VAN DER POEL, IL TOUR E QUELLA MAGLIA VERDE CHE NON SOLLETICA

PROFESSIONISTI | 20/06/2022 | 09:27
di Francesca Monzone

Tra i protagonisti dell'imminente Tour de France vedremo anche Mathieu Van der Poel, che punterà alle vittorie di tappa e non per la maglia verde della classifica a punti. Così quel duello tra l’olandese e lo storico rivale Wout Van Aert, che in molti stavano già immaginando, non ci sarà e Mathieu ha chiaramente detto che non... interferirà nella corsa di Van Aert per la classifica a punti.


«Non ho intenzione di essere coinvolto nella lotta per la maglia verde – ha detto Van der Poel -, mi toglierebbe troppa libertà e io voglio concentrarmi completamente sulle vittorie di tappa».


Lo scorso anno Van der Poel, al suo primo Tour de France, conquistò sia la vittoria di tappa che la maglia gialla di leader per quello che fu un omaggio  per il nonno Poulidor, che alla corsa gialla aveva vinto tante tappe e conquistato tanti podi senza mai vestire il simbolo della corsa. Quest’anno Van der Poel ha corso tanto in Italia e al Giro è stato uno dei protagonisti assoluti, indossando la prima maglia rosa di leader della corsa e animando le tappe insieme a Biniam Girmay.

Al Tour però i suoi progetti saranno altri e se lo scorso anno lasciò la corsa prima dell’arrivo a Parigi per preparare le Olimpiadi, quest’anno ha intenzione di portare a termine la corsa. «Non è un segreto per nessuno che Van Aert sia forte e capace di resistere e non nego che tre settimane di lotta per questa maglia verde siano un pesante carico mentale. Quindi non interferirò in questa sua battaglia per la maglia verde, voglio concentrarmi sulle vittorie di tappa. Non bisogna poi dimenticare che Wout ha già dei giri importanti nelle gambe e per questo penso che possa gestire meglio di me la corsa per la classifica a punti».

Van Aert vuole la classifica a punti del Tour, ma se in Alpecin-Fenix non sarà Van der Poel a rendergli difficile il percorso, a farlo potrebbe essere il compagno Jusper Philipsen. «Non so se la maglia verde sia un obiettivo di Jusper. Lui sa tenere bene il passo nelle tappe collinari e per questo potrebbe prendere dei punti negli sprint intermedi. Per quel che mi riguarda non ci proverò sicuramente quest'anno».

Copyright © TBW
COMMENTI
bravo
20 giugno 2022 16:24 maxlrose
sono d accordissimo con MVDP ,non ho mai dato nessunissima importanza alle maglie (ovviamente esclusa quella da leader) delle classifiche. Passi quella Bianca dei giovani,ma che senso ha quella degli scalatori ,quando gli scalatori piu forti non va certo alla ricerca di traguardi e punti perche probabilmente stanno lottando per la generale...

Anche perché
21 giugno 2022 09:23 fransoli
Diciamocela tutta, van aert sulla carta è imbattibile... Si può piazzare tra i primi 5 in tutte le tappe escluse tappe di alta montagna e gli arrivi in salita più impegnativi.... Negli sprint a gruppo compatto non arriva mai dietro a mvdp

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Durante la crono di apertura del Tour de France venerdi 1° luglio, il team Ineos Granadiers userà la bici più veloce di sempre mai creata da Pinarello: il Bolide F. Il campione del mondo della specialità, Filippo Ganna, e i suoi compagni di squadra...


L'hotel della Bahrain Victorious è stato perquisito questa mattina alle cinque e mezza dalla polizia danese. Lo riporta il Bahrain Victorious in un comunicato stampa apparso sul suo sito. IL COMUNICATO. «A seguito della perquisizione della polizia in alcune case...


  Oltre 1000 km, 10 tappe, 24 strade e 144 atlete, ecco i numeri dell’edizione 2022 del Giro d’Italia Donne che parte oggi da Cagliari con una cronometro individuale di soli 4, 7 km che in parte costeggia il mare,...


Accompagnato dalla nuvoletta del Covid, che rischia di condizionare la classifica più di salite e crono, il Tour muove per la decima volta dall'estero, prima di tre partenze fuori confine che prevedono i Paesi Baschi fra un anno e quasi...


Premesso che ogni giorno è "buono" per apprendere di una nuova defezione anticipata causa-covid (ieri i forfait di Matteo Trentin e Samuele Battistella) al momento i corridori italiani che domani prenderanno il via dalla Danimarca per l'edizione numero 109 del...


Elisa & Elisa sono una delle coppie più attese del Giro d'Italia che scatta oggi. Elisa Longo Borghini spiega: “Arrivo a questo Giro con serenità e buone sensazioni per la mia condizione. Piuttosto che iniziare la gara con un obiettivo...


Damiano Caruso non si nasconde e in questo Tour vuole ottenere un risultato importante. Con il suo decimo posto nel 2020 era stato il miglior italiano alla Grande Boucle e poi lo scorso anno ha conquistato il secondo posto al...


Sarà il neo campione italiano Filippo Zana, l’ospite d’eccezione della puntata 18 di Velò la rubrica di TVSEI dedicata al mondo del ciclismo. Il corridore della CSF Bardiani Faizané, ripercorrerà la giornata tricolore di Alberobello in compagnia del suo direttore...


Quanti sorrisini hanno lanciato gli appassionati nella prima metà del 2022 agli indirizzi della Bardiani Csf Faizanè. Bruno Reverberi fa sentire ancora la sua voce e ambizione a quasi 80 anni di età, di cui la metà di attività nel...


Questa sera alle 20.30 sulle frequenze di Teletutto va in onda una nuova puntata di Ciclismo Oggi, lo storico appuntamento dedicato al ciclismo giovanile. Una puntata che annuncia particolarmente intensa. Ad aprire la puntata sarà un ricco servizio dedicato al Campionato Italiano...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach