IL MENTAL COACH. FAI DELLA TUA MENTE UN SERBATOIO DI ENERGIA

NEWS | 05/04/2022 | 08:10
di Gabriele Sola

PRIMA, UNA PRECISAZIONE


La capacità di pensare positivo a cui faccio riferimento non ricalca la visione del “pensiero positivo” tout-court di matrice nordamericana. Quella filosofia secondo cui dovremmo riempire la nostra testa, dal mattino alla sera, di pensieri rosa confetto soffocando sul nascere ogni pensiero che abbia un’altra sfumatura emozionale. Sì, insomma, quella positività ingenua che finirebbe col renderci un po’ beoti anziché felici.

Il “pensare positivo” che invito ad attuare si rifà alla psicologia positiva di cui è caposcuola Martin Seligman. Una dimensione che guarda al benessere della persona (anche la persona-atleta, ovviamente) attraverso la capacità di coltivare uno sguardo “oggettivamente costruttivo” su noi stessi e sulle esperienze che viviamo, consapevoli del presente e fiduciosi nel futuro. Un approccio che, senza mai abbandonare realismo e concretezza, ci orienti all’ottimismo.

UN CONSIGLIO PRATICO

Sono innumerevoli le tecniche, personalizzate sull’atleta, che metto in pratica durante i percorsi di Mental Coaching per allenare nel corridore un atteggiamento davvero efficace. Qui ti propongo un primo consiglio, semplice e pratico: prova ad applicarlo da subito.

COMINCIA COL FISSARE CORRETTAMENTE I TUOI OBIETTIVI

Un conto è delineare a te stesso un proposito di questo genere: “Non voglio più entrare in crisi quando vivo, in corsa, una situazione di difficoltà”. Altro è esprimere il medesimo concetto così: “D’ora in poi voglio reagire con energia e combattività alle sollecitazioni in gara, soprattutto quelle più impegnative”. Cambia, vero? Nel primo caso sei mentalmente impantanato nel problema, nel secondo ti proietti con fiducia in un’azione generativa.

Forse, leggendo le due opposte versioni dello stesso obiettivo (che per essere ben formato necessita di una serie di altre caratteristiche: ne parleremo in futuro) hai persino percepito una lieve reazione fisiologica. La prima e la seconda frase sono risuonate in te in modo assai differente, producendo un effetto immediato e tangibile.

Bene, ora pensa a come gestisci mentalmente le situazioni più delicate quando ti trovi in bici o, se ti va, nella tua vita di tutti i giorni. Com’è, di norma, la tua interpretazione delle cose? Quali parole usi? Tendi a mantenerti nel problema, scoraggiando inconsapevolmente te stesso e magari richiamando alla memoria esperienze negative del tuo passato? O piuttosto basi il tuo atteggiamento sull’azione virtuosa, focalizzandoti sulle tue potenzialità e sulla versione migliore di te stesso?

La risposta a queste domande dice molto del tuo atteggiamento mentale. E della necessità di agire per far sì che la tua mente divenga davvero un potente serbatoio di energia.

https://mentalcoachciclismo.it/

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ieri mattina a Lissone il nome di Vincenzo Nibali era sulla bocca di tutti, in coda a firmare mentre un pubblico festante era in trepidante attesa di vedere il proprio beniamino, per l’ultima volta sulle strade della Coppa Agostoni. I...


Andrea Piccolo è diventato professionista la scorsa stagione e da allora ha già all’attivo cinque squadre ma ha dovuto attender il 28 agosto scorso per disputare la sua prima corsa nel World Tour. Una carriera estremamente giovane, quella del milanese,...


Ultime gare, ultime battute, ultimi punti da assegnare nella corsa all’Oscar tuttoBICI Gran Premio Eolo riservato alla categoria Esordienti Tra gli Esordienti del primo anno, nati nel 2009, al comando c’è sempre Cesare Castellani della Cicli Fiorin che precede il...


L'arrivo dell'autunno porta in regalo le ultime gare stagionale e indirizza verso la conclusione la corsa all'Oscar tuttoBICI Gran Premio Androni Giocattoli, premio riservato alle ragazze Esordienti. Al comando - e sembra irraggiungibile - c'è la veneta Matilde Rossignoli (Luc...


La crescita costante è un comprovato dato di fatto, misurabile obiettivamente e che caratterizza La Lombarda, azienda del settore ciclo nata nel 1946 quale produttrice di pompe per ciclo e accessori, attività che, con passi continui e sicuri, ha allargato...


Inizia il 2 ottobre con il Piccolo Giro di Lombardia la serie di impegni, di prestigio, per il Team Colpack Ballan. La gara lombarda, che vanta un albo d'oro di primissimo livello, ha storicamente un buon feeling con la formazione di...


È ufficiale: Dopo 16 anni, il più grande evento sportivo della Polonia tornerà a Poznań. Nel 2023 il Tour de Pologne prenderà il via infatti dalla Fiera internazionale di Poznan in cui i migliori corridori delle squadre professionistiche si schiereranno per...


Sono ben dodici le gare che vanno a comporre il nuovo mosaico dell’Adriatico Cross Tour 2022-2023: arrivano a dieci le edizioni del circuito di ciclocross che mette in vetrina il meglio del movimento ciclistico autunnale ed invernale con le storiche...


Volge al termine la stagione ciclistica 2022 e così anche lo speciale PREMIO PEGASO indetto dal Comitato Regionale Toscana di ciclismo e dal Consiglio Regionale della Toscana. Domenica scorsa con le due gare di Ponte Buggianese si è conclusa nella...


Andrea Piccolo ha corso la Coppa Agostoni con la testa e con il cuore, ha lottato davanti alla corsa dimostrando ancora una volta di essere pronto per vedersela tra i grandi e di starci davvero bene. Tra i fuggitivi che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach