GILBERT, FROOME E VALVERDE: TRE GRANDI ALL'ULTIMO TOUR?

TOUR DE FRANCE | 18/07/2021 | 14:26
di Francesca Monzone

Oggi a Parigi si chiuderà ufficialmente il Tour de France 2021, tra abbracci e sorrisi: ci sarà chi tornerà a casa e chi invece, partirà per l’avventura olimpica.
Parigi incoronerà il suo re, quel Tadej Pogacar che questa Grande Boucle l’ha veramente dominata


A Parigi arriveranno anche tre campioni che insieme hanno praticamente vinto tutto. Quattro grandi atleti prossimi alla fine della loro carriera e che stanno vedendo un ciclismo sempre più diverso dal loro. Stiamo parlando di Chris Froome, Alejandro Valverde, Philippe Gilbert e André Greipel. Questo potrebbe essere l’ultimo giorno di Tour della loro carriera.


Di sicuro il prossimo anno non vedremo Greipel, che ha annunciato da poco il suo ritiro a fine stagione. Poi c’è Valverde che a 41 ha deciso di concedersi un altro anno. Alla fine ha deciso di andare anche alle Olimpiadi e cosa ci sarà nel suo futuro si saprà solo dopo la Vuelta.

Chris Froome era il grande atteso alla corsa gialla. Lui che tante volte l’ha dominata, dopo l’incidente di due anni fa ha ammesso di non essere più come prima. Il suo corpo è cambiato e, anche se il suo livello è alto, non è più quel corridore che in salita seminava tutti. Già quest’anno la sua partecipazione alla corsa gialla era in dubbio, poi la squadra ha sciolto le riserve e ha deciso di portarlo. La gioia per lui è stata tanta, perché dopo l’incidente pensava di non poter più tornare a correre. Froome invece è tornato in sella e anche se non ha più vinto, vederlo sulle strade del Tour ha fatto piacere a tutti. Il prossimo anno però la storia potrebbe essere diversa e bisogna vedere se il britannico lascerà la bici per seguire i giovani corridori della sua Israel Start Up Nation.

Prossimo al ritiro è anche il belga Gilbert. Il corridore della Lotto-Soudal ha stabilito che la sua carriera terminerà il prossimo anno. Ma anche in questo caso, bisogna vedere se ci sarà la voglia di fare ancora un ultimo Tour de France. Il vallone negli ultimi anni non è stato fortunato alla Grande Boucle, per lui ci sono state cadute importanti, compresa quella che gli ha creato dei danni importanti al ginocchio. Tutto anche per lui sarà ancora da decidere.

Certamente va detto che questi corridori hanno fatto un’epoca, regalando immagini meravigliose ai tifosi di tutto il mondo. Froome, Gilbert e Valverde sono stati capitàni valorosi, uomini che con orgoglio e forza hanno vinto le loro corse. Ma tutto prima o poi ha una fine e questi grandi del ciclismo, con discrezione, stanno lasciando la strada alle giovani leve, a quei baby-campioni che ad appena 20 anni vincono le grandi corse. Da parte loro non c’è rammarico e ogni grande campione sa quando è arrivato il momento del ritiro, anche se scendere dalla bici non è mai facile. Per cui oggi è il momento di godersi l’ultima volata del Tour de France, dove l’attesa sarà per Cavendish e Van Aert, con Pogacar che di maglie ne ha conquistate tre, ma alle loro spalle taglieranno il traguardo tre grandi signori del ciclismo e un velocista di vaglia come Greipel. Vedremo ancora sfilare quei 3 campioni che hanno fatto un’epoca e che oggi, forse per l’ultima volta, attraverseranno con la loro bici gli Champs Elysees. 

Copyright © TBW
COMMENTI
Dispiace
19 luglio 2021 01:57 SoCarlo
Per Gilbert, che da qualche anno non è più competitivo come ci aveva abituati anni fa ormai.
All’infermo (asma, malattie infettive,..) keniota auguro che possa godersi anni di buona salute.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dries DE BONDT. 10 e lode. Il 30enne passistone belga fa filotto e si porta a casa di tutto e di più: traguardi volanti e quello finale. Prende di tutto, perché lui dopo la beffa di Reggio Emilia (è stato...


Ancora un secondo posto al Giro per Edoardo Affini, il corridore della Jumbo-Visma che dallo scorso ann, sta inseguendo una vittoria di tappa alla corsa rosa. Affini oggi aveva deciso di provare a vincere, con la consapevolezza che le uniche...


Come già accaduto nella prima tappa, Remco Evenepoel impone la sua legge nella terza frazione del Tour of Norway, la Gol - Stavsro di 175 km. Il belga della Quick Step Alpha Vynil a staccato tutti per andare a cogliere...


Non sono su Twitter (per incassare insulti mi basta Facebook, almeno non sono anonimi), non sono su Twitter eppure alla partenza mi mostrano un tweet di Jacopo Guarnieri: “C'è qualcosa di peggio dei giornalisti che si lamentano di una corsa...


Ha vinto un miracolato. Lo sa, lo dice, lo racconta: «Sul traguardo ho lanciato un urlo di incredulità! Ho sempre cercato di inseguire i miei sogni, sono diventato sempre più forte e oggi ho realizzato quel sogno. Siccome più è...


Dopo tante corse al servizio di Girmay e Kristoff, Andrea Pasqualon si ritaglia un giorno da protagonista e vince il Circuit de Wallonie. Nel classico appuntamento belga, il veneto della Intermarché ha preceduto l francese Zingle della Cofidis con Phikippe...


Quarto posto di Davide Gabburo nella diciottesima tappa del Giro d’Italia, con arrivo a Treviso. Tappa che avrebbe dovuto essere l’ultimo arrivo per velocisti della Corsa Rosa, ma i 4 attaccanti impongono un ritmo forsennato e sorprendono tutti. Tra loro...


Velocisti beffati, De Bondt in festa, Affini con il sogno infranto. E la maglia bianca di Lopez finita lontano lontano. Sono questi i verdetti della diciottesima tappa del Giro d'Italia, la Borgo Valsugana-Treviso che tutto è stato tranne che una...


Il francese Jason Tesson ha vinto allo sprint la prima tappa della Boucles de la Mayenne. Il portacolori della St Michel Auber ha preceduto sul traguardo di Andouillé l'olandese Bram Weletn e il francese Thomas Boudat. Per Tesson si tratta...


Grande serenità da parte dei primi tre in classifica dopo il ritiro di Joao Almeida, contagiato dal covid: «Nessun pericolo, sulle salite si è sempre mantenuto a distanza da noi». Imbarazzo di Carapaz e Hindley per le critiche che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach