come accaduto in passato con i caschi Octal e poi Ventral. In questo caso ogni elemento essenziale di questo casco è stato ottimizzato, anzi, è stato...


I migliori atleti Under 23 si danno appuntamento dal 17 al 21 luglio al Giro della Valle d'Aosta che compie sessant'anni. La VF Group Bardiani-CSF Faizanè ha scelto i 5 giovani che prenderanno parte alla prestigiosa gara a tappe giovanile. Al...


In occasione del secondo giorno di riposo del Tour de France, torna protagonista Raymond Poulidor! La Alpecin-Deceuninck e @mathieuvanderpoel hanno lanciato infatti la nuova maglietta #MerciPoupou e la campagna di raccolta fondi 2024! Lanciata nel 2021 in ricordo del...


È la ricerca bellezza. È il nuovo ciclismo, la nuova frontiera della ricerca applicata allo sport, è un passo avanti dell'umanità nella direzione della perfezione e dell'armonia, perché questo insegue da sempre l'uomo e spesso lo fa prendendo abbagli e...


Il secondo giorno di riposo ha concesso un po' di tregua ai corridori del Tour, che vi sono arrivati dopo due tappe corse a velocità da record e due frazioni sui Pirenei che hanno segnato in maniera netta la classifica...


Jonas Vingegaard al Tour de France è venuto per vincere e lo ha confermato anche ieri durante la conferenza stampa nel giorno di riposo. Il danese ha vinto già due volte la Grand Boucle, ma questa volta deve confrontarsi con...


Il Tour de France 2024 riparte in direzione Nizza dopo il secondo e ultimo giorno di riposo per affrontare le ultime 6 tappe. Nelle 15 frazioni disputate finora sono 10 i corridori che hanno conquistato successi, in rappresentanza di 7...


Per uno come lui è giusto festeggiare il compleanno durante il Tour de France: ne ha vinte 5 edizioni consecutive, più 2 del Giro d’Italia. Auguri al grande spagnolo  Miguel Indurain che oggi 16 luglio festeggia il compleanno numero 60....


Cento anni, mille chilometri. Cento anni dal Giro d’Italia di Alfonsina Strada, mille chilometri da Matera a Bologna pensando alle battaglie di Alfonsina Strada, sulle strade di Alfonsina Strada, con le eredi di Alfonsina Strada. L’idea è venuta, forse pedalando,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi