LA UAE GUARDA AL FUTURO: ARRIVA IL GIOVANE JAN CHRISTEN

MERCATO | 26/05/2022 | 09:25

L’UAE Team Emirates ha stretto un accordo con il diciassettenne Jan Christen, il quale potrà così sviluppare il suo talento rimanendo nell’orbita dell’UAE Team Emirates almeno fino al 2027.


Christen è originario di Aargau, in Svizzera, e nella sua breve carriera ha già assaporato il gusto del successo, come in occasione dei titoli nazionali di varie categorie ottenuti sia su strada che in altre discipline. E’ campione svizzero su pista, ciclo-cross, cronometro e mountain bike.


Il ragazzo ha già forti legami con la formazione emiratina, dato che gareggia con la struttura sportiva patrocinata da Tadej Pogačar, ovvero il “Pogi Team”, formazione nella quale continuerà a correre e a progredire con l’obiettivo di fare il salto verso il team professionistico nei prossimi anni.

Mauro Gianetti (Team Principal & CEO): “Siamo contenti di avere il piacere di dare il benvenuto a Jan nella nostra squadra. E’ un grande talento e crediamo che abbia il giusto atteggiamento e le qualità necessarie per essere un valido membro del nostro team. Per prima cosa, si concentrerà per completare i suoi studi scolastici e nel contempo progredire gradualmente come ciclista. Non abbiamo fissato un momento per compiere il passo verso la squadra professionistica, non c’è fretta. Jan è ancora molto giovane e gli daremo tutto il supporto necessario, non mettendo alcuna pressione sulle sue spalle. Jan viene da una buona famiglia che conosco da molti anni e cresce ciclisticamente con i consigli di un grande tecnico e mentore come Bruno Diethelm, con il quale continuerà a lavorare. Sarà un piacere continuare a vederlo crescere come corridore e persona”.

Jan Christen: “Sono entusiasta per aver firmato un accordo con l’UAE Team Emirates. Ho già avuto parecchi contatti con la squadra e dal primo momento ho trovato la disponibilità di tutti e un atteggiamento davvero amichevole. Penso di poter dire di essere un corridore che bene si adatta a ogni tipo terreno, mi piacciono tutte le discipline e amo mettermi alla prova sia su strada, che su pista che nel fuori strada. Il mio obiettivo è di proseguire a divertirmi con il ciclismo e continuare a imparare e migliorare: sento che l’UAE Team Emirates è il posto giusto”.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Nella giornata più difficile per la Jumbo-Visma, Primož Roglič ancora una volta è stato il corridore che ha dovuto pagare il conto più alto. Lo sloveno è finito a terra insieme a Caleb Ewan, a causa di una balla di...


Simon Clarke ha realizzato il suo sogno. L’australiano della Israel-Premier Tech, che lo scorso inverno era ancora senza contratto ed è tormatoin sella grazie alla fiducia che gli è stata data dal suo nuovo team, ha realizzato il suo sogno...


Tadej Pogačar è stato ancoa una volta il migliore fra gli uomini di classifica e archivia con un sorriso la temutissima tappa del pavé: «Temevo tutti i pericoli che oggi potevano accadere, ho sentito parlare della caduta nel gruppo ma...


Simon CLARKE. 10 e lode. Il 35enne australiano fa vedere a tutti come fa un ciclista finito per la fatica a vincere con quel poco e con quel tutto che gli rimane. Colpo di reni, colpo di mano, colpo d’occhio,...


«Bisogna conoscere il pavé» vale per tutti: corridori, pubblico e addetti ai lavori. Detto che oggi al Tour ne abbiamo viste di tutti i colori - quello che forse le telecamere non mostrano alla Roubaix perché concentrate solo sui battistrada...


Incredibile Primož Roglič! Lo sloveno della Jumbo Visma si è lussato una spalla nella caduta di cui è stato vittima e se l'è rimessa a posto da solo, prima di ripartire. «Una moto staffetta ha colpito una una balla di...


Spettacolo e risultati clamorosi ci si attendeva dalla tappa del pavé: non siamo stati delusi. C'è un vincitore di tappa che è Simon Clarke che batte al fotofinish Taco van der Hoorn, c'è un vincitore di giornata per quanto riguarda...


Ancora Vos, è la trentaduesima volta per l’olandese nella corsa rosa: 32 successi al Giro in una carriera costellata di successi. Appena qualche giorno fa la “cannibale” aveva sbaragliato la concorrenza con una volata incredibile ad Olbia, con tanta emozione...


Silvia Persico l’aveva sognata, sperata e anche studiata per bene. Oggi si arrivava a “Berghem” la sua città, una piccola capitale e centro di una tradizione che solo la gente che è cresciuta qui può veramente capire. La portacolori del...


Si è spento nella giornata di ieri Gedeone Rebellin, papà di davide, il corridore più esperto del gruppo professionistico. Era statp lui, grande appassionato di ciclismo, a mettere in sella il figlio: Davide racconta infatti che «Da bambino papà Gedeone...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach