I VOTI DI STAGI. ACKERMANN VOLATA PAZZESCA, MILAN FOLLE RECUPERO, TAO BEFFA ATROCE

I VOTI DEL DIRETTORE | 17/05/2023 | 18:11
di Pier Augusto Stagi

Pascal ACKERMANN. 10. Una volata pazzesca, conquistata dal 29enne tedesco della Uae Emirates per un provvidenziale colpo di reni che rintuzza la rimonta folle di Milan. Prima vittoria stagionale per lui, terza al Giro d’Italia, che si va ad aggiungere alle due conquistate alla Vuelta. Festa per gli emiratini, festa per Baldato e Marzano. Festa per tutti.


Jonathan MILAN. 10. In verità, cari amici di tuttobiciweb, chiedo aiuto da casa. Chiedo aiuto a voi. Da una parte io sono estasiato, per il recupero (ai 300 metri era 9°), per il folle recupero, per questa volata sconclusionata e folle. Poi, però, c’è l’altra faccia della medaglia, che ci fa vedere non solo la parte del bicchiere pieno, ma anche quella vuoto. Se solo fosse partito un pochino più avanti. Se solo avesse avuto un paio di dentini in più. Se solo… Però, per quanto mi riguarda, basta e avanza: ha 22 anni, ha un motore da paura. Jonathan c’è e a me va già bene così!


Mark CAVENDISH. 8. È il nonno del gruppo, con i suoi 37 anni, con quella storia e quell’esperienza che si porta appresso, in valigia, sulla sella, sulle spalle. Ha ancora l’energia di un ventenne, la voglia di un ragazzino e l’entusiasmo di un bimbo. Lui sogna ancora di vincere a ripetizione. Lui sogna ancora in grande: non svegliatelo.

Mads PEDERSEN. 5. A differenza di Milan è messo benissimo, ma poi viene risucchiato da quei tre là e una vittoria che sembrava alla sua portata, gliela portano via.

Stefano OLDANI. 6,5. Il milanese della Alpecin si butta nella mischia e prova a raccogliere qualcosa e lo fa con grande lucidità.

Vincenzo ALBANESE. 7. Ennesimo piazzamento per il 26enne campano della Eolo Kometa, che in questo Giro sta diventando uomo mercato. Su di lui almeno tre squadre di World Tour. Piace alla Movistar, piace alla Ineos e alla Ef, dove probabilmente finirà, anche se Basso e Contador faranno di tutto per trattenerlo.

Davide BALLERINI. 8. È uno dei tre superstiti della Soudal Quick-Step e si porta a casa un 8° posto che serve per il morale: il suo, ma anche degli altri due.

Simone CONSONNI. 6,5. Regala a se stesso e alla sua Cofidis il primo piazzamento nei dieci in questo Giro. Non è molto, ma è già qualcosa.

Tao GEOGHEGAN HART. 17. Era chiaramente uno dei grandi favoriti al successo finale. Gambe buone e testa sgombra. Determinazione dei giorni migliori. Spiace un sacco quando un corridore – quale che sia – è costretto a lasciare una corsa. Per Covid, per caduta, per semplice malanno, ma per Tao ancora di più, perché era uno degli uomini più attesi, fin dalla vigilia. Una beffa, un segno del destino, per una squadra che stava curando tutto nei dettagli e finisce per pagare un prezzo altissimo per una caduta. È la storia dei Grandi Giri: nulla di nuovo sotto il sole che non c’è.

Filippo MAGLI. 5. Dopo 5 chilometri di corsa partono asta in resta. Tra i più attivi un volto nuovo, un ragazzo di 24 anni della Green Project-Bardiani CSF-Faizanè che trova la fuga di giornata e va via di primo mattino nella tappa più lunga di questo Giro: 219 km. Con lui Diego Pablo Sevilla (EOLO-Kometa), Laurenz Rex (Intermarché - Circus - Wanty), Thomas Champion (Cofidis), Alexander Konychev e Veljko Stojnić (Team Corratec - Selle Italia). Saranno loro ad animare tutta la tappa, sono loro a fare una grandissima gara (rivoto: 8).

Laurenz REX. 214. Come i chilometri percorsi in fuga dal 23enne belga di Marbourg nella tappa odierna. Il ragazzo della Intermarché - Circus – Wanty si sciroppa 214 chilometri in fuga, vento in faccia e pioggia addosso (anche oggi, così per gradire). Tosto, tostissimo il ragazzo di Valerio Piva.

Copyright © TBW
COMMENTI
Tappa ligure
17 maggio 2023 18:38 Panassa
Essendo genovese oggi ero al gpm di boasi proprio 3 persone dietro la ragazza col pappagallo. Poi di corsa A casa ho visto gli ultimi 10 km. Non sapevo di geogean hart porca miseria

A questo punto ha più interesse la 4 giorni di Dunkerqu
17 maggio 2023 19:05 Roxy77
Ovviamente è una provocazione ma questo giro ha perso moltissimo e quando inquadrano dall'alto sembra un gruppo di esordienti/allievi e non siamo ancora alla terza settimana... qualcuno dovrà fare dei ragionamenti anche sulle date ....forse riportarlo più in avanti e terminare verso il 10 di giugno darebbe qualche speranza maggiore nel meteo

Ecatombe
17 maggio 2023 19:37 apprendista passista
Certo, fra Covid, cadute e sfortune varie è proprio una Caporetto quest'anno. Ma il Giro è sempre bellissimo e sarà combattuto fino alla fine. I primi 5 (e non sono corridori di poco conto, anzi...) daranno grande battaglia.

Dainese vs milan
17 maggio 2023 20:15 alerossi
Stessa manovra, misure diverse. Uno ha avuto la sfortuna di buttar giù cavendish, l'altro la fortuna di non buttar giù albanese. Bisogna prevenire e non punire solo dopo gravi incidenti. Iniziare la volata a sx e finirla a dx non deve essere possibile anche se non si ostruisce nessuno. Vogliamo vedere un jakobsen bis? Io no.

Ineos
17 maggio 2023 20:37 Robtrav
Oggi davvero sfortunata. Perde Tao e un ottimo gregario come Sivakov che tuttobici non menziona. Ma si sa più che il ciclismo sono intenti alla polemica.

Alerossi
17 maggio 2023 22:45 Andrella73
Sono d'accordo con Alerossi, Milan ha fatto una grande rimonta ma ha anche fatto una grande deviazione, grande ed estremamente pericolosa...ma dico di più, se avesse tirato dritto per la sua strada forse non avrebbe perso la volata!!! In ogni caso quella deviazione non dev'essere consentita

milan
18 maggio 2023 00:07 fransoli
la manovra segnalata da alerossi e dall'utente sopra mi era sfuggita e sono andata a rivederla... mi scuso con alerossi se sembra voglia dire sempre il contrario di lui ma io effettivamente non ci ho mica visto niente di irregolare... Premesso che la strada era larga e la davanti a fare la volata c'era un gruoppo ridotto di corridori quasi in fila indiana, Albanese non ha neanche accennato ad una benché minima protesta (e perché mai doveva protestare è stato superato al doppio senza essere ostacalato), Milan una volta sopravanzato Albanese devia sulla destra (devia non scarta) con strada completamente sgombra per non finire sul coppino di Pedersen... scusate se mi è sfuggito qualcosa... andate a rivederla se questa è una volata irregolare giuro che smetto di postare (la giura infatti non ha preso provvedimenti)

d accordo
18 maggio 2023 06:17 kristi
con fransoli . la volata di Milan è stata corretta , ha , in effetti fatto un chiaro spostamento da sx a ds della carreggiata ma sempre proseguendo l avanzata (cioè in diagonale rispetto la linea d arrivo) lo spostamento viene sanzionato SOLO se il corridore si sposta PARALLELAMNTE alla linea d arrivo ... basta controllare il regolamento di corsa ...con buona pace di certi supponenti mai contenti ( voilà pure la rima )

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Un grave lutto ha colpito Saverio Metti, presidente del Comitato Regionale Toscana della Federciclismo. Nel pomeriggio di oggi martedì 16 luglio, è morto suo padre Raffaello conosciuto da tanti amici come “Allolio”. Una scomparsa giunta improvvisa per Raffaello, dopo qualche...


Dopo il ritiro forzato dal Tour de France, Juan Ayuso è costretto a rinunciare anche alla prova a cronometro dei Giochi Olimpici di Parigi2024. Al suo posto correrà Oier Lazkano della Movistar. Ayuso resta tra gli iscritti della prova in...


Con il nuovo Cytal Carbon POC si conferma un marchio costantemente votato all’innovazione,  esattamente come accaduto in passato con i caschi Octal e poi Ventral. In questo caso ogni elemento essenziale di questo casco è stato ottimizzato, anzi, è stato...


I migliori atleti Under 23 si danno appuntamento dal 17 al 21 luglio al Giro della Valle d'Aosta che compie sessant'anni. La VF Group Bardiani-CSF Faizanè ha scelto i 5 giovani che prenderanno parte alla prestigiosa gara a tappe giovanile. Al...


In occasione del secondo giorno di riposo del Tour de France, torna protagonista Raymond Poulidor! La Alpecin-Deceuninck e @mathieuvanderpoel hanno lanciato infatti la nuova maglietta #MerciPoupou e la campagna di raccolta fondi 2024! Lanciata nel 2021 in ricordo del...


È la ricerca bellezza. È il nuovo ciclismo, la nuova frontiera della ricerca applicata allo sport, è un passo avanti dell'umanità nella direzione della perfezione e dell'armonia, perché questo insegue da sempre l'uomo e spesso lo fa prendendo abbagli e...


Il secondo giorno di riposo ha concesso un po' di tregua ai corridori del Tour, che vi sono arrivati dopo due tappe corse a velocità da record e due frazioni sui Pirenei che hanno segnato in maniera netta la classifica...


Jonas Vingegaard al Tour de France è venuto per vincere e lo ha confermato anche ieri durante la conferenza stampa nel giorno di riposo. Il danese ha vinto già due volte la Grand Boucle, ma questa volta deve confrontarsi con...


Il Tour de France 2024 riparte in direzione Nizza dopo il secondo e ultimo giorno di riposo per affrontare le ultime 6 tappe. Nelle 15 frazioni disputate finora sono 10 i corridori che hanno conquistato successi, in rappresentanza di 7...


Per uno come lui è giusto festeggiare il compleanno durante il Tour de France: ne ha vinte 5 edizioni consecutive, più 2 del Giro d’Italia. Auguri al grande spagnolo  Miguel Indurain che oggi 16 luglio festeggia il compleanno numero 60....


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi