PAOLO ORAZI E LA BANDIERA DEL BICI CLUB SPOLETO

NEWS | 26/10/2021 | 07:05

Non si è interrotta neanche nel 2021 la tradizione positiva che lega il Bici Club Spoleto “Castellani Impianti” al Circuito dei Due Mari, giunto al termine domenica 24 ottobre con la Gran Fondo Città di Fara in Sabina. La compagine del patron Siro Castellani si è infatti issata ancora una volta ai vertici del più prestigioso circuito amatoriale del Centro Italia, grazie al 2° posto conquistato da Paolo Orazi nella classifica finale della categoria M8.


La bandiera del team spoletino è stata quindi tenuta alta ancora una volta dal proprio elemento più rappresentativo, dimostratosi per l’occasione all’altezza di una sfida ai limiti del proibitivo. Mai come quest’anno la rassegna si è infatti rivelata impegnativa e di complessa gestione, sia per il calendario oltremodo fitto, tutto concentrato in poco più di un mese, che per il grado di difficoltà di ciascuna delle 4 tappe complessive. Quella conclusiva di domenica non è risultata certo da meno, con 112 km di continui su e giù nel cuore del reatino, per un dislivello totale di ben 1950 metri. Forte della sua esperienza Orazi ha affrontato la gara in maniera regolare, chiudendo con un 6° posto di giornata che gli ha permesso di difendere la piazza d’onore della generale. Il veterano del Bici Club è quindi andato a ritoccare il suo invidiabile score nel Circuito dei Due Mari, challenge in cui, su 6 partecipazioni complessive, non è mai uscito dalla top 5 delle graduatorie finali di categoria, con la perla della vittoria nell’edizione inaugurale del 2014.


A livello di squadra da segnalare poi anche l’ottimo rendimento di Vincenzo Ferraldeschi, giunto vicino al podio della generale, per quanto riguarda gli M6, nonostante l’assenza nella manche della Terminillo Marathon. In casa Bici Club la stagione agonistica va quindi in archivio con l’orgoglio di aver nuovamente rappresentato il ciclismo spoletino in uno dei massimi palcoscenici nazionali e, soprattutto, per non aver mancato l’appuntamento con l’ennesimo risultato di prestigio.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Caro Direttore, faccio slancio di diplomazia: lode e applausi, senza ironia, a chi organizza e dirige un Grande Tour. Con tutto quello che il Padreterno ci ha destinato negli ultimi tempi, non può essere che così. Mi permetto di aggiungere,...


Canyon ne è certa,  la nuova Torque non ha confini e può accontentare qualsiasi rider nei bike park di tutto il mondo o competere all’Enduro World Series. Vi sembra poco? Messi da parte il proclami una cosa è certa, gli ingegneri Canyon...


Ci ha lasciato Ferruccio Ferro. Ex corridore e direttore sportivo di numerose squadre ciclistiche. Ferro aveva 69 anni. Abitava a Bertipaglia in provincia di Padova e fu lo scopritore quando era dilettante di Matteo Tosatto ex professionista e attuale direttore...


È stata una festa, in piena regola, come deve essere in certe occasioni. Una festa per i 30 anni della Colpack azienda leader mondiale nella raccolta differenziata (sacchi in polietilene etc) di Mornico al Serio (Bergamo). Un traguardo, una meta,...


Nel suo primo anno con la Intermache – Wanty Gobert Lorenzo Rota, bergamasco di 26 anni, più volte è andato vicino alla vittoria e il prossimo anno vuole fare meglio. Nella squadra belga è arrivato uno sponsor italiano conme la...


Il 16 dicembre verrà alzato il velo sulla edizione 2022 della Vuelta a España e i riflettori cominciano a puntarsi su Madrid per la cerimonia di presentazione ufficiale. Conosciamo già le pprime tre tappe che si svolgeranno in Olanda, con...


Dopo la vittoria di Wout Van Aert a Boom, tutti gli appassionati del ciclocross attendono con molto interesse il rientro alle corse di Mathieu van der Poel, previsto per il prossimo 18 dicembre a Rucphen. A frenare l’entusiasmo dei tifosi...


Il 2022 sarà un anno importante e speciale per il Club Ciclistico Canturino 1902. La blasonata equipe comasca festeggerà i 120 anni di fondazione e, per la prima volta nella sua storia, allestirà una formazione femminile nella categoria Donne Junior....


La storia d’amore tra Marco Villa e la pista durada oltre trenta anni. Da dilettante prima, poi all'esordio nel professionismo icon i colori di Amore e Vita Beretta nel ’94, scoperto e lanciato dal più grande talent scout del ciclismo...


Il mongolo Jambaljamts Sainbayar (Terengganu Cycling Team) ha vinto il The Princess Maha Chakri Sirindhorn's Cup Tour of Thailand che si è concluso con la sesta e ultima frazione in località Hat Yai Park dove si è imposto l'olandese Adne...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI